Amanda ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 decennio fa

con mio padre ho chiuso?Ho scoperto una sorella segreta e...?

Non ho mai avuto un buon rapporto con mio padre ma ora ho deciso di rompere i ponti con il mio ingombrante genitore.Ho da poco scoperto di avere una sorella segreta di 13 anni nata dalla relazione di mio padre con una massaggiatrice.Non so bene cosa stia succedendo. Non gli ho chiesto niente. A quanto pare, ne siamo stati all'oscuro per tutti questi anni. Abbiamo vissuto anche troppo accanto a lui, ora basta.Non permetterò a mio padre di entrare nella mia vita finché non si deciderà a crescere.Ha definito la mia relazione lesbica "orribile e disgustosa".E' stato sempre fatto di alti e bassi, imprevedibile. Non sapevo mai cosa aspettarmi da lui, è stato difficile. Ne ho viste troppe, fin dall'età di 12 anni.Secondo voi ho fatto bene a chiudere con lui?

11 risposte

Classificazione
  • Mayah.
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    si hai fatto bene, fossi stata al posto tuo avrei chiuso con lui già da un bel pezzo, io ho un carattere sensibile, ma non sopporto per nessuna ragione al mondo di essere giudicata, soprattutto se a farlo fosse un uomo che ha avuto una figlia da una massaggiatrice, quindi secondo me hai fatto benissimo, io queste cose non le tollero proprio!! >=(

  • Mark
    Lv 7
    1 decennio fa

    provo a farti una domanda provocatoria: se tuo padre se ne fosse semplicemente fregato della figlia avuta dall'altra donna (lo fanno in molti, purtroppo) tu non avresti mai scoperto di avere una sorella ma la tua considerazione su di lui sarebbe migliore?

    Non è che ce l'hai con lui solo perchè considera la tua relazione lesbica "orribile e disgustosa" e la notizia della sorella segreta è per te solo un pretesto per rompere con lui?

    Certo tuo padre ha mancato nei suoi doveri di marito ma l'offesa dovrebbe essere sua moglie, tu puoi essere dolorosamente sorpresa, questo si, ma se sei in disaccordo con lui sulla sua valutazione delle tue preferenze sessuali hai tutto il diritto di contestarlo ma non tirare in ballo la faccenda della sorella.

  • Maggie
    Lv 4
    1 decennio fa

    Mi stupisce la tua fermezza, sei una ragazza, anzi, oserei dire una Donna con una bella testa! Complimenti!

    Purtroppo è difficile affrontare la situazione che, non per tua scelta, ti stai ritrovando a vivere; tuo padre non può e non deve permettersi a giudicare la tua relazione lesbica "orribile e disgustosa" visto che lui è stato il primo a commettere degli sbagli; non solo ad andare a letto con un' altra donna che non è tua madre, ma a tenervi all'oscuro dell'esistenza di questa bambina (tua sorella!)

    Chiudere definitivamente con lui è dire troppo; tu continua ad essere te stessa e aspetta che lui cresca; forse un giorno si accorgerà di avere sbagliato e tornerà da te per chiederti scusa. So che è banale, ma come si suol dire "la speranza l' ultima a morire".

    Ti saluto con stima.

  • 1 decennio fa

    Capisco la tua rabbia, secondo me gli dovresti comunque ancora parlare, in fondo e tuo padre, quella persone che ti a messa al mondo, aspetta un momento che le acque si calmino, poi prova a parlargli, perché evitare sempre le cose non fa bene, all'inizio sembra che sia la cosa giusta, ma la cosa migliore e parlare con le persone, che faccia bene o che faccia male e la cosa più giusta da fare.

    E' facile nascondersi, scappare via, ma non è che scappando si ottengono le cose, perché il giorno che ritorni a un mal di pancia più forte di prima.

    Lo so che fa male, ma le cose vanno affrontate, se non subito, anche dopo un attimo, ma le cose devono essere affrontate.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • S@r@
    Lv 6
    1 decennio fa

    questo è quello che il cuore e la rabbia ti hanno detto di fare...

    sicuramente non è una gioia scoprire la relazione segreta di tuo padre con tanto di figlia di 13 anni, per di più non sentirsi accettati dal proprio genitore è ancora più frustrante..

    il suo comportamento è imperdonabile. tu sei libera di fare quello che vuoi, se con il tempo la tua idea dovesse cambiare riallaccerai i rapporti.

    però mi sento di darti un consiglio, che tu lo voglia accettare o no, non importa: quando la rabbia sarà passata e riuscirai a vedere tutto con un altro occhio, pensa che, dall'altra parte, c'è una ragazzina di 13 anni che chissà come diavolo sta passando questa situazione...se tu riuscissi a creare un legame con questa tua sorellastra, che in fondo non ha fatto nulla di male povera, forse riusciresti ad essere un buon appoggio e un modello per lei.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    chiudere i ponti con lui non ti aiuterà... vacci digli quello che pensi di lui.. giudica la tua relazione disgustosa..avresti dovuto dirgli se più disgustoso te che pur essendo sposato hai avuto relazioni extraconiugali e hai nascosto per 13anni una figlia..forse stargli distante ti aiuterà a calmarti..ma se sei arrabbiata con lui,solo dirgli la verità in faccia potrà liberarti un po'..

  • tuo padre resta sempre tuo padre nn si può cambiare nnt..

  • 1 decennio fa

    Io al tuo posto avrei fatto la stessa cosa. anke io nn ho un buon rapporto cn mio padre xò se mi capita il tuo stesso caso nn lo perdonerei di sicuro. ma stai sicura ke lui verrà a cercarti... sei pur sempre sua figlia.. ciaoo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Hai fatto malissimno, non ha ammazzato nessuno! Perchè non gli hai chiesto niente? Hai diritto di sapere, ma non quello di giudicare. Si fanno degli errori nella vita e si pagano tutti primo a poi.

    Sei ancora in tempo a rimediare i tuoi......prima di dovertene pentire quando sarà troppo tardi....

    Non essere superficiale e pensa bene a quello che fai prima di prendere decisioni.

  • 1 decennio fa

    Allora la situazione è un po' complessa....

    noi abbiamo un'idea dei nostri genitori e ogni errore che commettono ci sembra inaccettabile... ti dico sicuramente tuo papà ha dei problemi...purtroppo noi uomini abbiamo delle tare difficili da gestire... spesso cresciamo fisicamente ma il cervello fatica a stargli dietro... qui non si tratta di chiudere o non chiudere... con un genitore è quasi impossibile tagliare definitivamente e a mio avviso è anche sbagliato... forse ora è giusto allontanarsi un po' per far sbollire la rabbia...però non escludere a priori la possibilità di un futuro confronto...forse un giorno potresti essere proprio tu a cercarlo...non so se quello che ti sto dicendo possono essere ovvie x te però ti dico che il "punto" o il "per sempre" con i genitori non funzionano molto... alla fine è una persona come le altre con tutte le debolezze e i difetti...per quanto riguarda l'affermazione sulla tua storia d'amore non mi meraviglio...ma un giorno gli passerà fidati...ne ho visti tanti cedere con il tempo :)....

    non so se le mie confuse parole possano averti dato un piccolo consiglio...

    buona fortuna!

    p.s. non escludere la possibilità di conoscere un giorno tua sorella....lei è veramente priva di colpe!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.