Carletto ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Il riassunto del libro ragazzo negro di Richard Wright, per favore mi serve urgentissimo!!!!!!!?

Mi servirebbe solamente l' ultima parte da quando lui si trasferisce con la signora Moss in poi. 100 punti per chi arriva primo vi prego è urgente perchè è un compito per le vacanze. Grazie mille a c'è il premio per chi arriva primo!!!!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Richard Wright, nativo del Mississippi, ha quattro anni quando, non potendo schiamazzare per non disturbare la nonna gravemente malata, si diverte incendiando gli sterpi di una scopa e dà fuoco alla casa. Per questo, viene frustato furiosamente, rischiando di morire. La famiglia si trasferisce poi a Memphis e il padre abbandona i suoi due figli e la moglie, andando a vivere con un’altra donna. Intanto Richard comincia ad andare a scuola e a porre numerose domande, mentre la madre è costretta a lavorare duramente per mantenere i figli che soffrono continuamente la fame. Perciò, Richard e suo fratello sono affidati ad un orfanotrofio, ma finalmente la famiglia riesce a trasferirsi da una zia in Elaine nell’Arkansas. Qui il cibo non manca, ma alcuni bianchi uccidono lo zio, agognando al suo fiorente commercio di liquori, e promettono poi di uccidere tutti i suoi famigliari; essi sono così costretti a trasferirsi dalla nonna a Jackson. Ma la mamma, stanca delle abitudini rigidamente religiose della nonna, decide di ritornare nel West Helena insieme alla zia che presto ripartirà. Intanto Richard comincia a frequentare una banda di ragazzini nella città e, per essere ammesso, deve appoggiare sentimenti razziali nei confronti dei bianchi, combattendo battaglie a suon di sassi contro i ragazzi bianchi del quartiere. Intanto, la mamma si ammala gravemente, colpita da una paralisi. Così devono trasferirsi tutti nuovamente dalla nonna, ma, poiché ella non può prendersi cura dei bambini, Richard è affidato allo zio Clark a Greenwood, mentre suo fratello va a vivere dalla zia Maggie a Detroit. Ben presto però, non trovandosi bene dallo zio, Richard ritornerà dalla nonna, costretto a sottostare alle sue rigide regole della chiesa Avventista del Settimo Giorno: Richard viene iscritto ad una scuola religiosa e la sua insegnante è zia Addie. Cominciano così i contrasti tra Richard e la famiglia: egli è forzato ad adorare un Dio nel quale non crede e vorrebbe anche cercarsi un lavoro, ma la nonna è contraria perché il sabato, sabba del Signore è il giorno di riposo ed è proibito lavorare. Però decide, finalmente con l’approvazione della nonna, di guadagnare un po’ di soldi vendendo giornali. Ma quando un signore gli fa notare che il giornale che andava vendendo predicava le dottrine del Ku Klux Klan, inorridito, smette immediatamente di venderli. In effetti, il ragazzo ha ormai 14 anni e inizia a rendersi conto delle difficili condizioni nelle quali sono costretti a vivere i neri. In seguito, accetta il battesimo da una chiesa metodista del quartiere per volere della madre, ma ormai etichettato come peccatore dal resto della famiglia, e non senza discussioni con la nonna, egli cerca lavoro nelle case dei bianchi, o in negozi, sempre continuando ad andare a scuola, riportando anche buoni risultati. Tramite dialoghi e semplici fatti di vita quotidiana, l’autore mostra, spiega e analizza la condizione dei negri sottomessi dai bianchi, sfruttati e trattati come cani. Così, Richard, assistendo con odio sempre crescente alle brutalità riservate ai “negri”, decide di spostarsi più verso nord, dove le condizioni sono migliori per le persone di colore. Per guadagnarsi più velocemente i soldi necessari al viaggio egli ruba. Arrivato a Memphis si sistema subito in un piccolo alloggio di proprietà di una donna mulatta, la signora Moss. [credo ti interessi da qui:]

