Irene
Lv 7
Irene ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 10 anni fa

perché portare il coniglio o la cavia, il criceto e qualsivoglia roditore da un veterinario "generico"?

sempre più spesso su answers leggo racconti di piccoli animali(conigli, o roditori) portati dal veterinario "generico"(quello che si occupa di cani e gatti) il quale nel migliore dei casi non riconosce la patologia e non la sa curare dicendo che l'animale non ha speranze, mentre nei casi peggiori tenta delle cure approssimative (basandosi su quelle che funzionano per cani e gatti) causando anche gravi conseguenze.

esemplare il "caso frontline": alcuni anni fa dei veterinari per cani e gatti applicavano ai conigli come antiparassitario il frontline(noto antipulci) che però sui conigli ha AZIONE NEUROTOSSICA e ammazza l'animale i POCHE ORE.

questo succede semplicemente perchè CONIGLI, RODITORI E FURETTI rientrano nella definizione "animali esotici" e SOLO I VETERINARI SPECIALIZZATI IN ANIMALI ESOTICI HANNO LE COMPETENZE SPECIFICHE PER OCCUPARSENE, i veterinari per cani e gatti(per quanto possano essere geniali nel loro campo) non sono sufficientemente informati e aggiornati riguardo gli esotici.

Esistono specializzazioni e corsi di aggiornamento specifici per i veterinari che si vogliono occupare di animali esotici, proprio perchè servono competenze specifiche per occuparsene che oltretutto si stanno modificando ed evolvendo in fretta, come in fretta si stanno diffondendo questo tipo di animali da compagnia.

Nessuno andrebbe a farsi curare i denti da un podologo perchè non è parte delle sue competenze, allora mi chiedo: PERCHè I PROPRIETARI DI CONIGLI, RODITORI e FURETTI si rivolgono a veterinari SENZA SPECIALIZZAZIONE che quindi non hanno le competenze per curarli?

- è l'informazione che manca? chi compra uno di questi animali non sa che esiste una specializzazione veterinaria rivolta alla cura degli animali esotici? ma non ci si informa prima di scegliere un animale?

- è la mancanza di voglia di cercare un veterinario specializzato che in alcune città sono rari?

esistono delle comodissime liste on-line che li indicano, perchè non cercarli da lì?

- è una "voglia di risparmiare"? è vero, spesso le tariffe che i veterinari "generici"applicano per i "piccoli animali non convenzionali" sono più basse da quelle praticate dai veterinari specializzati, però la visita è approssimativa e non risolutiva(la maggior parte delle volte il "cliente" spende per farmaci inutili e visite successive finchè, disperato,si rivolge a un esperto, così ha speso molto più del dovuto e l'animale è peggiorato nel frattempo). perchè voler risparmiare a discapito della salute dell'animale?

io proprio non riesco a capire, e voi?

grazie a tutti e buona giornata

4 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Non credo che manchi l'informazione, è come quando ci troviamo di fronte a domande del tipo "Il mio coniglio ha le zampe posteriori paralizzate, ma io lo libero sempre un'oretta al giorno per casa"

    Quante volte abbiamo detto che il coniglio non può vivere in gabbia???? E quanti invece li tengono ancora rinchiusi togliendoli giusto un paio d'ore per strapazzarli come peluches?

    Conigli, cincillà, cavie e tutti i roditori in genere vengono considerati "inferiori" rispetto a cane e gatto per diversi motivi:

    Costano poco

    La loro gestione viene spiegata in modo approssimativo e la gente non ha voglia di informarsi

    Vivono meno a lungo (a parte poche specie)

    Non si esprimono come cane e gatto e i loro morsi/graffi fanno meno paura

    Nell'immaginario collettivo restano sempre animali per cui non vale la pena spendere nè soldi nè tempo, invece sono tutti animali stupendi con cui instaurare dei rapporti di vera amicizia ed affetto, basta dedicargli del tempo per capirsi a vicenda e rispettare i loro bisogni.

