Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportCiclismo · 1 decennio fa

che differenza c'è tra freeride e transalp?

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Freeride

    Il freeride, letteralmente "guidare liberi", è la pratica ludica e soft degli sport di natura.

    Riguarda principalmente gli sport di movimento, dei quali sottolinea il contatto con la natura, gli spazi ampi e liberi, il divertimento, in alcuni casi l'importanza del gruppo, rendendo secondario l'aspetto agonistico e competitivo.

    L'approccio freeride ai diversi sport è stato introdotto grazie all'influsso di discipline quali lo skate, il surf e la BMX, negli sport invernali, principalmente nello snowboard e nello sci. Negli sport estivi, il freeride ha influenzato, fino a cambiarla radicalmente, la mountain bike.

    Nella mountain bike, il freeride copre una serie di discipline comprese tra il downhill e il dirt jumping, praticabili con mezzi full suspended e protezioni integrali, spesso con l'utilizzo di impianti di risalita.

    Transalp

    Il Transalp è un dual-sport moto prodotte in Giappone dalla Honda. Diversi modelli sono in produzione dal 1987. Si tratta di una moto versatile, con capacità per i viaggi su strada sia lunga e limitata off-road. E 'dotato di un raffreddato a liquido, otto valvole, quattro tempi 52 gradi Motore V-Twin, Ed è strettamente collegata alla Africa Twin e Honda Bros 400.

    Il primo prototipo è stato costruito nel 1985, come un moto off-road, con un motore di 500 cc. Un ulteriore sviluppo ha introdotto un aumento a 600 cc e più strada-oriented, in particolare una migliore carenatura.

    modelli più comuni sono

    La XL600V dal 1987 - disponibile negli Stati Uniti nel 1989[2]

    La XL650V dal 2000[3]

    La XL700V a partire dal 2008[4]

    Altre versioni esistenti, come la versione 400 cc, destinati al mercato giapponese.

    Il motore 2008 XL700V è raffreddato a liquido, otto valvole, quattro tempi, unico a camme in testa, 52 gradi V-Twin.[5] La prima uscita la versione 50 cv (37 kW) a 8000 giri / min, portata a 55 CV (41 kW) per la versione 1989 e 1990. I modelli successivi restituito al 50hp originale.

    Dal 1991, la parte posteriore freno a tamburo è stato sostituito da un mm 240 disco freno, Con una pinza a singolo pistoncino freno.

    Il look è stato modificato nel 1994, sostituendo le luci originali piazza, e l'introduzione di un nuovo carenatura

    Fonte/i: Ciclista
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.