Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

FUMARE ERBA E DERIVATI COSA PROVOCA NEL TEMPO?

??

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Danni fisici

    Secondo le ricerche fatte, l'uso continuo di dosi massicce di haschisch non produce danni fisici rilevanti (soprattutto se ingerito o mischiato al tè). Tuttavia, siccome generalmente viene fumato allo stato puro o mescolato con tabacco, comporta rischi per la salute analoghi al consumo di nicotina, ma con effetto più rapido e intenso, in particolare può provocare bronchiti croniche e carcinomi polmonari.

    L’uso della cannabis accelera il battito cardiaco, in relazione alla quantità di THC contenuto nello spinello.

    Ricerche di laboratorio riferiscono che la cannabis somministrata ad animali ne sopprime il sistema immunitario, cioè la capacità del corpo a resistere alle infezioni e agli altri agenti nocivi come le cellule tumorali.

    Le ricerche dimostrano, infine che il numero degli spermatozoi nello sperma degli uomini giovani diminuisce in proporzione all’abuso di cannabis e che nello sperma di alcuni fumatori cronici si sono riscontrate anormalità. Quando si smette di fare uso della sostanza, il livello di testosterone (ormone sessuale maschile da cui dipende la produzione di spermatozoi) si rinormalizza.

    Cervello

    Lo stordimento dato dal consumo di Marijuana è espressione di un disturbo delle funzioni cerebrali. Il THC si lega ai recettori dell'anandamide, provocando i seguenti disturbi:

    la percezione viene limitata e distorta, non è più possibile distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è. I "fumatori di Hashish" scambiano questo effetto per una "estensione della consapevolezza", non realizzano che si tratta di un disturbo.

    anche la memoria a breve termine viene disturbata, compromettendo fortemente l'apprendimento.

    l'attenzione e la concentrazione restano compromesse anche per ore dopo la scomparsa dello stordimento.

    Addirittura 24 ore dopo aver fumato una sigaretta di Marijuana, piloti esperti non erano più in grado di atterrare in modo sicuro al simulatore di volo. Le loro prestazioni erano così fortemente diminuite che, in situazioni di voli reali, si sarebbe potuto giungere alla catastrofe. In sintesi, per ore dopo la scomparsa dello stordimento, l'attenzione, la concentrazione, la coordinazione e la prontezza di reazione dell'interessato restano compromesse. Da alcuni anni si sono moltiplicati i casi di incidenti causati da fumatori di Marijuana, non "solo" incidenti stradali o in fabbrica, ma anche sulle piste da sci.

    Vie respiratorie

    Molti fumatori abituali di Marijuana soffrono di tosse, mal di gola e infiammazioni delle cavità nasali in forma cronica. Queste sono le conseguenze del contenuto di catrame e dei lunghi tempi di inalazione. Tali affezioni scompaiono quando si smette di fumare Marijuana.

    Il fumo di Marijuana, se confrontato con il fumo di tabacco, contiene una miriade di sostanze cancerogene. Il cancro delle vie respiratorie superiori (cavità orale, faringe, laringe) si manifesta già in consumatori tra i 20 ed i 40 anni. Nei fumatori di tabacco, questi tipi di tumore si manifestano 20-30 anni più tardi.

    Sistema immunitario

    Il sistema di difesa dell'organismo (sistema immunitario) combatte i batteri, i virus e le cellule cancerogene. La Marijuana ne compromette il regolare funzionamento.

    Sistema ormonale

    Spesso, nelle fumatrici di Marijuana il ciclo mestruale è disturbato. Negli uomini può verificarsi una riduzione della produzione dell'ormone sessuale, il testosterone, nei *********. Le conseguenze sono un desiderio sessuale ridotto, l'impotenza o un ritardo nello sviluppo puberale. Le cellule seminali (spermatozoi) vengono danneggiate e in gran numero subiscono malformazioni, cosa che può portare alla temporanea impossibilità a procreare.

    Gravidanza e nascita

    Come per le fumatrici di tabacco, anche nelle fumatrici di Marijuana, durante la gravidanza, non è raro che subentrino complicazioni. I neonati hanno spesso un peso corporeo inferiore ed anche dopo la nascita si sviluppano più lentamente rispetto ai figli

    delle non-fumatrici. Inoltre, il THC si trasmette anche attraverso il latte materno, cosa che mette a rischio la salute dei neonato di una fumatrice di Marijuana anche durante l'allattamento.

    Fonte/i: Questo e quello che dicono sull sito della Polizia Svizzera... hahahahaha
  • Anonimo
    1 decennio fa

    questa domanda

  • 4 anni fa

    E' possibile controllare il panico grazie a questo programma http://sconfiggiansia.givitry.info/?7w9X

    Nella vita è possibile sperimentare sensazioni destabilizzanti, e sentire dentro noi stessi una tale quantità di vuoto e irrequietezza da non sentirci più padroni del nostro corpo. Sembra impossibile detto cosi semplicemente a parole, ma non lo è. Chi soffre di attacchi di panico ed ansia sa quello che voglio descrivere, il vuoto più totale l’assenza di ogni stimolo e di ogni speranza; sono sensazioni legate all'impotenza che questi tipi di attacchi trasmettono a chi li subisce.

  • 1 decennio fa

    ogni canna sono 2 o 3 neuroni quindi fatti i tuoi conti....1 ogni tanto nn fa male ma se continui fino alla dipendenza a fumare erba si ke dopo te la riski

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Delirio.

  • 1 decennio fa

    fattanza???

  • 1 decennio fa

    dimenticherai tutto, anche il tuo nome

  • ti uccide i neuroni e diventi scemo

  • 1 decennio fa

    PERDIDA DI MEMORIA DI LUCIDITà RIFLESSI MUOVIMENTI ALTERA LE FUNZIONI VITALI E UNA GRANDISSIMA DEPRESSIONE!! LEGGITI IL QUESITO MEDICO SULL'USO DELLA DROGA!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ti vengono le ovaie

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.