quando si costituiscono i primi musei moderni?

Partendo dal XVIII secolo, quando nascono i primi musei moderni e come si articolavano?

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il concetto di museo modernamente inteso come permanentemente accessibile al pubblico fu instaurato con l'apertura dei Musei Capitolini nel 1734 da parte di Clemente XII e che riguardava l'istituzione di una galleria pubblica di statuaria antica a Roma.Successivamente verso la meta' del XVIII secolo fu fondata la Pinacoteca Capitolina da Benedetto XIV,facendo confluire le raccolte Sacchetti e Pio.Ma una vera rivoluzione fu quella che sanci' l'Elettrice Palatina Anna Maria Luisa de'Medici per cui redasse un vincolo duraturo alla collezione di famiglia nel 1737.Essendo l'ultima erede della casata fece un accordo con i Lorena per cui per nessun motivo si sarebbe dovuto alienare alcun elemento della collezione da Firenze e che la collezione rimanesse aperta al pubblico.

    Fu quindi la prima raccolta eterogenea,dipinti,sculture antiche e moderne,mobilia preziosa,arazzi e tappeti,miniature ed oreficerie ad essere aperta al pubblico.

    L'orientamento che apre il panorama ai musei universali che debbano contenere e rappresentare tutte le forme artistiche conosciute si sviluppa con la geniale figura del Barone Dominique Vivant Denon;personaggio geniale,raffinato intellettuale e scrittore oltre che abile diplomatico fu alla direzione del Museo Centrale Napolenico dopo il netto rifiuto da parte di Canova e fu la fortuna dei musei francesi.Denon era un personaggio di intelligenza eccezionale e ,a nostro discapito,seppe comprendere e apprezzare l'importanza delle scuole cosi dette "primitive" italiane e fiamminghe.In Italia egli stesso si prodigo' nella scelta dei pezzi semplicemente ineccepibile.Nacque dal suo esempio e con l'istituzioni delle piu' importanti accademia artistiche come punti di raccolta delle opere degli edifici religiosi soppressi ,sopratutto in Italia,la spinta che porto' le maggiori nazioni a istituire una raccolta centrale nazionale.

    Si instauro' anche il concetto di esposizione in ordine cronologica e della distinzione in generi artistici,per cui precedentemente si era mantenuto quell'assetto da Kunstkammer di raccolta eterogenea comprendente anche curiosita' e rarita' naturali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.