aiuto... mi servirebbero 2 temi sull'ambiente e l'ecologia...?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    tema sull'ambiente

    Gli ultimi anni sono stati agghiaccianti per quanto riguarda i disastri ambientali; si è iniziato con il grande tsunami nell’oceano indiano, proseguito con l’uragano Katrina che è riuscito a mettere in ginocchio perfino gli Stati Uniti seguito in ordine di tempo dal catastrofico terremoto nel Kashimir e via così.

    Mentre ascoltiamo e leggiamo queste notizie viene da chiedersi come sia possibile che ormai riusciamo a mandare un robot su Marte o a fabbricare organi di ricambio per il corpo umano, e non sappiamo difenderci da questi pericoli ambientali ormai vecchi come il mondo.

    Probabilmente potremmo farlo benissimo, si possono prevedere gli tsunami prima che raggiungano la costa, sappiamo dove i terremoti possono colpire, e con quale forza, siamo anche in grado di costruire case ed addirittura grattacieli in grado di resistergli e si scoprono gli uragani nel momento stesso in cui si formano.

    Nell’oceano indiano non c’era però però un sistema di allarme contro gli tsunami, in Pakistan non esistevano edifici antisismici e la città di New Orlweans si era addirittura estesa in aree sotto il livello del mare dove era chiaro che non si sarebbe mai dovuto costruire.

    Allora di chi è la colpa?, probabilmente della nostra memoria corta, i disastri del passato non ci hanno insegnato niente, mentre, invece il Giappone è riuscito ad organizzarsi e premunirsi ottimamente, molti paesi, passata la bufera si convincono che le spese preventive siano inutili; il nostro territorio ad esempio, è notoriamente esposto ai rischi del terremoto e di eruzioni vulcaniche, eppure anche in città come Messina e Catania, già duramente colpite da sismi catastrofici o a Napoli che in un lontano passato è stata semidistrutta da eruzioni vulcaniche , negli ultimi cinquant’anni si è costruito come se tali avvenimenti non dovessero mai più succedere, sulle pendici del Vesuvio e dell’Etna e negli immediati dintorni, vivono migliaia di famiglie.

    E’ vero che fortunatamente in Italia abbiamo una Protezione Civile che tutto il mondo ci invidia, ma anche questa non può fare miracoli e, perciò non illudiamoci, pensandoci bene si capisce che serve solo ai sopravvissuti, perciò occorre ricordare che la tecnologia aiuta moltissimo ma gli elementi determinanti restano la volontà umana ed il buon senso.

    tema sull ecologia

    Con il termine etimologico “ecologia” vogliamo intendere lo studio dell’ambiente. E’ dunque la scienza che studia l’ambiente, ha quindi per oggetto lo studio delle relazioni che i diversi organismi viventi instaurano fra loro e con l’ambiente stesso.

    Di conseguenza gli ecologisti, sono quei gruppi di persone che s’interessano di ambiente, in particolare studiano le situazioni ambientali e allo stesso tempo cercano le soluzioni migliori affinché l’uomo rispetti l’ambiente in cui vive. In poche parole essi vogliono proteggere la natura e si battono contro l’inquinamento.

    Nella Bibbia è la natura ad essere considerata al servizio dell’uomo e mai viceversa. Sono due, dunque, le regole che caratterizzano ciò:

    1. l’importanza di una scienza, quale l’ecologia, che studi e mostri gli atteggiamenti giusti verso la natura;

    2. l’uomo è al centro del creato, la natura va rispettata, ma allo stesso tempo dominata e non servita da parte dell’essere umano.

    Possiamo, però, parlare di ecologia anche a partire da noi adolescenti. Difatti, noi ragazzi, potremmo contribuire diminuendo l’uso dei cellulari. Ma più in generale, l’uomo potrebbe vivere in armonia con l’ambiente, anche solo controllando l’utilizzo delle autovetture, diminuendo l’uso delle comodità e allo stesso tempo alcune tecnologie della società moderna. E’ il compito meno arduo descrivere i comportamenti “modello” di ognuno di noi… E di conseguenza mi sorge spontanea una domanda “Chi al giorno d’oggi sarebbe disposto a rinunciare a tutte le comodità? Io, personalmente, non avrei accettato questa situazione e non so nemmeno il perché di ciò. Però se mi trovassi in una grande città, come ad esempio Milano o Roma, la situazione cambierebbe di certo! Infatti, in città come Milano e Roma, le associazioni ecologiste organizzano numerose giornate per l’ambiente, che consistono in delle manifestazioni in piazza. Tutto questo, però, rappresenta un piccolo tentativo per rendere il nostro ambiente più pulito e di conseguenza l’aria più respirabile… per esempio, tutto questo si può trovare in un ambiente che, a mio avviso, è il più tranquillo e allo stesso tempo vivibile: la montagna.

    Le differenze tra la montagna e una città piccola come Corato, sono molteplici e soprattutto evidenti.

    A Corato, non si potrà mai respirare l’aria pulita presente in una qualsiasi località di montagna. Inoltre, adoro le piante, gli alberi, i fiori, i colori, che non sono solo belli da guardare, ma provocano, almeno in me, sensazioni di serenità e di tranquillità che mi fanno star bene!

    Possiamo dire, però, che Corato è una città non tanto inquinata, rispetto alla grandi città d’Italia e d

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.