Che cosa abbiamo INSEGNATO ai BAMBINI di noi?

Possiamo aspettarci un FUTURO sereno secondo voi? Intendo sia come bagaglio spirituale, che come resto.....

Domanda ispiratami da un altro utente.

Aggiornamento:

@ scusatemi, essendo al primo livello con questo account di riserva (che intendo mantenere al primo livello perchè lo conservo SOLO in casi di necessità) NON posso mettere pollici.....comunque le belle risposte sono sempre ben accette.

Grazie a tutti :)

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Davvero una bella domanda,solo chi prende coscienza di ciò che ci è intorno si pone questi interrogativi.

    Ci sono tiranni che negano la libertà dell’uomo, ideologi che modellano la mente umana, preti con i loro secoli di tradizioni e di fede che rendono l’uomo schiavo di riti e usanze vuote, politici che con le loro continue promesse portano corruzione e divisione. Quaggiù l’uomo viene catturato da conflitti e dolori interminabili e dalle accecanti luci del piacere. È tutto così assolutamente privo di significato: la sofferenza, il lavoro e le parole dei “saggi”. Morte, infelicità e duro lavoro, uomo contro uomo.

    Questa è la Verità!

    Nella nostra epoca l’uomo può, con tutti i suoi mezzi tecnologici a disposizione, produrre un benessere strabiliante e globale, eppure non riesce a risolvere l’enorme problema della povertà, delle malattie, della violenza, della guerra e infine della morte.

    ''La natura dell’uomo - scrive Canseliet - lo spinge volontariamente verso il male e il peggio. Assai spesso quelle cose che potrebbero procurargli benessere vanno verso il suo svantaggio e, in definitiva, diventano lo strumento della sua rovina. I metodi di guerra moderna sono la più sconcertante e triste prova di questo funesto stato d’animo''.

    L’uomo spirituale è un pensatore in azione(per questo si fa di tutto per distruggerla) e non un politicante. Infatti, se coloro che hanno la pretesa di governare i popoli, che hanno sete di potere, fossero più edotti di alta conoscenza spirituale, oggi come ieri, l’umanità avrebbe già ritrovato parte della sua armonia e dei suoi equilibri fondamentali.

    Ma ciò non si è mai verificato a causa del vecchio adagio “dividere per imperare”.

    Probabilmente nel mondo non ci sarebbero povertà, divisioni e guerra se “tutti gli uomini”, nessuno escluso, diventassero spirituali, si riunissero e decidessero di risolvere questi problemi sulla base della condivisione e dell'Amore. Esulando qualsiasi forma di governo umano. Li potrebbero risolvere certamente. Ma sono divisi da nazionalismi, dalle organizzazioni sociali, dalle false religioni, dalle finte ideologie e vanagloriose saggezze umane.

    Così il mondo intero rifiuta ogni genere di azione che trascende tutti i nostri nazionalismi e religioni e che aiuta realmente, con lo sforzo comune, a risolvere tutti questi problemi. Nessuno vuole fare questo. Abbiamo provato a parlare ai politici, a gente che occupa posti importanti, ma non sono interessati a queste “stupide utopie”.

    E tutto continua come da sempre...

    I nostri figli continuando questo passo saranno solo degli schiavi che credono di essere liberi.

    Bisogna fargli conoscere la verità ai nostri figli e liberarli dalle menzogne divulgate da questo falso e corrotto sistema.

    Le menzogne l'iposcrisia è davanti a noi è in noi e se non la vediamo credo proprio che ci sono dei grossi problemi di vista.(Alcuni "insegnamenti"...Feste, festeggiamenti, mangiate, gozzoviglie, divertimenti, concerti, cinema, televisione, sport, giochi, lotto, superenalotto, casinò, calcio, stadi, manifestazioni, discoteche, feste di piazza, natale, capodanno, vip, star, divi, stelle, attori, reality, fiction, film, guerre, violenze, soldati, nazionalismo, risparmi, denaro, economia, borse, potere, politica, scienza, spazio, news, notizie, attualità, società, cronaca, salute, medicina, ricchezza, orge, povertà, preoccupazioni, donne, uomini, sesso, shopping, acquisti, automobili, tecnologie, wi-fi, wireless, telefonini, digitale, realtà virtuale, second life, internet web 2.0, community, chat, wiii, xbox, playstation, ecc. ecc.)

