Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

erbe e spezie fanno male in gravidanza!?

la mia ginecologa non aveva parlato di questa limitazione anche sulle erbe e sulle spezie, l'ho saputo questa mattina, mi sono ritrovata un giornalino in bucalettere, dove parlava anche di questa cosa: raccontava di una donna che tutte le sere, durante la gravidanza si beveva una tisana rilassante, e al momento della nascita del bimbo, il parto non è andato a buon fine, essendo che il bimbo non ce l'ha fatta per gravissime lesioni al fegato!

è una cosa che mi ha un po' spaventata, ho cercato in internet e in alcuni siti leggo che non ci sono limitazioni, anzi, che durante la gravidanza fanno solo bene, in altri leggo che anche finocchio, zafferano, basilico, ... fanno male in gravidanza.

la cosa che mi chiedo, anche in dose minima hanno effetti collaterali: esempio un piatto di risotto allo zafferano?

grazie mille!! e buona giornata a tutte!

Aggiornamento:

gravidanzafelice: grazie mille per tutti i numeri telefonici.. ma purtroppo io vivo in Svizzera, e quei numeri non sono validi per le chiamate al di fuori dall'Italia, ma grazie mille lo stesso!!!

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    io penso che siano tutte cavolate!!!!è normale che sia in gravidanza che no è sempre meglio non strafare ma nelle giuste quantità se non si è allergici non può portare conseguenze!!!!!

    l unica cosa accertata che fa male in gravidanza ed è completamente abolito nell allattamento è il prezzemolo,in gravidanza provoca le contrazioni mentre nell allattamento fa andare via il latte!!!

    tu hai specificato il finocchio,sia in gravidanza e soprattutto nell allattamento le tisane al finocchio sono consigliatissime perchè eliminano l aria nell intestino quindi non preoccuparti troppo e se la ginecologa non ti dice specificatamente di non mangiare qualcosa tu fidati!!!!

    te lo dico perchè ho già 2 bimbe e un terzo in arrivo!!!!!

    un bacione a te e al pancino!!!!

    Nicholas 21+4

  • Niero
    Lv 4
    1 decennio fa

    posso solo dirti una cosa dalla mia personalissima esperienza. Le erbe e tutte le cose speziate (in questo caso anche il riso allo zafferano)impegnano molto l' apparato digerente operando una sorta di pulizia e "costringendolo" a una continua e lunga digestione. In un fisico normale questo effetto produce due conseguenze: depura l' organismo e appesantisce lo stomaco. In una condizione come quella della gravidanza ci sono una serie di complicazioni. Prima di tutto per non allarmarti, dubito che l' unica conseguenza della disgrazie della povera donna che hai letto tu sia imputabile alla tisana notturna. Ma è chiaro che l' utilizzo di erbe che possono contenere dei batteri o bacilli poiché non trattate è sempre poco prudente. Sulle altre erbe che hai detto io non ne abuserei e se puoi farne a meno, eliminale. Pensa che ho visto medici non dare l' insalata gli ultimi mesi di gravidanza. il problema fondamentale non è solo l' erba in se ma la pulizia della stessa. Non si pensa mai che nelle erboristerie non c'è trattamento delle erbe e queste posso contenere micro batteri che in condizioni normali sono innocui, ma che invece non lo sono in altre condizioni.

    In generale io ti consiglierei il parere del tuo ginecologo a riguardo e se non esprime alcuna perplessità allora non so, lui ti conosce bene e quindi sa meglio di chiunque cosa sia giusto per te.

    Fonte/i: specializzando in ginecologia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Immagino che se ci fossero vere controindicazioni, i ginecologi lo farebbero presente!

    Ovviamente, gli eccessi non sono mai buoni ed immagino che qualsiasi medico dia un po' per scontato che una donna non si faccia un piatto stracolmo di paprika tutti i giorni (anche troppo zucchero fa male, così come eccessivo sale).

    Io non amo per niente le spezie, ma un risotto allo zafferano me lo faccio tranquillamente... nemmeno mi ero posta il problema!

    Consuma tutti gli alimenti con cautela e andrà tutto come deve andare!

