ateo o cristiano ??????????

un ateo passeggiava per il bosco ammirando la natura:che alberi maestosi! che fiumi impetuosi !

mentre camminava ,dietro di se senti un movimento tra i cespugli...si voltò e vide un ...bel orso. si mise a correre ma vide che l' orso si avvicinava sempre di più. inciampò e cadde e vide l' orso sopra di lui .in quel instante grido disperato: o mio DIO! tutto si fermò .nel silenzio DIO rispose: hai negato la mia esistenza per tutto questo tempo e ti aspetti che ti aiuti ora? " Signore ,non sono un ipocrita,non sono diventato un credente, ma al meno puoi far diventare credente l' orso...

l' orso abbasso la testa avvicinò le due zampe anteriori dicendo:"benedici SIGNORE questo cibo che sto per ricevere.GRAZIE."

Aggiornamento:

@@ dai, nessun messaggio subliminale!

Aggiornamento 2:

@@@@julio cesar quale sarebbe la barzeletta su Dio? ma....

Aggiornamento 3:

@ cara Roberta ! per me o per te?

Aggiornamento 4:

@ serexts fare l'ateo vuol dire seguire la massa. atei,non credenti quelli che si definiscono credenti ma non credono per niente....fai te...

Aggiornamento 5:

zorro, hai ragione,a volte i nostri amici animali ci ragiungono. a volte...

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un bel buongiorno! ;)

  • zorro
    Lv 5
    1 decennio fa

    Come racconto può essere adatto a dei bambini prima di metterli a letto,Dio non compie miracoli a favore di uno o altro e nei nostri giorni come affermano le scritture non vedo perchè debba intervenire,ma forse una parte di ragione la vedo nel tuo racconto,l' orso è molto più meritevole del' uomo,ed essendo un convito animalista parteggio per lui.

  • 1 decennio fa

    Avrei preferito un nome a questo testo come una parabola. Dio ha parlato agli altri usando le parabole solo per aiutarli a capire meglio la fede.

    Io dico che gli atei sono cristiani, solo che non si vuole ammettere. Prima o poi, anche loro chiederano l' aiuto di Dio, aspettano un miracolo che li può salvare un punto di svolta. Come ben si vede nella parabola, l' ateo, disperatamente della paura, crede in onnipotenza divina che può cambiare l 'orso. Così, attribuisce a Dio ed egli riconosce il potere, la maesta e la gloria .

    Ho chiamato il testo come una parabola perche si puo tradurre come segue:

    Orso rapresenta la credenza dell' ateo, che lo sta seguendo ed alla fine viene realizzata. Il grido verso Dio è in realtà, il pentimento del ateo. Solo con il pentimento, l'anima può essere perdonata. A questo punto, pure l' ateo, riconosce la sua fede in Dio.

    L' ateismo è una forma di debolezza umana che una persona è considerata più potente, forma di egoismo, di prevalere l' altro, senza il timore di un processo, sia pure di coscienza. Il cristiano ha paura di Dio, una paura che esiste nel suo cuore, nella sua coscienza e cerca di costruire una vita basata sugli insegnamenti della chiesa.

    Abbiamo bisogno di fede per il bene di tutti. Abbiamo bisogno di anime cristiane .

    Fonte/i: Religione e spiritualita
  • 1 decennio fa

    non sono un bambino, anche se mi chiamo Child. Ateo!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Tabish
    Lv 7
    1 decennio fa

    carinissima

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Molto simpatica!!! Hahahha le barzellette su dio sono le migliori. (Dopo quelle sui carabinieri)

  • 1 decennio fa

    La barzelletta mi é piaciuta... se voleva anche essere una specie di messaggio subliminale ha fallito in pieno

  • 1 decennio fa

    Bella la tua storiella...se fosse vera,ma di vero nelle religioni non c'è nulla...e io rimango della mia opinione, ATEA, non seguo la massa, ragiono con la mia testa

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la barzelletta tecnicamente funziona e mi fa ridere (anche se è vecchia).

    Peccato che uno dei personaggi della storia sia totalmente immaginario!

  • Bella bella,chi ti ha detto che è ateo perché ragiona con la propria testa farà poi i conti con Dio comunque,il bello è che credono di ragionare autonomamente ma noi sappiamo che se non c'è Dio c'è l'altro che fa fare le cose e il male viene seguito anche quando non sanno queste cose,non può essere che una persona che si crede normale, faccia tutto il male che sta venendo fuori ora,pedofilia,perversioni varie,promiscuità, separazioni, abusi,suicidi,omicidi,violenze in famiglia ecc.ecc.se tutto questo è pensare con la propria testa, preferisco essere"guidata"da Dio,ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.