I credenti sono purtroppo meno brillanti in raziocinio rispetto agli atei?

Sono un ateo razionalista e oggi ho avuto una conversazione con una coppia di amici cattolicissimi che vorrei esporre qui su answers.

Questa coppia di 25enni vanno ogni settimana a messa, vanno in vacanza a medjugorie... pregano... etc.. etc... tutto il classico repertorio diciamo. Cos'è successo, bhé lei è incinta... perché a detta loro "usare il preservativo è peccato" mentre a detta mia "anche aprire le cosce lo è se ci credi davvero", in ogni caso la discussione riguardava le loro imminenti nozze che hanno fissato a tra due mesi, perché far nascere il figlio fuori dal matrimonio è peccato...

La domanda è, quanta ipocrisia ed incoerenza leggete in questa storia?

Se questi credenti avessero un minimo di raziocinio avrebbero optato per il matrimonio "tranquillo e sereno" tra un anno senza questi interventi "riparatori"?

Ecco in ogni caso il potere della fede e del dogma nel 2010...

Due ragazzi giovanissimi, non laureati, senza un lavoro decente, che si rovineranno totalmente un eventuale futuro migliore (perché ora le priorità ovviamente le dovrà avere il bambino in tutto) per via dell'idea idiota che i contraccettivi sono peccato... mha...

19 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Atteggiamento tipico del cristiano bigotto: condotta di vita incoerente con i propri principi e accanimento riparatore (un po' ipocrita) per salvare le apparenze.

    Contenti loro...

  • 1 decennio fa

    Ma come! Usare il preservativo è peccato e fare sesso prima del matrimonio no!!!???

  • 1 decennio fa

    Anche rubare un cucchiaino di marmellata e` peccato se cosi` ti ha detto la mamma e cosi` ci credi. I miei peccati, i tuoi peccati. i loro peccati e i peccati della gente sono tutti diversi secondo la sensibilita` delle proprie credenze. Una credenza puo` ( non necessariamente ) rovinare la felicita` e l' esistenza delle persone. Alla loro eta`, 25 anni, avrebbero tutti i mezzi per ragionare meglio con la propria testa, ma tu non potrai mai sostituirti nel ragionamento a meno che si rivolgano a te per un consiglio sincero.

  • 1 decennio fa

    i cottolici\che:******* ke ti dicono *******,ladri ke ti dicono ladro........spero x loro ke dio nn esisti davvero...altrimenti so ***** loro

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    tipico dei cattolici

    non avere senso ...

    il raziocinio è palloso ma i cattolici riescon ad esserlo anche senza buon senso

    questa coppia di tuoi amici poi ... con tanto di matrimoccolo riparatore nel 2010

    cosa mi tocca sentire...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    vedendo anche come ti rispondono, sembra che abbiano avuto un coraggio da leoni. che si vogliano prendere le proprie responsabilità e bla bla bla.

    scusa, ma sono due cojoni, gli amici tuoi.

    non perché credono. ma perché non sanno discernere.tra una cosa utile (preservativo) e una inutile (l'ipocrisia delle loro azioni).

  • 1 decennio fa

    Hai scoperto l'acqua calda.

    ---------------------------------------------------------------

    Non bisogna uccidere delle vite non-nate usando metodi contro natura, bisogna cercare di sfruttare la natura creata da Dio per ucciderle.

    Insomma: non tagliarmi la testa con una motosega (è peccato!), rompimela con un sasso!

    Perché la vita è sacra, ma c'è sempre una scappatoia......

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io era uno molto razionalista, ho studiato tutta la vita prendendo 2 lauree e un diploma di conservatorio...dopo aver fatto un'esperienza in una comunità dei fratelli di Gesù di Charles De Faucould, ho capito che la prima cosa che deve precedere tutto nella mia vita è l'essere buoni con gli altri, con tutti anche con quelli che ci odiano. La bontà deve precedere o andare di passo passo con il raziocinio e non più viceversa. Non pensare per amare, credere e sperare, ma amare, credere e sperare e poi pensare bene e meglio. Amare e fare ciò che si vuole e mai il contrario. L'essere buoni è la cosa più importante della nostra vita perchè se anche avessi altre 10 lauree e conquistassi il premio nobel in qualche scienza, ma non amassi, la mia scienza servirebbe solo a isolarmi nel mio guscio ed essere chiuso e non gurdare nemmeno in faccia gli altri. Al contrario, l'esercizio del bontà verso tutti, l'umiltà di parlare con Dio...mi rende più felice dentro, e poi viene tutto il resto.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    semplici stupidi illusi, forse non lo hanno ancora capito che è Dio che ci ha donato i contraccettivi

  • 1 decennio fa

    L'etimologia della parola "cristiano" ha la stessa derivazione semantica della parola "cretino". Questo non perche' li si volesse in qualche modo offendere ma solo perche' i cristiani, anche anticamente, apparivano assorti e con lo sguardo verso il cielo, tanto da far credere che fossero un po' limitati. La situazione e' decisamente peggiorata oggi tanto da poter sostenere che la cessazione di attivita' di riflessione ed interpretazione siano legate immediatamente all'essere cristiani.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    forse il cattolicesimo impone una condotta morale molto difficile da rispettare

    come hai detto giustamente tu... se la gente facesse sesso solo per procreare e non per divertirsi, non ci sarebbe bisogno di nessun preservativo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.