serenere ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

tecnica a figure nere ceramica??10 punti?

nn ho ben capito comè questa tecnica:cioè in poche parole dovrebbero esserci tre fasi, in una c'è ambiente ossidante nella camera di cottura perciò il vaso diventava ross perchè gli ossidi di ferro si legavano con l'ossigeno e si creava ossido ferrico, poi ambiente riducente perciò diventavano neri perchè ritornava l'ossido di ferro e infine una terza in cui tornava l'ambiente ossidante e si ricreava l'ossido ferrico.In tutto questo però nn ho capito comunque che cavolo di tecnica sarebbe, cioè in questo modo le figure diventavano nere???è un po' una spiegazione astratta ma ke sarebbe sto ossido di ferro??e perchè lo faceva diventare o rosso o nero il vaso?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le figure venivano dipinte sulla superficie rosso argilla del vaso con un impasto di acqua e argilla arricchita di ossidi di ferro; a questa prima fase della lavorazione si aggiungevano in un momento successivo i dettagli delle figure. L'ultima fase era il processo di cottura, con la quale gli ossidi di ferro assumevano un colore nero lucido.

    Nel primo periodo della produzione, detto Periodo Protocorinzio, i vasi sono caratterizzati da decorazioni di tipo geometrico. Successivamente, tra il VII e il VI secolo a.C. cominciarono a essere utilizzate anche figure di animali. Infine, quando questo tipo di decorazione arrivò ad Atene le rappresentazioni presero spunto dai miti e dalle leggende greche, fino a quando la pittura a figure nere fu sostituita da quella a figure rosse.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.