Martina Stella C ha chiesto in SaluteOculistica · 1 decennio fa

come si fabbricano le lenti per occhiali?

con cosa sono fatte?e materialmente coe vengono costruite?e come fannno a differenziarle per i vari problemi della vista?

1 risposta

Classificazione
  • crizal
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao Martina, bella domanda, proverò a risponderti in modo esauriente ma non troppo lungo.

    Innanzitutto i materiali delle lenti si dividono in 2 grandi macro categorie ossia lenti minerali e lenti organiche/plastiche

    Le lenti minerali sono fatte a base di materiali vetrosi minerali praticamente sono le lenti in vetro.

    Le lenti organiche sono fatte con speciali resine o in materiali plastici (policarbonato, trivex ecc.)

    Ci sono svantaggi e vantaggi confrontando le 2 tipologie, cmq oggi l'80% delle lenti per occhiali prodotte e vendute nel mondo sono lenti organiche chiamate anche "infrangibili" in quanto sono materiali che permettono di ottenere lenti leggere e che resistono agli urti, mentre le lenti in vetro sono più pesanti e generalmente se cascano in terra si rompono e sono più pericolose però sono più resistenti ai graffi e all'usura.

    Per ogni categoria ci sono poi vari materiali, si trovano lenti fatte con vari tipi di vetro ottico o vari tipi di plastica ottica per le infrangibili, ogni materiale ha caratteristiche diverse più o meno indicate per lenti che devono avere una certa gradazione o che devono essere montate su montature particolari (es. per le gradazioni alte si consiglia di usare materiali speciali ad alto indice perché la lente viene meno spessa, mentre per gradazioni normali si usano materiali tradizionali; alcune montature particolari come quelle a giorno, possono essere usate solo con lenti infrangibili di alcuni materiali molto resistenti perché le normali lenti si romperebbero ecc.)

    La costruzione delle lenti parte generalmente dalla lavorazione di semifiniti del materiale scelto, praticamente si costruiscono (usando stampi particolari e tecniche varie) col materiale scelto dei "dischetti" delle lenti tonde abbastanza spesse che poi vengono lucidate sulla superficie anteriore per diventare trasparenti, queste lenti non sono capaci di far vedere niente, sono solo semi-finiti che poi vengono archiviati in magazzino e presi per la lavorazione finale quando servono.

    Praticamente la gradazione di una lente e la sua tipologia (lente positiva, negativa, geometria normale o altre) viene determinata dalla curvatura interna della lente che deve essere di valori precisi, si possono avere lenti standard o tutte curve (hai presente quegli occhiali sportivi molto avvolgenti? quelli montano lenti a base speciale molto curve fatte apposta) ma la curvatura interna determina la gradazione e il tipo.

    I semi finiti di cui ti dicevo sopra, vengono montati sopra delle macchine a tornio, che scavano per tornitura la superficie posteriore della lente e creano una precisa e determinata curvatura, una volta finito, la superficie viene lucidata e la lente diventa finita, pronta e trasparente da entrambi i lati.

    Queste macchine oggi sono macchine computerizzate che seguono modelli matematici, una volta erano meccaniche e si dovevano comandare con più difficoltà perché realizzassero i valori necessari.

    Le lenti pronte poi possono venir vendute direttamente così o trattate con trattamenti appositi (antigraffio, antiriflesso ecc.) o colorate ad esempio per farle diventare da sole.

    Ogni lente viene poi controllate e imbustata in una bustina di carta contenente i numeri di serie della produzione e dove c'è scritto che tipo di lente sia e la gradazione, ecco come fanno a differenziarle per i vari problemi di vista, ogni lente prodotta è catalogata e ci viene scritto sulla bustina il tipo e la gradazione e gli eventuali trattamenti che ha.

    Le ditte costruiscono ogni giorno centinaia di lenti in serie delle varie gradazioni da tenere in magazzino, successivamente infatti le bustine con le lenti dentro vengono stoccate in magazzino per poterle tirare fuori e spedirle quando un ottico le ordina.

    Solo in caso di gradazioni e/o lenti particolari che non converrebbe o non si può produrre in serie in anticipo si costruiscono su richiesta dei singoli ottici e clienti e queste lenti prendono il nome di "lenti di ricetta" fatte apposta su richiesta nei singoli casi.

    Fonte/i: Studente di ottica.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.