Cos'è un voltometro e una derivazione bipolare?

Help :(

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il "voltmetro" è lo strumento per misurare la differenza di potenziale tra due punti di un circuito, ovvero i Volt:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Voltmetro

    La derivazione bipolare, nel campo degli impianti elettrici, immagino sia una giunzione con 2 fili:

    http://www.conchiglia.com/it/img/prodotti/novita/c...

    Ciao.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il voltmetro è uno strumento per la misura della differenza di potenziale elettrico tra due punti di un circuito, la cui unità di misura è il volt con simbolo V. L' unità di misura possiede questo nome in onore del fisico italiano Alessandro Volta. Insieme all' amperometro, wattmetro, varmetro, frequenzimetro, cosfimetro (o fasometro) e altri, è uno strumento per misurare le grandezze elettriche.

    Come per altri strumenti, i parametri fondamentali di un voltmetro sono tre (vedi strumenti di misura per grandezze elettriche)

    la classe di precisione (o classe),

    la portata,

    la risoluzione.

    Un altro parametro non meno importante è la tensione di isolamento. Di un voltmetro occorre conoscere anche il tipo di tensione misurata: tensione continua, tensione alternata e in quest' ultimo caso se è solamente sinusoidale o anche a forme d' onda diversa

    Per derivazione bipolare ti faccio l' esempio delle "scarpe o ciabatte" che usiamo per attaccarci vari apparecchi elettrici, pc, modem,radi , tv etc.Praticamente quando da una stessa presa di corrente facciamo derivare altre prese.

    Ed è bipolare perché nel tempo questo valore (tensione elettrica) assume sia valori negativi che positivi (corrente alternata)

  • 1 decennio fa

    Il voltmetro è uno strumento usato per misurare la tensione (differenza di potenziale) tra due punti in un circuito...per misurare la tensione correttamente con un voltmetro non bisogna interrompere il circuito (cioè "tagliarlo") ma bisogna collegarlo in parallelo al ramo di circuito di cui si vuol conoscere la tensione...se il ramo di circuito è costiuito da filo conduttore, per esempio, il voltmetro ti restiuirà zero...infatti su un filo conduttore ""non c'è"" caduta di tensione..se il ramo di circuito è costiuito da una resistenza il voltmetro ti resituirà la caduta di tensione su quella resistenza...

    una derivazione bipolare...penso, ma non vorrei sbagliare(anche perchè non è il mio campo), che si possa intepretare come una "porta" di ingresso per un sistema (elettrico nel nostro caso) che è costituita da due poli (appunto è una porta di ingresso) uno + e l'altro -....

    Fonte/i: Ciao :-)
  • 1 decennio fa

    il voltmetro e uno strumento che serve per misurare i volt dentro un circuito elettrico...........la derivazione bipolare in ambito elettrico e il passaggio di corrente atttraverso due punti

    Fonte/i: me
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il voltmetro- è uno strumento per la misura della differenza di potenziale elettrico tra due punti di un circuito, la cui unità di misura è il volt con simbolo V

    La derivazione bipolare- È in poche parole una presa elettrica!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.