samys ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

ragazzi per favore aiutatemi a fare il riassunto del film" balla coi lupi"?

mi serve entro domani.baci

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Trama

    Nel 1863, durante la guerra di Secessione, il Tenente della cavalleria nordista John Dumbar, per aver compiuto un'azione eroica, riceve in premio il cavallo Sisko e l'autorizzazione ad andare a Fort Sedgewick, ultimo avamposto sulla frontiera indiana e lo raggiunge col carrettiere, che vi porta i rifornimenti. Ma i due trovano il fortino abbandonato, mentre gli scheletri dei difensori giacciono intorno. Mentre il carrettiere torna subito indietro (e sarà massacrato dai crudeli indiani Pawnee), Dumbar, entusiasmato dagli splendidi paesaggi incontaminati, riordina le capanne del forte, nasconde provviste ed armi e attende invano l'arrivo di truppe. Dopo qualche scontro coi Pawnee, che tentano di rubargli Sisko, e dopo aver fatto amicizia con un lupo solitario, John incontra i primi Sioux: Uccello Scalciante, capo religioso del villaggio vicino, Vento nei Capelli, coraggioso guerriero, e, in seguito, anche il vecchio Grande capo Dieci Orsi, i quali diventano presto suoi amici. Nella tribù c'è una donna bianca. Christine, soprannominata Alzata con Pugno, che è stata allevata dagli indiani e ora serve da interprete fra costoro e Dumbar. Quando un grosso branco di bisonti viene avvistato, John partecipa alla fortunata caccia, che garantisce cibo e indumenti per l'inverno ai Sioux, i quali, presto assaliti dai guerrieri Pawnee, li sconfiggono coi fucili, che John conservava al fortino. Vedendo giocare Dumbar intorno al fuoco con il lupo solitario, i suoi amici indiani lo soprannominano "Balla coi lupi". Nel frattempo John e Alzata con Pugno si amano, cosicchè Uccello Scalciante, dichiarato finito il lutto di lei per la morte del primo marito, li unisce in matrimonio, e i due vivono felici con la tribù. Purtroppo, però, John capisce che prima i soldati e poi i coloni invaderanno presto il territorio dei Sioux, perciò consiglia a Dieci Orsi di spostare l'accampamento nell'interno, ma, quando il capo si decide a farlo, e John corre al fortino per recuperare il suo diario, che potrebbe servire per localizzare gli indiani, viene catturato e malmenato da alcuni militari, che lo considerano un traditore, e, dopo avergli ucciso il cavallo e il lupo, lo avviano sotto scorta al forte vicino, per processarlo e farlo impiccare. Ma i Sioux lo liberano, uccidendo i soldati, e lo riportano al villaggio, da dove i due sposi partono tristemente, per non attirare l'odio dei bianchi sugli amici pellirosse.

    RIASSUNTO

    1863. Con la guerra civile ancora in corso, l’ufficiale decorato John J. Dunbar (K. Costner), eroe suo malgrado, chiede e ottiene per meriti in battaglia di essere trasferito all’estremo confine a Ovest, lontano dalla Secessione, alla ricerca di se stesso e desideroso di “vedere la frontiera prima che scompaia”. Giunto al remoto avamposto al quale è stato assegnato, constatata la fuga dei soldati che precedentemente l’avevano occupato, il tenente comincia la sua nuova avventura assegnandosi compiti e turni di lavoro, tenendo un diario delle sue giornate, immergendosi nella natura con la sola compagnia del fido cavallo e del lupo ribattezzato “Due calzini”, presenza costante nei dintorni del forte.

    Sempre convinto del futuro arrivo di soldati per un “cambio della guardia”, il tenente Dunbar passa la maggior parte della primavera in totale solitudine, fino a che, all’inizio dell’estate, proprio quando le routine legate al suo ruolo stanno cominciando lentamente a decadere, avviene il suo primo incontro con un Sioux: malgrado l’insolita cornice – Dunbar è nudo con la pistola in pugno e l’indiano fugge sorpreso e terrorizzato – i due uomini sono profondamente curiosi l’uno dell’altro, e, complice il fatto che Dunbar sia un uomo equilibrato e Uccello Scalciante (G. Greene) – questo il nome dell’indiano – lo sciamano della sua tribù, stanziata non lontano dall’avamposto, nasce tra i due un legame volto alla scoperta l’uno dell’altro, delle usanze e dei riti di due “tribù” così diverse tra loro.

    Dunbar, conquistato prima da Uccello Scalciante e poi dalla sua tribù – in cui spiccano Vento nei capelli (R. Grant), orgoglioso capo dei guerrieri, il capo Dieci Orsi e il giovane Ride coi denti – comincia così il percorso attraverso la cultura indiana, fatta di scoperte reciproche – la lingua, i riti, il caffè e lo zucchero – incomprensioni e situazioni più comiche, che drammatiche ma soprattutto, di un grande rispetto mutuato dalla grande armonia che regna nella parte di cultura indiana che il tenente conosce.

    L’estate riserva così a Dunbar l’onore di una caccia al bisonte con la tribù, i primi scambi di doni e cibo, un tepee al limitare del villaggio indiano e la scoperta dell’amore: Alzata con pugno (M. McDonnell), vedova bianca da sempre vissuta con i Sioux, dapprima interprete di Dunbar, ne diviene la moglie, una volta “liberata” dal lutto da Uccello Scalciante.

    A questo punto il tenente, sposo di una Sioux e vittorioso nella sua prima battaglia “indiana” per la difesa del villaggio contro i bellicosi Pawnee, a

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.