    Ho sentito gente dire "piuttosto che spostare o coprire i cavi elettrici lascio il coniglio in gabbia" "il mio coniglietto è morto ma è vissuto fino a 5 anni poi hanno iniziato a crescergli i denti e abbiamo deciso di sopprimerlo", finchè ci sarà questa mentalità saranno sempre gli animali a pagarne le conseguenze...

    Conosco una persona che ha portato il coniglio da un vet. generico per un blocco intestinale e il veterinario ha fatto al coniglio una serie di clisteri con medicinali che l'hanno portato alla morte ed alla fine la parcella per la cura completamente sbagliata è stata di 140,00€ (x 4 visite).

    Non penso nemmeno che sia un discorso di costi perchè la mia vet. *esperta in esotici* per le visite fa pagare 20,00€ mentre il vet generico di cui parlavo sopra fa pagare 35,00€...

    L'unica cosa che possiamo fare è continuare a dare le informazioni corrette e sperare che prima o poi qualcuno ci ascolti!

    Un bacione (e tante musatine da Titti, Camillo, Luca e Paolo XD)

  • Daphne
    Lv 4
    10 anni fa

    Io non lo so...

    So solo che dovrebbe venire spontaneo l'istinto di informarsi quando si prende un animale con sé su tutto ciò che lo riguarda. Come quando ci si prepara ad un parto !

    Il veterinario, l'alimentazione, comportamenti, patologie, ecc.

    15 giorni prima di prendere il mio primo coniglio avevo già fatto una ricerca sui veterinari esperti in esotici della mia zona, ho contattato Roberta del coniglio solidale che mi ha indirizzata, e ho stampato pagine e pagine di informazioni mediche e veterinarie, oltre che le prezione informazioni degli enti e delle associazioni. Le ho studiate e ho cercato di essere partecipe e reponsabile da subito.

    Perché l'ignoranza è il male più grande, per me.

    Bisogna scegliere le fonti giuste con intelligenza ed impegnarsi perché si tratta di VITE e non bisogna prendere la vita di nessun essere vivente con leggerezza, se decidiamo di prenderci cura di lui.

    Le persone scelgono il veterinario ordinario perché secondo me non sanno della specializzazione in esotici. Non c'è la cultura. Manca proprio l'educazione alla sensibilità, l'educazione all'informazione e alle fonti, l'informazione in particolare che riguarda questi animali considerati purtroppo secondari.

  • 10 anni fa

    Me lo chiedo anche io....

    Io vado in uno studio veterinario, dove ci sono 3 veterinari! tra cui uno esperto in esotici! e gli altri due generici!

    Prima di prendere la cavietta, mi sono informata, ho chiamato lo studio veterinario dove porta mia mamma il gatto e lui mi ha indirizzato al suo collega esperto in esotici!

    è bravissimo, per salvare la mia cavietta, ha fatto il possibile , flebo, punture, mi ha dato tutte le indicazioni per tenerla al caldo... ma putroppo se nè andata, assieme alle mie lacrime...

    Ora mi rimane il mio ciccio! tutto solo e presto riavrà la compagnia!

    Il mio veterinario ha fatto il possibile per il mio piccino di neanche un mese! l ho portato d'urgenza, e sono stata li 4 ore!!!!!!!!! ha fatto davvero il possibile ma putroppo me l hanno venduto già ammalato con una grave infezione!

    E mi chiedo.... il veterinario generico avrebbe fatto lo stesso????? forse non saprebbe nemmeno dove mettere le mani!

  • nose
    Lv 5
    10 anni fa

    purtroppo la gente non si informa mai abbastanza o mai... ho visto una ragazza che prendeva due conigli così senza chiedere se erano dello stesso sesso o meno... però per fortuna alcuni si salvano, ho incontrato una signora che dopo che ha visto che il coniglio non mangiava il mangime secco si è informata e ora gli dà fieno e verdure. percui basta sempre parlarne, informare chi si incontra, e fare come te che ne hai fatto una domanda - risposta. sperando che prima o poi (si spera prima) le persone leggano, ascoltino e imparino.

    ciao.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.