L' onestà è figlia dell' inganno?

15 risposte

Classificazione
  • John
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Gentile Chat,

    ha ricevuto finora delle risposte che non sciolgono l'apparente “rebus” da lei proposto; la domanda è subdola e va presa con le pinze perché contiene un “busillis” e una realtà in sottofondo; l’onestà correttamente intesa non è di certo figlia dell’inganno, ma lo stesso è usato da persone oneste e amiche che dissimulano e millantano onestà per ingannare.

    Sappiamo quanto è facile ingannare la gente onesta e in buona fede; attenzione però, e vengo al “busillis”, perché quanto più si è deboli e tanto più si sente il bisogno di ingannare gli altri simulando forza, onestà e così via. Inganno quindi che si ritorce contro se stessi, vittime e carnefici. Bella domanda, subdola, ma contiene una altrettanto subdola realtà, perché alla fin fine chi inganna, simulando una falsa onestà, è figlio e vittima del suo stesso inganno.

    Cordialità, nonno Eugenio.

  • 1 decennio fa

    Al contrario, l'onestà è figlia della verità, non dell'inganno. Il peso di essa è un fardello molto duro sotto cui, rettamente, proseguire. Quando non si è più grado di affrontarne l'inevitabile pressione la scelta diviene venirne schiacciati oppure proseguire sopravvivendo con il sotterfugio, con l'abbandono. Ma in entrambi i casi una parte di noi morirà; potremo scegliere di spegnerci nella rettitudine senza piegarci ma salvando il nostro onore, oppure uccidere la nostra morale immolandola all'inganno. Senza salvezza alcuna.

  • 1 decennio fa

    Non direi proprio!!!! L' onestà non genera mai inganno anzi lo combatte e lo perseguita

    Ciao

  • sandro
    Lv 7
    1 decennio fa

    ogni giorno occorre sentire una nuova "cabala" come la tua: le sognate di notte?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    E' la sorella ...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    NO! probabilmente sono 2 fratelli tipo Caino e Abele.

  • 1 decennio fa

    l' onestà è antagonista dell'inganno...l' una esclude l' altro...chi inganna lo fa in malafede quindi disconosce il valore dell'onestà!!!

  • Davide
    Lv 5
    1 decennio fa

    Non credo, invece suppongo che l'onestà è lodata da tutti, ma muore di freddo...

  • Credo che essere onesti, alla fine paghi..

    O meglio, l' essere a posto con la propria coscienza, per me, è di fondamentale rilevanza!

    Un abbraccio!!

  • potrebbe essere la figlia o la sorella o la mamma o altro

    in ogni caso l'onestà è un valore nobile quindi positivo

    invece l'inganno può essere positivo o negativo: puoi ingannare facendo un'azione cattiva o anche a fin di bene

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.