    Un abraccio.

    @DrEvol...non vedo nero come si usa dire, la mia visione è reale è basata su elementi oggettivi riscontrabili nella realtà,poi se vogliamo far finta di niente è un altro discorso.

    Non sono pessimista, anzi! Amo la vita.Abbiamo una verità che ci è stata mandata,peccato che molti non la prendono in considerazione o la prendono sotto gamba, oppure cosa peggiore la conformano secondo i loro gusti facendola diventare una prigione.

    Fonte/i: Romani 8:21 nella speranza che anche la creazione stessa sarà liberata dalla schiavitù della corruzione per entrare nella gloriosa libertà dei figli di Dio. Tito 2:13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Perdonami Noa'... e perdonami anche tu Marigo... ma questa domanda e' cosi' importante proprio perche' fa riflettere profondamente... e dopo aver letto la risposta di Marigo... ho deciso di rispondere a te e a lei... Ad un certo punto della sua risposta Marigo scrive :"....Bisogna sempre ascoltare, prevenire, le cure dopo non servono più..."

    Care amiche mie... non posso essere in accordo pieno a questo pensiero... perche' troppe volte ho potuto verificare la mano di Dio...laddove quella dell'uomo aveva fallito... anche dell'uomo in buona fede.... Voglio dire.. ammettere che bisogna sempre ascoltare e' vero... ascoltare è importante... e bisogna farlo davvero...ma dire che è meglio prevenire...( puo' essere vero... ma è pur sempre un buon ideale...) ma dire che le cure dopo non servono piu'... allora no.. non mi trovi piu' d'accordo...

    Una frase cosi' ha come presupposto una piena e cieca fiducia nelle proprie capacita' ... perdendo di vista l'alea della vita stessa.. e la volonta' stessa di Dio... che puo' avere altri piani o disegni divini.. chiamali come vuoi.... per noi e per i nostri figli.. per tutta l'umanita' in genere...

    Sono importantissime le cure dopo.... tanto importanti.. ancor di piu' di quelle donate prima...

    Quando vi è un errore .. quando si prende una strada sbagliata... nonostante si e' parlato.. nonnostante abbiamo ascoltato... vivamente quel figlio....allora non possiamo arrenderci... non dobbiamo farlo... perche' se diciamo di avere Dio nel nostro cuore... come possiamo pensare che non vi è piu' speranza per quel figlio...? Quando mi capita di parlare di Dio ai miei figli... quando loro mi fanno domande...allora io ci tengo sopratutto a sottolineare che la mia fede non e' nell'amore che io provo per Cristo... non e' nelle mie capacita' piu' o meno grandi di amare... No amica mia... io faccio comprendere ai miei figli che ho fede nell'amore di Dio per me...Questa è la mia forza... confido nell'amore di Dio...nella Sua fedelta'... perche' io sono solo una creatura.. e posso sbagliare... anche quando sono spinta dalle migliori intenzioni... le stesse mie emozioni possono interferire... e non farmi vedere... cio' che c'è da vedere... o non farmi sentire cio' che invece e' importante ascoltare.... Quel figlio lo mettero' nelle mani di Dio.. e se anche i miei occhi non vedranno per un lungo tempo la soluzione del problema... sara' proprio nella fede di quell'amore immenso che potro' osservare cio' che non ancora c'è....e vederlo come se ci fosse...

    Potrei farti tantissimi esempi.. di vita vissuta con questa certezza... della pienezza che ho potuto riconoscere.. quando mi sono abbandonata fra le braccia di Cristo...

    Io non devo essere una montagna per i miei figli.. vorrebbe dire viziarli e abituarli alle mie scelte... ma devo lasciare le briglie sciolte... e farli correre nella prateria...esserci quando serve... amarli quando ne hanno bisogno.. aiutarli sempre nel bene e nel male... ma cio' che devo fare con loro è permettere che crescano imparando a conoscersi fino in fondo... e se sbaglieranno... pazienza.. io ci saro'... a lenire le ferite... non giudichero' mai il loro operato...non diro' mai loro :":: Hai visto..? la mamma aveva ragione..." Frasi senza senso... che non portano da nessuna parte...perche' cio' che per noi genitori puo' essere chiaro...per i figli puo' non esserlo in quel momento...

