Antonio ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

mi date un idea su come costruire un racconto giallo?

Aggiornamento:

per favore non copiatela da internet

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Ti giuro, questo l'ho scritto io!

    L' OMICIDIO

    Trama: John Carter è un uomo ricco e fortunato e per questo motivo è antipatico a molti, ma non sa che il nemico peggiore è proprio la persona che gli sta accanto : sua moglie Emy, che ha cercato molte volte di ucciderlo senza riuscirci, e che ora sembra aver trovato chi la può aiutare: un'agenzia specializzata in assassini su commissione, composta da sole donne. La titolare dell'agenzia mette a disposizione di Emy le quattro Killer migliori: Trish, allevatrice di ragni velenosi, Pat esperta lanciatrice di coltelli , Katia infallibile cecchina e Sarah. Il piano prevede che Trish e la sua vedova nera uccidano John in un cinema , in caso di fallimento tocca a Pat che dovrà eliminarlo durante una cena di lavoro e se anche lei non dovesse riuscire toccherà a Katia e se non riuscisse a Sarah che si infiltrerà alla festa di un ricco amico dell'uomo.

    Tutto era pronto. Era tutto programmato. Emy avrebbe invitato suo marito al cinema per una serata romantica; così Trish, seduta dietro a Emy, avrebbe potuto prendere la sua vedova nera e l'avrebbe infilata nel collo della camicia della vittima. Però in quel momento John andò a comprare i pop corn, e la tarantola uccise un innocente spettatore seduto accanto a Emy. Due giorni più tardi Pat cercò di ucciderlo travestendosi da cameriera nel ristorante dove John Carter doveva tenere la sua cena di lavoro. Doveva far finta che un coltello le cadesse dal vassoio mirando al petto di Carter. Il tavolo era attaccato alla parete e Carter, visto che era un uomo molto fortunato, aveva deciso di sedersi nel posto più vicino ad essa, irraggiungibile per Pat; così anche il secondo tentativo di omicidio fallì...Allora era venuto il momento di Katia, l'abile cecchina, che doveva colpirlo con una mina anti-uomo mentre si dirigeva al lavoro in auto. La moglie aveva riferito all'agenzia che il marito aveva l'abitudine di tenere il finestrino abbassato quando era in auto. Katia si sarebbe appostata in un luogo semi-nascosto e in ombra e l'avrebbe colpito. Ma niente, neanche lei riuscì ad uccidere John Carter perchè quel giorno andò al lavoro prendendo un'altra strada. Carter aveva proprio una gran fortuna! Allora Emy cominciò ad arrabbiarsi ma Sarah le promise che l'avrebbe ucciso. Era venuto il giorno della festa dell'amico dell'uomo. Tutti sapevano che Carter adorava la musica e che quindi sarebbe andato al grammofono per cambiare i dischi con la musica per movimentare la serata. Si era programmato che Sarah avrebbe sistemato un paravento davanti al grammofono, in modo da non essere vista mentre pugnalava Carter. Sarah si avvicinò velocemente e molto silenziosamente al paravento, con un coltello stretto saldamente in mano, con la lama lunga 20 cm. John, ignaro di tutto, cambiava tranquillamente il disco quando Sarah con un colpo secco gli piantò il coltello nella schiena, talmente in profondità che stava per trapassare dall'altra parte. Il pavimento si riempì di sangue ma nessuno si accorse di niente.

    La domestica dell'uomo che aveva tenuto la festa si accorse solo il giorno dopo che in casa c'era un cadavere. Appena lo scoprì avvertì subito la polizia, che cominciò ad indagare sull'omicidio. Ma Sarah aveva compiuto così perfettamente l'omicidio che non lasciò nemmeno una traccia e nessuno sospettava di lei, dell'agenzia o della moglie, che faceva finta di essere sconvolta per l'omicidio di suo marito. La polizia decise di archiviare il caso, poichè non c'erano prove sufficienti per incolpare qualcuno.

  • 1 decennio fa

    Potresti fare una storia in cui è stato rubato un quadro in un famoso museo a parigi:

    PERSONAGGI: collezionista di quadri, antiquariato, direttore, fratello del direttore, guardiano, una scolaresca e le rispettive insegnanti

    INDIZI: una sciarpa di seta blu, un mazzo di chiavi della porta sul retro, un' impronta di scarpa sul davanzale della finestra sempre sul retro

    Spero di esserti stata utile CIAO!

  • delle ragazze fanno il gioco del bicchiere ma ad un certo punto lo spirito non se ne vuole più andare perchè si è innamorato di una così chiude tutte le porte a chiave loro non riescono ad uscire ma una molto magra che quasi di profilo non si vede riesce a passare sotto la porta ......ma fuori c'era una schiera di fantasmi così lei ritorna dentro come finira?????il finale e che le ragazze rimarranno li a vita finche non finisce il cibo e cosi muoiono e il fantasma si risuicida per il dispiacere

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.