perché tante persone s'improvvisano parrucchiere quando non lo sono?

io ho un passato da parrucchiere.

Ho studiato qualche anno per prendere il diploma e conoscere le tecniche per tagliare i capelli, arricciarli, stirarli,tingerli, decolorarli, acconciarli, metterli in piega, curarne lo stato etc etc.

Mi hanno fatto studiare un po' di chimica per sapere come sono formate sia le tinte che i decoloranti, che le permanenti e i fissaggi.

Ma credo sia utile saperlo, perché visto che dobbiamo mettere dei prodotti chimici in testa alla gente, è meglio sapere che cosa andiamo a mettere.

Considerato che ho avuto negozio per 6 anni, e spesso dovevo "aggiustare" i lavori fai-da-te che si facevano in casa, (ricci bruciati da permanente sbagliata, capelli di 3 colori per fare le meches, etc etc) ho dedotto che tante persone, forse per risparmiare (ma a quel punto spendono il doppio) si improvvisano parrucchiere, quando non sanno nemmeno tenere in mano le forbici.

C'era una mia amica che tagliava i capelli al ragazzo, e non ti dico che schifo le lasciava in testa. Capelli di diverse lunghezze, recisi a zig zag, buche.

Queste persone, pettinano i capelli e tagliano le punte in eccesso.

Et-voilà...il gioco è fatto!

siamo scemi noi che abbiamo sprecato tanto tempo per studiare e far pratica??

Perché secondo voi, tante persone s'improvvisano parrucchiere (anche brave) quando invece, non sanno nemmeno la differenza tra i vari tipi di permanenti?

Buon phon a tutti :-)

Aggiornamento:

anarkika:

chiusi negozio e mi buttai nel settore vendita prodotti per parrucchiere.

Mi piaceva la figura del rappresentante che conosce bene i prodotti e vende.

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao Fabio!

    Mia mamma e mia sorella si fanno i colpi di sole da sole(ahah che gioco di parole) ..

    non hanno mai combinato danni..e vengono bene :)

    ho un paio di zie parrucchiere(che purtroppo non abitano nella nostra città)che gli hanno spiegato la prima volta come si fa..e dato che è una cosa semplice hanno imparato e risparmiano facendo il "fai-da-te"

    :)

    Ciò non toglie nulla ai parrucchieri competenti,però al giorno d'oggi se si risparmia nelle piccole cose senza combinare danni tanto meglio no?=P

    ps:ricordo una volta una mia compagna di classe che entrò in aula con i capelli ARANCIONI(dovevano essere biondi)..piccolo esperimento della sua amica ..che si era cimentata a casaccio ..e le aveva pure tagliuzzato i capelli nella vasca da bagno..ahah =P

  • 1 decennio fa

    io vado dal parrucchiere al massimo una volta all'anno; 1): per una questione economica

    2): la maggior parte dei parrucchieri che ho conosciuto..non mi ha mai soddisfatto..un buon parrucchiere dovrebbe interpretare cio' che il cliente vuole..mentre molti ti fanno i capelli sempre a piacere loro e lasciano il cliente insoddisfatto

    3)mi piace improvvisarmi parrucchiera (solo su me stessa) a volte riesco a farmi dei tagli e dei colori molto "professionali" altre combino disastri...tutto dipende dal mio umore, cmq non mi dispero..penso sempre che un parrucchiere avrebbe potuto farmi di peggio..e avrei dovuto anche pagarlo per questo! :D

    come mai hai smesso con questa professione?

  • perché??? perchè spesso costa un pacco di soldi andar dal parrucchiere! C'è la possibilità di sbagliare ma se uno ha magre finanze e voglia di rinnovare la capigliatura accetta il rischio.

    Io preferisco andarci 1-2 volte l' anno piuttosto che farmi tagliare i capelli alla casereccia(ho i capelli molto lunghi e lisci, lo sbaglio si vedrebbe lontano km)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    posso farti la "frangetta"?

    :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • C
    Lv 7
    1 decennio fa

    Da piccola ho tentato di tagliare la frangetta a mia sorella con dei forbicioni da giardinaggio (Dio solo sa come non l' ho ammazzata).

    Sinceramente, non mi piaceva quella che aveva, e volevo vedere se avrei potuto mirare a quel mestiere in futuro.