    Non e' facile... comportarsi cosi'... si soffre per loro.. sopratutto quando ti gira in testa un pensiero che ti dice che bastava davvero poco... e non sarebbe successo... Ma anche questa frase e' pura giustificazione... non e' mirare al vero problema.. non e' una soluzione... Non e' amare davvero i nostri figli...

    Ci vuole piu' coraggio e amore a dire " ti amo figlio mio.." quando questi e' sulla strada sbagliata.. che dirlo quando tutto scorre per il verso giusto...

    Una madre lo sa... cos'ha bisogno davvero un figlio...? Si.. lo sa, ma proprio per questo deve fare in modo che sia il figlio ad accorgersene di cosa ha bisogno...

    Un abbraccio

    Alba

  • 10 anni fa

    Cara, il nostro atteggiamento, il nostro saper ascoltare, condividerre gioie e dolori con questi piccoli arbusti che crescono è l'INSEGNAMENTO che darà i suoi frutti quando cresceranno. Se non sappiamo ascoltarli e vogliamo solo essere ascoltati, non illudiamoci e non pensiamo di pretendere cose strabilianti. Ricordiamoci sempre che raccogliamo quello che seminiamo. In quanto genitori dare ,ascoltare, suggerire con garbo e far capire ai bambini che siamo noi anche a dver imparare da loro, darà sicurezza e domani vedremo UOMINI o DONNE consapevoli del fatto che un genitore è stato veramente tale..

    Bisogna sempre ascoltare, prevenire, le cure dopo non servono più

    Amare un figlio non signifca coccolarlo, ma fargli capire che è un Essere UMANO che ha bisogno di noi come noi di LUI.

    Ciao stella.

  • 10 anni fa

    be per quanto riguarda l'ambito spirituale posso dirti che la gente comune non insegna nulla di utile ai bambini in modo da assicurare una societa SPIRITUALMENTE davvero progredita...perche nessuno conosce relamente come stanno le cose... La Chiesa ha impedito che il sapere che poteva renderci padroni e poteva farci vivere una vita molto migliore avesse la meglio... Troppe menti, troppo razionali e troppo sottomesse dalla razionalità... La New Age ritiene che nel 2012 avverra una cambiamento spirituale che coinvolgera tutti o quasi... io spero di si, la vita sarebbe molto migliore... posso dire per esperienza che cio sta gia avvendendo fortunatamente, ho molti amici e amiche che credono a cose a cui dovrebbero credere tutti...dobbiamo lavorare ad un cambiamento di massa perche cosi non va bene...io sono stata fortunata perche ho accanto una persona che conosce tutto, ma non tutti anzi quasi nessuno ne ha una...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    hanno già la conoscenza, nn dobbiamo insegnargli nulla (semmai siamo noi ad aver dimenticato) e per il futuro sereno ...Si.

    K.Bau.

  • DrEvol
    Lv 7
    10 anni fa

    Non condivido proprio la visione deprimente, priva di fiducia e di speranza che l'utente "Tesla" ha dell'uomo, della vita e della realta'. Egli equivoca il concetto di "spiritualita'" col concetto di "moralita'". Usa la parola spirituale come una parola magica: Se TUTTI fossimo spirituali (concetto indefinito ma probabilmente da intendersi morali) non esisterebbe poverta', non esisterebbe il potere di un uomo sull'altro, l'abuso, le malattie, le sofferenze, eccetera.

    Io penso che l'uomo abbia la capacita' di ragionare e che il ragionamento logico non e' automatico. La giustizia non e' parte della natura e quindi non nasciamo automaticamente capaci di giustizia. La spiritualita' non e' la stessa cosa che la moralita', onesta' o giustizia. La spiritualita' e' lo "spirito" dell'uomo e l'unico "spirito" che l'uomo puo' avere, ma che manca negli animali e' la capacita' di fare astrazioni o concetti. La nostra "spiritualita' valida risiede nella somma di tutti i concetti e le idee che aderiscono a realta, a verita', a giustizia, a onesta'. Solo in questo senso la spiritualita' umana esiste ed agisce sulle nostre azioni, sull'educazione dei nostri figli, sul progresso dell'umanita' e sulla sua evoluzione sociale.

