lutherblissett ha chiesto in Politica e governoGoverno · 1 decennio fa

Lo scandalo e'stata una rivelazione.?

Per la prima volta abbiamo visto concretamente quello che abbiamo sempre sognato: Che milioni di persone accettano la sopraffazione e l'imbroglio del gioco come naturale, perche'hanno gia'accettato nella vita quaotidiana ogni tipo di soprusi e ineguaglianza.

Aggiornamento:

La sensazione di inadeguatezza prodotta dalla frustrazione permanente di aderire ad un modello inesistente e' cio'che rende la persona fragile,triste, manipolabile. E'in questa condizione d'inadeguatezza,che induce alla sottomissione e alla malinconia, e che ha sostituito,nella nuova religione del dominio, il senso di colpa e la minaccia del castigo eterno.

Aggiornamento 2:
Aggiornamento 3:

La politica e'solo un dettaglio. Parlo di questo paese. Ufficialmente e'da condannare la violenza, come concetto, ma viene diffusa nella quotidianita',nei rapporti privati di lavoro, come in quelli pubblici, ogni espressione della vita deve assomigliare ad uno scontro, dove c'e'uno che si sottomette e uno che comanda, fino a farla diventare quando e'necessario guerra. La guerra scaturisce dalla normalita', se per decenni si alimenta la sua immagine negli stili di vita, nei gipponi, nell'abbigliamento, nei film, nella pubblicita', nel linguaggio, nei modi di dire, nei giocattoli, nelle figurine, nei videogiochi, nelle ricerche storiche, di onore, nei concetti di virilita', di odio per l'altro. Se si conquista lo stile di vita di una persona si e'padroni di quella persona. E chi si occupa di calcio e di televisione ha un compito essenziale.

7 risposte

Classificazione
  • .
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La memoria dei popoli diventa sempre più labile e di corta durata, quindi solo lo scandalo del giorno, fresco di covata, porta stupore e sdegno. Chi è abituato a subire, poco ha da fare, continuerà ad accettare il sopruso come fosse nel loro destino. Per il resto è rilevante il ruolo dei Media che possono spostare l'attenzione a loro piacimento, minimizzando grossi scandali finanziari e massimizzando l'urto negativo di uno che semplicemente va con una prostituta. Preferirei vedere crocifisso dai telegiornali uno che tradisce l'Italia intera, piuttosto che uno che tradisce solo la moglie. Per quello ci penserà lei a fargliela pagare. Per quell'altro invece sarebbe giusto che lo facessimo noi, Media in testa, ma non è così che vanno le cose in Italia e spesso nel Mondo. (Vedi differenza di risonanza tra lo scandalo Sexgate di Clinton, stramegafamoso e e il superscandalo della corruzione dell Enron di Bush di cui non da nulla quasi nessuno.)

  • 1 decennio fa

    Rispondo parafrasando il titolo di un film della passata stagione: L'Italia è un paese di vecchi!!!

  • presto ci risveglieremo tutti. più porcate fanno più gente si sveglia. siamo noi a poter cambiare il mondo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    l' ITALIA è una nazione di AMORFI

    troppe lamentele e pochi fatti

    e il governo si gongola di tutto ciò.......

    e continua imperterrito a farsi i caxxi suoi

    a discapito dei più deboli e indifesi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    l'italia, è diventata una jungla. non ci si può fidare di nessuno.

    ci sono truffatori a piede libero che rovinano piccoli artigiani e negozianti. persone che accettano un impiego in nero e che non vengono pagate, licenziamenti a causa di fallimenti dove il dipendente non prende nè liquidazione, ne ultimi stipendi.

    stanno spuntando agenzie che promettono il recupero crediti ma sono anche loro truffaldine perchè dopo aver anticipato i soldi all'agenzia, tornano che un'ulteriore fattura alta e cambiali senza interessi a lunghissimo termine.

    ma nessun nostro politico si preoccupa per il popolo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dipende dallo scandalo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.