? ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Mantenimento e cura di un'orchidea?

Le quantità dell'acqua? Di luce? La potatura?

Grazie per l'aiuto !

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao... prima di suggerire qualsiasi tipo di cura è necessario conoscere quale sia il tipo di orchidea di cui stai parlando. Ci sono tantissimi tipi e specie di orchidea e le cure da fornire cambiano da specie a specie.

    Se parliamo delle "comuni" Phalaenopsis conosciute anche come orchidea farfalla le cure da applicare non sono difficili

    Questa la pianta

    http://images.google.it/images?hl=it&q=phalaenopsi...

    E' un' orchidea a cui piacciono le temperature miti, quindi sui 20-22 C° e la luce intensa. L' idea sarebbe trovare una collocazione vicino una finestra, dove ci siano delle ore di luce diretta del sole MA schermata da una tendina, possibilmente chiara in modo da facilitare il passaggio della luce. Non tollera le correnti d'aria, sia fredde che calde, ma è necessario che vi sia un ricambio d'aria nella stanza in cui vive. Il suo terreno di coltura è costituito da corteccia di pino, solo ed esclusivamente questo.

    Per quanto riguarda le bagnature, se si tratta di Phalaenopsis devi regolarti non in base ai giorni. (Per es, in estate le bagno anche 2 volte a settimana e in inverno anche una volta ogni 2 settimane)

    Devi regolarti osservando il colore delle radici. Quando vedi che schiariscono e da verdi diventano argentee significa che è momento di bagnare. Se hai mantenuto la pianta nel suo vaso di origine, cioè quello trasparente, allora non ti sarà difficile vedere. Puoi anche regolarti in base al peso del vaso, più pesante quando la corteccia è bagnata, più leggero quando è asciutta. Evita assolutamente di bagnare con acqua del rubinetto, specie se calcarea. Può creare problemi alle radici. Usa acqua piovana o quella che vendono per gli acquari. L' annaffiatura ideale sarebbe l' immersione del vaso per tre quarti della sua altezza, avendo cura di NON far finire l' acqua tra gli spazi che stanno dove cominciano le foglie. Amano gli ambienti umidi, con umidità che varia dal 70-80%.

    Una volta che la pianta ha perso i fiori, puoi decidere di tagliare lo stelo fiorifero a 10 cm dalla base (in questo caso produrrà uno nuovo con le dovute cure su citate entro 3 - 6 mesi), oppure tagliare sotto il terzo nodo, ovvero da dove partono le divisioni dello stelo. Io lascio quasi sempre che sia la pianta a decidere se e da dove fiorire. Per avere una fioritura è anche necessario concimare con concime specifico per orchidee da diluire il doppio in acqua di quanto viene indicato nella confezione di vendita. Spero di esserti stata utile e scusa il poema ;-)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    allora per prima cosa l'orchidea va innaffiata con Acqua distillata (circa un bicchiere tre o due volte alla settimana dipende dall'umidità della terra) perchè l'acqua domestica contiene troppe sostanze che l'orchidea non ama....secondo molta luce soprattutto la mattina.....terzo si potano solo i fiori e le foglie completamente secchi

    Fonte/i: ne ho a casa e mi hanno insegnato bene come ci si comporta...
  • Anonimo
    1 decennio fa

    è una bellissima pianta, odia l'acqua sulle foglie, e devi bagnarla una volta alla settimana non si pota ma si asporta il fiore sfiorito partendo da basso la terza "gemma" (non si chiama così) ama stare in bagno gli piacciono i vapori e gli piace essere in mezzo alle altre orchidee, in gruppo fioriscono meglio, odiano il sole diretto, quindi fuori ma all'ombra, prendi un concime liquido per orchiee e leggi le istruzioni, non va rinvasata quasi mai forse dopo 2/3 anni ma sempre in un vaso piccolo..........

  • 1 decennio fa

    Ciao!

    L'orchidea necessita di molta luce,ma NON sole diretto:evita di cambiarle posizione e le correnti d'aria.

    Acqua:1 volta alla settimana posizioni il vaso sotto il rubinetto e conti fino a 10,poi la togli e asciughi con lo scottex eventuali gocce d'acqua sulle foglie,la lasci "scolare"e la rimetti nel portavaso.Se le radici sono secche le tagli .

    Potatura:quando è sfiorita completamente tagli lo stelo al 3°nodo.

    La rimetti nello stesso posto:nell'arco di qualche tempo rifiorisce.

    Marika

    Fonte/i: Passione x le orchidee ed esperienza diretta.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    L' unica cosa che posso darti.. è il numero di un bravo botanico!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.