  • 1 decennio fa

    Devi fare MOLTA attenzione perchè non tutte le erbe e le spezie possono essere assunte(sia bevendole in tisane sia in forma di olio o creme che vengono poi assorbite dalla pelle) dovrebbe nel caso di confezioni scritto sopra sconsigliato in gravidanza se risultano dannose,ad ogni modo chiedi consulto in una farmacia omepatica e/o in erboristeria.

    :D

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    bhe chiaro che ci sono cose che è meglio evitare in gravidanza.

    perchè non provi a sentire in una erboristeria....magari quella di fiducia! loro sicuramente ti potranno aiutare!

    un bacio!!

  • 1 decennio fa

    Per trascorrere una gravidanza serena e informata su eventuali rischi di malformazione del bambino anche per erbe e spezie (niente eccessivi allarmismi, per favore)

    C'è lo

    06, 3050077 una linea telefonica dedicata a future e neo mamme. Si chiama Telefono Rosso ed è lo speciale servizio gratuito del Centro Studi per la Tutela della Salute della Madre e del Concepito dell'Università Cattolica di Roma, nato col sostegno della Regione Lazio, che offre informazioni e chiarimenti a domicilio per la prevenzione dei difetti congeniti del neonato e una valutazione dei rischi teratogeni (fattori che possono causare malformazioni dell'embrione), derivanti dallassunzione di farmaci in gravidanza, da esposizione a radiazioni ionizzanti ed agenti chimici, infezioni, malattie materne, età, droghe e da tutti gli altri problemi della gravidanza.

    Il servizio (al costo della sola telefonata) è attivo dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.

    Il Telefono Rosso fornisce consulenze mediche in fase preconcezionale, in gravidanza o durante lallattamento a chiunque ne faccia richiesta: per esempio coppie, in particolare donne che desiderano avere un figlio o che si trovano nelle prime fasi della gravidanza, ma anche medici di base, farmacisti e altri operatori sociosanitari.

    La consulenza viene effettuata da medici specializzati in ostetricia e ginecologia con particolari competenze nel campo della medicina prenatale, delle gravidanze a rischio e della teratologia clinica ed è in grado di chiarire dubbi e paure.

    La valutazione del possibile rischio riproduttivo si avvale anche delle banche dati specifiche disponibili a livello internazionale. Il Telefono Rosso è infatti integrato nella rete dei servizi omologhi (Teratogen Information Service) europei (ENTIS) ed extraeuropei (OTIS), con i quali esiste un rapporto continuo di scambio di informazioni relative soprattutto alle problematiche che risultano più rare o nuove.

    Ci sono ancora i servizi di consulenza medica dell'ASM (Associazione Italiana Studi Malformazione di Milano), denominati Filo Rosso, con postazioni all'Ospedale San Paolo di Milano, tel. 02 8910207 (lun. merc. ven. : 10,30 - 13,30 . Giov.: 14 - 17), all'Ospedale Fatebenefratelli di Roma tel. 06 6872688 (lun. mar. ven. : 13 - 16. Mercoledì 14 - 17. Giovedì: 10 - 13), al Policlinico Universitario Federico II di Napoli tel. 081 5463881 (dal lun. al ven.: ore 15 - 18) e Filo Rosso Genetico presso la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, n. 0882 416291(dal lun. al ven. dalle ore 9 alle ore 12 e 30 e dalle ore 16 alle ore 19) per consulenza genetica-

    Ci sono ancora altri Teratology Information Services, quali

    il Centro di tossicologia perinatale dell'ospedale Careggi (Firenze), tel. 055-7946731 (lun. ore 14-17. mar. merc. giov. ven. ore 10-14) ,quello degli

    Ospedali Riuniti di Bergamo che ha un numero verde 800883300 (24 ore su 24) o come

    quello dell'ospedale Cardarelli di Napoli tel. 081 7472283 (per appuntamento)

    In più esiste il Centro per lInformazione genetica e teratologica (CEPIG) dell'Università di Padova

    http.//www.genetica.pediatria.unipd.i t/file/consulterat.htm

    fax 049/8211425. Il servizio è gratuito, ma cè bisogno della ricetta. E per la risposta bisogna aspettare 1 o 2 giorni. Verrà inviata una relazione scritta. Per maggiori dettagli collegarsi al sito.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.