Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Ricaduta...mi ma' e bulimia..Di nuovo a confronto?

Ciao a tutti...Ritorno qui ancora una volta a raccontare le mie ricadute sia nella bulimia sia che nella mia depressione che mi stanno portando a sprofondare giù ogni minuto che passa.

Stavolta è iniziato tutto Giovedì sera,non ho mangiato nulla ma ero molto inquieta e nervosa su vari problemi che mi assillano la mente ultimamente.

Poi Venerdi,Sabato e Domenica sono andata giù moltissimo e mi sono abbuffata sia a colazione,pranzo,pomeriggio e cena...Ed ero talmente piena che ho vomitato sia Sabato sera e ieri in tarda serata...Invece di essere a letto a dormire all'una ero in bagno a vomitare.Poi come al solito stamani mi sono pesata e sono circa 57- 58 kg...Vedere l'ago della bilancia che sale mi fa male ed è come una pugnalata al cuore.

E poi mi sento talmente sola anche se il mio ragazzo fa quello che può per aiutarmi ma secondo me non fa abbastanza...Dovrebbe fare di più...

E' volpa dei mille problemi che ho perchè non so come affrontarli e se lo facessi verebbe fuori un casino e non ho più voglia di combattere.

L'argomento principale del mio nervosismo è mia madre come già sapete...Certi suoi atteggiamenti mi stanno opprimendo direi quasi soffocando.

Lei ha spesso da ridire del mio lui e della sua famiglia ma lo fa con me e davanti la mia famiglia...Non è una vera e propria antipatia ma una sorta di scontro tra ideali in poche parole la mia famiglia è un po' all'antica mentre quella del mio lui ha un di più la mente aperta.Comunque quest'ultimo se ne accorto di certi atteggiamenti che ha mia madre nei suoi confronti mentre varie volte gli ho riferito le cose che lei dice di lui.

Ho voluto essere sincera perchè sono arrivata a un punto in cui non c'è a facevo più a sentire tutte le cazzate di mi ma'.

Pensate che l'anno passato,il mio ragazzo si è comprato untelevisore della samsung perchè aveva i soldi con cui prenderselo e li piaceva e mia madre ha avuto da ridire e mi ha perfino chiesto se gli avevo prestato soldi io.

In conclusione,il mio boy viene poco a casa mia e io trascorro molto tempo a casa sua perchè meno vedo mia madre meglio sto e anche perchè da lui abbiamo molta più privacy.

Mia madre non accetta che vadi spesso laggiù e aizza mio padre con me e per non sentir casini mi tocca stare a casa mia.Vi giuro che non sopportò più questa oppressione e mi sta mandando al manicomio...Poi questa situazione è sempre esistita ma da quando sto con il mio lui è diventata ingestibile.E' quasi un anno che vado avanti a xanaz per dormire perchè

altrimenti starei sempre sveglia e non c'è la faccio più...Tutta questa tensione e questo sorta di "rancore" mi hanno trasformato in un essere privo di sentimenti cioè praticamente se prima ero egoista ora lo sono di più.Non me ne frega un cacchio di nessuno e tanto meno di me stessa e se mi venisse una malattia che mi farebbe fuori nel giro di poche ore sarei felice.

Mi disgusta di come sono diventata...Sono diventata così cinica e pessimista che se qualcuno fa qualcosa per me penso che ci sia qualcosa sotto...

Non so più che devo fare...Ho quasi 21 anni e mi sento in gabbia come intrappolata...Vorrei andarmene via di casa ma mi dispiacerebbe nei confronti di mio padre e i miei nonno visto che non è loro la compa se sono così e poi non ho il becco di un quattrino.

Mi piacerebbe andare a lavorare e studiare ma mia madre direbbe che trascuro l'uni e mi farebbe smettere...

Perciò che devo fare?Per favore datemi un consiglio...

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    1-il miglior disprezzo è l'INDIFFERENZA!....cerca di avere meno contatto possibile cn tua madre e fagli pesare questa tua presenza indifferente, vince chi l'ha piu dura!...e se resisterai fino alla fine lei si renderà conto di quello che ti succede!....

    2- altra ipotesi: se è una persona che presa per il giusto modo sa ascoltare e comprendere parlale con calma di tutto ciò che ti preoccupa...falla entrare nel tuo mondo...falle capire che nonostante la differenza d'età che avete ognuno nella sua ha i suoi "grandi problemi". buona fortuna!

    Fonte/i: esperienza xsonale!
  • 1 decennio fa

    Vattene di casa, lavora, studia.

    L'ho fatto anch'io.

    E fregane di tua madre.

    Mica hai tre anni!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io non diventerei bulimica solo per mia madre -.-''

    Perché non vai a vivere dal tuo ragazzo? Non vale la pena di farsi sèghe mentali per della gente del genere, fregatene se rimangono soli; io non avrei il minimo dubbio in merito.

  • 1 decennio fa

    capacitarti che tua madre non cambierà e cercare di fare in modo di accettare che non cambierà. (a volte i genitori possono schifare un figlio , quanto un figlio con i suoi.

    cercare un modo per non farti "toccare" dal suo rancore (credimi si riesce a fare anche questo con tanto allenamento)

    e poi...cosa cavolo fai venire a fare il tuo ragazzo a casa? tua madre ce l'ha con te mica con lui...che glielo hai fatto conoscere a fare, godetevi la vostra storia insieme e basta.

    e poi alza le chappette studia e lavora insieme, sappiamo che puoi farcela! :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.