RODAN
Lv 6

Quale differenza c'è tra comprare elettricità dalla Francia e comprare combustibile atomico dalla Francia?

Aggiornamento:

Secondo me non c'è alcuna differenza sulla spesa energetica.

Anzi, una differenza c'è: le scorie che non sapremmo dove mettere nel secondo caso.

Opinioni?

Aggiornamento 2:

Interessante, Lanti.

Oggi mi dai addirittura dell'assassino!

Aggiornamento 3:

@ la risposta del frustrato

''e perché dalla francia? la francia non è tra i paesi produttori di uranio

anche la francia compra l'uranio''

Perchè l'uranio non viene estratto dalle cave e messo direttamente nelle centrali.

Io ho parlato di combustibile, non di uranio.

La tecnologia per trasformare l'uranio ce l'ha la Francia.

Aggiornamento 4:

Ah, era di missing l'osservazione.

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    se si compra, si compra....quindi nn ci sono differenze a livello economico...a livello energetico è diverso....l'efficienza di un reattore nucleare è molto bassa rispetto agli impianti tradizionali di produzione elettrica(una centrale nucleare opera al 75% del suo rendimento massimo teorico(di Carnot) tra le temperature di 600°C e 350°C)...quindi energeticamente parlando ci rimettiamo tutti...meglio prendere un qualcosa che abbia un rendimento più alto visto che il patrimonio energetico è quello che è....

    quindi via al nucleare di quarta generazione......bisogna investire nel futuro (non nelle centrali nucleari di terza generazione avanzata proposte dal governo)....centrali nucleari + fonti rinnovabili....kitegen, solare termodinamico: questo è il futuro!

    http://it.wikipedia.org/wiki/Reattore_nucleare_di_...

    cmq questo è un discorso che deve essere svolto da esperti: meglio sarebbe chiamare un think tank di esperti del settore (ingegneri, fisici, economisti, etc.) e vedere quali sono le migliori soluzioni per il futuro italiano....in compenso si dovrebbe avere un piano energetico nazionale di ampio respiro....

    per dire la verità, l'america è il paese del nucleare....i bwr e i pwr sono di derivazione americana......la francia ha prodotto dei reattori nucleari di terza generazione avanzata (delle ciofeche incredibili in svezia e sudafrica....troppo cari e dopo in pratica sono costati di più del dovuto e si sono anche prolungati i tempi per la loro costruzioen...uno dei due è stato abbandonato perchè troppo caro)...e poi ha delle riserve di uranio da paesi amici

    per dire la verità poi bisognerebbe anche vedere gli effettivi risultati di un tokamak (progetto iter)

    http://www.iter.org/default.aspx

    insomma abbiamo più forme di impianti per il trattamento delle varie fonti energetiche che possono garantirci scelte diverse...bisogna sfruttare quello che c'è e quello che è meglio per l'italia

    ciao!!!

  • ovviamente missing2 non sa niente dell'uranio che la Francia acquisisce a costi stracciati dalle sue ex colonie africane,fomentando guerre intestine nelle varie nazioni.

    ah già,come è facile fare gli einstein quando di fronte ci sono degli ignoranti come missing

  • 1 decennio fa

    Io ho il dubbio che alla fine le centrali non verranno mai costruite, ovvero non saranno mai terminate, la stessa cosa succederà per il ponte sullo stretto. Nei vari governi berlusconi hanno sempre usato i progetti delle grandi opere per depredare le casse dello stato. basta pensare all' alta velocità. partiti primi negli anni 60/70, poi ci siamo fermati e ora siamo gli ultimi, con l' aggravante che un km di alta velocità a noi costa 47milioni di euro, contro i 15/17 della francia e i 13 della spagna. Il treno basculante (pendolino) di progettazione italiana è stato venduto negli anni 90 alla Alstom francese, e ora acquistiamo le motrici dei treni ad alta velocità dai francesi. La Svizzera produce più del 50% del suo fabbisogno energetico dall' idroelettrico, eppure noi abbiamo le stesse alpi e siamo famosi nel mondo nella costruzione di dighe per produrre energia.

    Quindi questa nuova trovata del nucleare di terza generazione serve solo ad elargire soldi pubblici ai soliti noti. Lo si è visto anche con l' affare Alitalia. In quella occasione i giornali francesi titolarono l' operazione "MERCI ITALIA" e quelli americani (in italiano) "Oh madonna mia". Ecco questo è quello che questo governo fa e non fa.

    P.S. L' alta velocità doveva essere finanziata totalmente da capitale privato, dopo 40 anni non un solo centesimo è arrivato dai privati e allo stato, fino ad oggi, è già costata 43 miliardi di euro, ad opera non finita.

    Fonte/i: -report -
  • Anonimo
    1 decennio fa

    la Francia, tramite la compagnia Areva, importa l' uranio dal Niger, peccato che ci è voluta una piccola guerra sporca (con la gentile collaborazione dei Tuareg, e di Ghedaffi) per convincere il governo nigerino a cedere le riserve d' uranio proprio alla Francia. l' Areva si trovava già in grandissimi difficoltà finanziarie, ma grazie all' accordo con Berlusconi adesso può respirare.

    l' Italia a sua volta ringrazia poi Ghedaffi con un risarcimento di 5 miliardi di dollari (ufficialmente per i danni causati durante il Ventennio.... ma perché? Berlusconi si sente forse responsabile degli errori ed orrori commessi da Mussolini?), con i quali però l' Impregilo costruirà un' autostrada sulla costa libica, e la Finmeccanica una rete nel deserto per fermare i clandestini. tutti felici e contenti.... guarda, come in una favola. la domanda ovviamente è se l' Italia (o l' Occidente in generale) se la può permettere, se è lecito o meno, accaparrasi le risorse energetiche fomentando guerre in giro per il mondo. siamo sicuri di averne discusso abbastanza? ma veramente siamo tutti d' accordo?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • la differenza starebbe nell'accantonare del tutto il nucleare!!! In tutto il mondo si parla di energia rinnovabile e qui di uranio?? ahh mi sento mancare!

    se proprio si deve meglio comprare l'energia...sono d'accordo con te!

  • MЭX
    Lv 6
    1 decennio fa

    Ce lo lasciamo mettere in quel posto da tutti! E neanche ce ne accorgiamo! Ecco cosa è quel "Fare" di cui tanto si vanta questo Governo circense.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    per colpa di persone come te questo è un paese senza palle.

    avete assassinato Enrico Mattei voi mondialisti!!

    vergogna!!

    e perché dalla francia? la francia non è tra i paesi produttori di uranio

    anche la francia compra l'uranio,,,

    Fonte/i: Giacimenti di dimensioni minori possono essere trovati praticamente ovunque, tre soli paesi, però. ovvero l'Australia, il Canada e il Kazahhstan contengono circa il 58% delle riserve note. Questi tre paesi sono anche i principali produttori di uranio
  • pacman
    Lv 6
    1 decennio fa

    in teoria dovrebbe costare di meno, perchè non paghiamo la produzione di energia dal combustibile. E permette di accumulare scorte di combustibile e decidere noi quando e come impiegarlo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    e perché dalla francia? la francia non è tra i paesi produttori di uranio

    anche la francia compra l'uranio,,,

    Fonte/i: Giacimenti di dimensioni minori possono essere trovati praticamente ovunque, tre soli paesi, però. ovvero l'Australia, il Canada e il Kazahhstan contengono circa il 58% delle riserve note. Questi tre paesi sono anche i principali produttori di uranio
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.