    Se oggi abbiamo Paesi dove il diritto individuale alla vita, il diritto alla liberta' di perseguire la propria felicita' esiste ed e' protetto lo dobbiamo alla scoperta del valore morale di diritto che non e' mai esistito in nessuna civilta' antica. E' una scoperta di soli dueconto anni fa dell"illuiminismo, una scoperta eccezionale perche' senza la protezione del diritto individuale, ogni individuo non e' altro che uno schiavo del potere di qualcun altro.

    Possiamo insegnare ai nostri bambini a ragionare e dare valore alla loro "spiritualita' ossia alle idee che li rendono amanti della realta' e non del misticismo, della verita' e non della fantasia, della giustizia e della moralita'. Oppure, possiamo fallire nella nostra istruzione e lasciare che i concetti morali provengano dalle autorita' mistiche di qualsiasi tipo che insegnano che questa vita non ha significato, che l'uomo e' interiormente marcio di natura, che il ragionamento logico non e' la base della sua spiritualita' o della sua onesta' e giustizia, ma che un'azione mistica supernaturale e' l'unico modo per vivere in un mondo ideale - dopo la morte. l misticismo e’ il nemico della logica e non puo' insegnare ai bambini perche' essere morali e' nel nostro interesse personale, perche' l'unica cosa che non possiamo fare di natura e' agire CONTRO il nostro interesse, ma che agire per il NOSTRO interesse non signfica automaticamente violare l'interesse degli altri.

    La moralita' non si difinisce con l'altruismo. Essere morali non significa migliorare gli altri peggiorando la nostra vita, scegliendo consciamente di essere poveri in modo che altri siano ricchi! Il culto del sacrificio nostro per gli altri o il sacrificio degli altri per noi non e' moralita' - e' sempre sfruttamento.

    La moralita' si definisce con la capacita' di agire per migliorare la nostra vita SENZA ledere o sottrarre i valori e la vita di nessun altro.

    %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

    @ Tesla che dice:

    Morte, infelicità e duro lavoro, uomo contro uomo.

    Questa è la Verità!

    Questa non e' TUTTA la verita'. E' una parte soltanto. Ci sono milioni di persone che producono, studiano, migliorano la loro vita e quella degli altri. Se TUTTA la "verita" fosse come la descrive Tesla, ci autodistrugeremmo. Riconosco che la minaccia dell'autodistruzione dell'umanita' e' possibile, poiche' quando il male supera il bene, la vita non puo' esistere. Ma sara' l'irrazionalita' del misticismo a distruggere l'umanita', non la razionalita' dell'uomo che ama la realta' della vita terrena. Se dei gruppi di religiosi islamici andranno ad impossessarsi di armi nucleari, per esempio, non esiteranno a detonarle dappertutto, a sfuggire dalla vita terrena per "vivere" nel loro mondo di fantasia eterna nell'aldila' e portare con se' tutto il resto dell'umanita'!

    In questa domanda, DrEvol non esprime pollici negativi per nessuno, ma solo pollici positivi per chi se lo merita.

    Auguro a tutti buoni ragionamenti logici, assolutamente ncecessari per il successo e il miglioramenteo della vostra vita! DrEvol

  • 10 anni fa

    Si

  • Anonimo
    10 anni fa

    Ad essere piu' pigri, a fare i soldi piu' facilmente, ad essere piu' materialisti.

    Da un altro lato, rispetto alle passate generazioni, i bambini di oggi parlano piu' lingue, sanno di piu' (wiki, google), viaggiano di piu', sanno riciclare, non sono religiosamente inculcati.

  • visto come stanno andando le cose direi proprio di no!

  • Anonimo
    10 anni fa

    beh io penso che possiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere avvenire nel mondo (gandhi)

    e se vogliamo crescere bene le nuove generazioni e aspettarci un futuro sereno possiamo ma tutto ha un prezzo,sacrifici in primis..siamo disposti a farli??

  • Mostra altre risposte (4)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.