    Quest’ultima lo aiuta molto e cerca anche di fargli piacere la figlia, perché si accorge della prontezza e dell’intelligenza del ragazzo. Trovato lavoro in un laboratorio di occhiali, con l’appoggio del suo datore, un uomo bianco proveniente dal nord, egli riesce a guadagnare abbastanza denaro da far venire a vivere con lui anche la madre, il fratello e la zia. Richard decide infine di recarsi a nord, di costruirsi una nuova vita e di mettere su famiglia: “Con occhi attenti e con cicatrici visibili e non, mi diressi a nord, pieno di una oscura nozione che la vita poteva essere vissuta con dignità, che l’altrui personalità non deve essere violata, che gli uomini debbono essere in grado di guardare in faccia gli altri senza timore o vergogna, e che se gli uomini sono fortunati nella loro vita in terra possono trovare qualche riscattante significato per aver lottato e sofferto quaggiù, sotto le stelle”.

    ho trovato solo qst...ciao ^.^

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • leggitelo!!!!!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Qualora avessi dubbi o problemi a restare incinta, non perderti d’animo e consulta un medico specialista oppure informati sui migliori metodi e trattamenti per il concepimento http://GravidanzaMiracolosa.netint.info/?2p85

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    “ragazzo negro” è un racconto autobiografico di Richard Wright (1908-1960), che parte dalla prima infanzia dello scrittore all “Ragazzo negro” è un racconto autobiografico di Richard Wright (1908-1960), che parte dalla prima infanzia dello scrittore alla fine della sua adolescenza; Richard narra le sue esperienze nel sud degli Stati Uniti, dove l'odio razziale divide ancora i bianchi dai neri. In particolare egli descrive con amari accenti personali l'effetto devastante che il pregiudizio razziale può avere sulle formazione di un ragazzo di colore. Richard, da bambino sapeva semplicemente che vi era gente chiamata bianca, ma poi scopre la miseria e la violenza della segregazione razziale negli Stati Uniti. Richard nacque il 4 settembre 1908 fra i più poveri dei poveri nello stato razzista e segregazionista del Mississippi, ed era il nipote di uno schiavo nero. Il ragazzo negro è stato scritto nel 1937. Richard vive con i genitori e il fratellino a Natchez, una cittadina del sud, quando la casa va a fuoco e sono costretti a trasferirsi. Improvvisamente il padre abbandona il resto della famiglia e la madre diventa paralitica. Per i due bambini è un incubo poi vengono aiutati dai parenti ma sono costretti a separarsi, quando la mamma si ammala è un periodo molto significativo nella sua adolescenza perché si responsabilizza e sa che non può più contare sulla mamma ma solo sulle sue forze. Dopo varie esperienze, l'autore potrà affermare come sia nata in lui una percezione delle due razze con un acuta concretezza egli è ormai consapevole di vivere in un paese dove le aspirazioni della gente negra sono limitate e regolate. Le dure prove che ha dovuto subire gli hanno consentito di comprendere dal di dentro quelli che erano i veri sentimenti e le aspirazioni della gente nera all'interno della grande democrazia americana. Natchez, poi Memphis, nel Tennessee, una regione aggressivamente razzista all'inizio del secolo scorso, dove la condizione dei neri era cambiata ben poco dalla fine ufficiale della schiavitù. Visse un'infanzia difficile, in cui l'estrema povertà rendeva doloroso ogni giorno, mentre l'eccessiva religiosità protestante dell'ambiente opprimeva lo spirito. Lunghi anni di miseria hanno segnato Richard per la vita. Dopo aver lavorato in un albergo, in un cinema e in un'azienda di ottica l'adolescente curioso e avido di spiegazioni razionali scopre l'universo dei libri in una piccola biblioteca locale leggendo tutto ciò che gli capitava tra le mani. Spinto del rifiuto sia del razzismo che dal fondamentalismo religioso, Richard spicca il grande balzo verso il nord attirato dal mito della libertà. Con ben pochi soldi in tasca , ma con la testa e il cuore pieni di entusiasmo, giunge a Chicago con la mamma, la zia e il fratello nel 1927.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.