    Ho capito che non faceva per me ^_^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Fabietto, ma quanti lavori hai fatto? Per rispondere alla tua domanda, io sono una che va poco dal parrucchiere perchè mi annoiano le lunghe attese, e poi perchè dal parrucchiere preferirei trovarci dei libri piuttosto che Novella 2000 o Chi? come fonte di lettura. Scherzi a parte, ho dei capelli molto delicati, e le poche volte che ho avuta la pessima idea di metterci piede ne sono uscita con lo scalpo totalmente distrutto dalle loro miracolose tinte "assolutamente sicure" e dalle loro "miracolose" e costosissime fialette (Ma scherzi? sono fialette ricostituenti della marca xy! Fidati: fanno ricrescere i capelli anche alle palle da biliardo!) Risultato: dopo un paio di applicazioni delle mirabolanti fialette, era la mia testa a sembrare una boccia da biliardo! Ad evitare ulteriori guai, mi sono decisa a ricorrere al fai da te. I miei capelli, dopo un ragionevolissimo periodo, sono tornati a rifiorire sulla pelata trasformandola in un prato da golf seminato con l' evergreen canadese. Il "fai da te" capillifero è ormai abitudine consolidata, senza fialette mirabolanti . Faccio a casa la tintura con un unico prodotto di una sola marca professionale che non mi distrugge i capelli, e aggiusto il taglio due volte l'anno dal parrucchiere. Il mio scalpo da allora gode ottima salute e non si è più staccato dal cuoio capelluto.

  • Ne
    Lv 6
    1 decennio fa

    Ammetto di essere una chiavica nel tagliarmeli da sola,ma dal parrucchiere non metto piede dalla notte dei tempi.

    Il motivo? Ci fosse una sola volta in cui mi hanno fatto i capelli come li volevo.

    Sarò stata sfigata io,ma i parrucchieri da cui sono andata più che ascoltare le esigenze del cliente si improvvisano artisti e fanno di testa loro...offendendosi anche se visto mai si ha da ridire sul lavoro che hanno fatto.

    Dico io,lo scopo non dovrebbe esser quello di soddisfare quella sciagurata che viene in negozio?

    Forse può dipendere dal fatto che vivo in provincia,e qui non ci sono saloni professionali,visagisti,ecc...partendo da questo presupposto,contando anche il fatto che tanto probabilmente poi rinuncerei per la spesa,impugno le forbici e chi s'è visto s'è visto.

  • guarda, io i consigli che do (pur non essendo parrucchiera) si limitano tutti al mantenimento della salute del capello. in quanto coinvolta in prima persona in questo, coi miei capelli costantemente sotto una lente (perchè altrimenti la minima cosa mi manda in crisi) so dare consigli a chi passa le mie stesse cose.

    mi intendo di prodotti per la cura dei capelli, leggendo molto in merito, per cui dall'etichetta riwesco a capire cosa va bene e cosa no, mi intendo di integratori...

    ma mai, e dico MAI prendere i un paio di forbici in mano per tagliare i capelli a qualcuno, nemmeno al mio consorte che li porta cortissimi, figuriamoci se potrei farlo a me stessa...

    questo lo lascio a voi parrucchieri, del resto se il vostro business rimane così alto nonostante la crisi (insieme al business delle estetiste) c'è da dire che quelli che si avventurano a tagliarsi i capelli da soli, sono relativamente pochi.

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Io adoro andare dalla mia parrucchiera! :P

    ...c'é stato un periodo in cui sono stata costretta COSTRETTA PROPRIO a fare da parrucchiera a mio figlio quando era piccolo. Aveva il terrore della macchinetta, e anche delle forbici in mano di altre persone all' infuori di me. Quindi dovevo tagliarli io con le forbici :S ...non mi venivano malissimo ma... ci mettevo + di due ore! Mamma mia se ci ripenso... che tortura! XDDD menomale che é passta, ora fa un po' di storie ma si può gestire. =D

    La pasticciona della famiglia é la mia sorellina piccola che si ritocca la frangia fino all' inverosimile... tipo che quando l' ha vista la mia parrucchiera si é spaventata di brutto XDDDD e le ha spiegato come farsela pur di non rivedere quello scempio...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.