Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

G. Beroga ha chiesto in Auto e trasportiSicurezza · 1 decennio fa

Cosa significa "lesioni da decelerazione" in un incidente automobilistico?

Una curiosità: Leggo che in molti incidenti (come nel caso del povero Franco Ballerini) nonostante la cellula di sopravvivenza dell'auto riesca a reggere e nonostante la protezione del casco integrale, il pilota muore o riporta gravi ferite a causa della "decelerazione"?

In che modo questa "decelerazione" danneggia il cervello?

Perchè il casco non è sufficiente a salvare la vita in queste circostanze?

Grazie x le risposte.

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao. in media il corpo umano riesce a sopravvivere a decelerazioni di 70G (70*9,8 metri/secondi al quadrato) per un massimo di 12 millesimi di secondi. dopo di ciò la soglia di sopravvivenza si abbassa a meno di 10G. ogni qual volta che in un incidente si superano questi valori la vita è in grave, gravissimo pericolo. le lesioni non sono solo celebrali, ma dell'intero corpo, di ogni organo, di ogni apparato. si generano fratture e lesini interne che possono portare al decesso per emorragia interna o tante altre cause. le auto sono progettate in modo tale da fare in modo che le decelerazioni da impatto rimangano il più possibile nei limiti di sopportazione umana. per fare ciò si distruggono completamente, ma in maniera controllata, "sacrificandosi" per la vita degli occupanti. ciò spesso non risulta essere comunque sufficiente. anche il casco si propone di sacrificarsi per la causa, distribuendo il più possibile l'energia dell'impatto su tutta la sua superficie (molto spesso infatti caschi che subiscono urti frontali si rompono posteriormente) e cercando di dissiparne il più possibile tramite energia elastica. anche questo, banale, molto spesso non basta. se i mezzi per proteggerci non ci assicurano la giusta conversione e dissipazione di energia cinetica in forme di energia a noi non dannose (es. elastica, calore,..) allora i danni da decelerazione avranno la meglio.

    per portarti un altro esempio, durante la seconda guerra mondiale molti carristi americani morirono a causa di esplosioni di cariche sulla corazza del carro, che non veniva neanche intaccato, ma essendo estremamente rigido trasferiva tutta l'accelerazione causata dall'esplosione ai soldati al suo interno che non la sopportavano fisiologicamente.

  • 1 decennio fa

    perche da uno schianto cioe un rapidissimo rallentament si crea una forza G altissima che coolpisce tutto il corpo del conducente e questo se la forza d impatto e alta rende inutili le protezion

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' la forza G negativa che subisce il pilota, ricorda che il corpo umano risponde meglio a quella positiva, danneggia il cervello perché hai una compressione che blocca la circolazione del sangue.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.