ciao a tutti come state?

SAPETE TROVARMI DELLE STORIE DIVERTENTI E CORTE PER BAMBINI SCRITTE IN STAMPATELLO MAIUSCOLO

grazie già da adesso

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    STORIA DI UN GATTINO MONELLINO.

    C’ERA UNA VOLTA UN MICINO DI NOME BRICCO DAL COLORE DEL MIELE CON DUE GRANDI OCCHI BLU. ABITAVA IN UNA BELLA CASA CON GIARDINO ED AVEVA UNA PADRONCINA ADORABILE CHE LO COCCOLAVA SPESSISSIMO.

    QUANDO NON ERA CON LEI, A PROPOSITO, SI CHIAMAVA MERI, BRICCO GIOCAVA IN GIARDINO O IN CASA.

    LA SUA SPECIALITÀ ERA AFFILARSI GLI UNGHIELLI SULLE POLTRONE DI CASA E FARE LA PIPÌ SUI FIORI DEL GIARDINO CHE POI INEVITABILMENTE APPASSIVANO.

    “BRICCO, MONELLO” GLI GRIDAVA SEMPRE LA MAMMA DI MERI, RINCORRENDOLO IN GIARDINO O IN CASA. BRICCO SGAIATTOLAVA VIA VELOCEMENTE, SUBITO PRONTO A COMBINARE ALTRI GUAI COME, PER ESEMPIO, ARRAMPICARSI SULLE LUNGHE TENDE DELLA CAMERA DA LETTO DI NONNA GUENDALINA. ALLORA SÌ CHE SI SENTIVA GRIDARE FORTE DALLA NONNA “GATTACCIO SCREANZATO, MONELLA DI UNA BESTIACCIA” ALLORA BRICCO ARRIVAVA A SUPER VELOCITÀ DAL CORRIDOIO E ANDAVA A NASCONDERSI NEL CESTO DELLA BIANCHERIA, APPENA STIRATA !!!!

    MERI, A QUESTO PUNTO, PER EVITARE IL PEGGIO, PRENDEVA BRICCO E LO PORTAVA AL SICURO NELLA SUA CAMERETTA DOVE POTEVA GRAFFIARE IN PACE E MORDERE CIÒ CHE VOLEVA.

    I TOPOLINI E LA SCATOLA DI LATTA

    QUATTRO TOPOLINI CURIOSI SI AVVENTURARONO UN GIORNO FUORI DALLE LORO TANE DOVE ERANO SEMPRE VISSUTI E COMINCIARONO AD ESPLORARE IL MONDO. SI INTRUFOLARONO IN VECCHIO SCANTINATO ALLA RICERCA DI QUALCOSA DI INTERESSANTE, E QUI TROVARONO UNA SCATOLA DI LATTA DIPINTA. I QUATTRO TOPOLINI COMINCIARONO LA LORO ESPLORAZIONE DALLA SCATOLA, E A FURIA DI GIRARCI INTORNO DECISERO DI ENTRARCI DENTRO. I TOPINI SI ERANO INFILATI TUTTI DENTRO LA SCATOLA CON ENORME FACILITÀ, MA QUANDO PROVARONO AD USCIRE SI ACCORSERO CHE LE PARETI ERANO TROPPO LISCE E NON RIUSCIVANO A VENIR FORI. SI TROVARONO IMPRIGIONATI. SULLE PRIME LA NUOVA SENSAZIONE LI RESE ALLEGRI E GIOIOSI, PERCHÉ LA SCATOLA ERA UNA NOVITÀ PER I TRE TOPOLINI. POI COMINCIARONO A PREOCCUPARSI. DOVEVANO ASSOLUTAMENTE USCIRE DI LÀ AL PIÙ PRESTO! PROVARONO E RIPROVARONO, MA LE PARETI DELLA SCATOLA ERANO TROPPO LISCE E SCIVOLOSE. IL PRIMO TOPOLINO ERA UN FATALISTA, PROVÒ UN PAIO DI VOLTE AD ARRAMPICARSI, MA POI RASSEGNATO ESCLAMÒ CHE SECONDO LUI NON SAREBBERO PIÙ USCITI DA LÌ. IL TOPINO PESSIMISTA SI MISE A DORMIRE ASPETTANDO CHE GLI ALTRI DUE TROVASSERO UNA SOLUZIONE. IL SECONDO TOPINO ERA UN INTELLETTUALE, CON UNA GRANDE PREPARAZIONE SULLA GEOMETRIA CHE AVEVA IMPARATO ROSICCHIANDO LE PAGINE DI UN LIBRO. ESEGUÌ RAPIDAMENTE TUTTI I CALCOLI CHE RIGUARDAVANO L’ALTEZZA DELLA SCATOLA, LA SPINTA OCCORRENTE, LA FORZA DI GRAVITÀ TERRESTRE, L’ACCELERAZIONE, MA BEN PRESTO PERSE IL CONTO, E CONFUSO SI MISE IN UN ANGOLINO A RIPETERE I SUOI CALCOLI PARABOLICI. IL TERZO TOPINO ERA UN ATLETA, E NON POTENDO ARRAMPICARSI SU QUELLA SUPERFICIE COSÌ LISCIA PROVÒ A SPICCARE UN SALTO IN GROPPA AGLI ALTRI SUOI COMPAGNI. TROVÒ LA SPINTA GIUSTA E SPICCÒ IL SALTO CON GRAN VIGORE. CON ESTREMA AGILITÀ SI RITROVÒ FUORI DALLA SCATOLA, MA NON SAPEVA COME LIBERARE GLI ALTRI TOPINI. IL QUARTO TOPINO ERA UN FURBACCHIONE, E NON SMISE UN ATTIMO DI PENSARE E DARSI DA FARE CON TUTTE LE SUE FORZE. COSÌ SUGGERÌ AL TOPINO CHE ERA FUORI DI TROVARE UNA CORDA. NELLO SCANTINATO C’ERANO TANTE CIANFRUSAGLIE, E TRA QUESTE C’ERA UN PEZZO DI SPAGO CHE FACEVA PROPRIO AL CASO LORO. IN UN ATTIMO IL TOPINO ATLETICO LANCIÒ LA CORDICELLA NELLA SCATOLA E TIRÒ FUORI IL PRIMO, IL SECONDO ED IL TERZO TOPOLINO. LA LEZIONE ERA SERVITA A DIMOSTRARE AI QUATTRO PICCOLI AMICI CHE L’UNIONE FA LA FORZA, E CHE DISPERARSI NON SERVE A NULLA.

  • 1 decennio fa

    ho trovato su un sito le migliori favole per i bambini. Ecco:

    http://www.favole.org/

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.