kiki94 ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

AIUTO??!RIASSUNTO DI ROSSO MALPELO???please entrateeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?

AIUTOOOOOOO!!!!!!!!!!! Dv fare il riassunto di Rossso Malpelo fino a quando parla delle scarpe e dei vestiti del papà di malpelo. l'ultima frase era: "ei possedeva delle idee strane,Malpelo!siccome aveva ereditato anche il piccone e la zappa del padre,se ne serviva,quantunque fossero troppo pesanti per l'età sua;e quando gli avevano chiesto se voleva venderli,che glieli avrebbero pagati come nuovi,egli aveva risposto si no. Suo padre li aveva resi lisci e lucenti nel manico colle sue mani,ed ei non avrebbe potuto farsene degli altri piu lisci e lucenti di quelli,se ci avesse lavorato cento e poi cento anni." pleasee!!!!!!!!

3 risposte

Classificazione
  • Alice.
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Rosso Malpelo (così chiamato poiché una superstizione popolare riteneva che i capelli rossi fossero segno di cattiveria) è un ragazzo che lavorava nelle cave di rena (una sabbia rossa).

    Era disprezzato dalla madre e dalla sorella, le quali credevano che non desse tutto il guadagno del suo lavoro alla famiglia, tenendosene una parte. Provava un affetto particolare per il padre, che, facendo il suo stesso lavoro, era l'unica persona che lo proteggeva nelle mansioni più pericolose, gli credeva sempre, lo abbracciava e lo difendeva.

    Un giorno il padre, in seguito all'indigenza economica della famiglia, fu costretto ad accettare un pericoloso lavoro, che nessuno dei suoi colleghi aveva accettato. Ma ci fu un incidente, e l'uomo rimase imprigionato sotto una frana. Rosso Malpelo, alla notizia, preso dalla disperazione, iniziò a scavare con le unghie fino a farle sanguinare e ad urlare.

    Rosso continuò a lavorare nella cava dove era imprigionato il cadavere del padre ma, quando esso fu trovato, Malpelo venne preso dal panico e così si fece spostare.

    Intanto arrivò un altro operaio a lavorare con lui: Ranocchio (così soprannominato poiché, avendo dei problemi ad una spalla, quando trasportava la rena arrancava facendo strani versi riconducibili a quelli di una rana). Malpelo, pur usando atteggiamenti aggressivi, voleva insegnare a Ranocchio come affrontare la vita. La morte di Ranocchio provocò in Rosso una forte tristezza.

    A Rosso Malpelo, poiché era considerato un animale, venivano affidati gli incarichi più pericolosi.Infatti un giorno, accettando un nuovo compito, si perse nei numerosi tunnel. Da quel giorno non si ritrovò più Rosso Malpelo e ogni operaio che entrava nei tunnel per lavorare aveva paura di ritrovarselo avanti.

  • 1 decennio fa

    Trama

    Rosso Malpelo (così chiamato poiché una superstizione popolare riteneva che i capelli rossi fossero segno di cattiveria) è un ragazzo che lavorava nelle cave di rena (una sabbia rossa).

    Era disprezzato dalla madre e dalla sorella, le quali credevano che non desse tutto il guadagno del suo lavoro alla famiglia, tenendosene una parte. Provava un affetto particolare per il padre, che, facendo il suo stesso lavoro, era l'unica persona che lo proteggeva nelle mansioni più pericolose, gli credeva sempre, lo abbracciava e lo difendeva.

    Un giorno il padre, in seguito all'indigenza economica della famiglia, fu costretto ad accettare un pericoloso lavoro, che nessuno dei suoi colleghi aveva accettato. Ma ci fu un incidente, e l'uomo rimase imprigionato sotto una frana. Rosso Malpelo, alla notizia, preso dalla disperazione, iniziò a scavare con le unghie fino a farle sanguinare e ad urlare.

    Rosso continuò a lavorare nella cava dove era imprigionato il cadavere del padre ma, quando esso fu trovato, Malpelo venne preso dal panico e così si fece spostare.

    Intanto arrivò un altro operaio a lavorare con lui: Ranocchio (così soprannominato poiché, avendo dei problemi ad una spalla, quando trasportava la rena arrancava facendo strani versi riconducibili a quelli di una rana). Malpelo, pur usando atteggiamenti aggressivi, voleva insegnare a Ranocchio come affrontare la vita. La morte di Ranocchio provocò in Rosso una forte tristezza.

    A Rosso Malpelo, poiché era considerato un animale, venivano affidati gli incarichi più pericolosi.Infatti un giorno, accettando un nuovo compito, si perse nei numerosi tunnel. Da quel giorno non si ritrovò più Rosso Malpelo e ogni operaio che entrava nei tunnel per lavorare aveva paura di ritrovarselo avanti

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ......

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.