Anonimo
Anonimo ha chiesto in Notizie ed eventiAttualità · 10 anni fa

Orca assassina nel parco acquatico di Orlando: chi è la vera vittima?

Questa è la notizia:

http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/mondo/2010/02...

Ora vi chiedo: come reagireste voi se qualcuno venisse a prelevarvi dalle vostre case, vi separasse dai vostri simili, vi rinchiudesse in una gabbia (o vasca) e vi costringesse ad imparare giochini idioti con un addestratore ed ad esibirvi nell'arena per il resto della vostra vita?

Non vi verrebbe voglia di ammazzarli tutti?

Aggiornamento:

@arcadia: hai mai sentito parlare dei vegetariani? E degli animalisti che non comprano pellicce, nè prodotti sperimentati su animali? Beh, io sono entrambe le cose e ho anche una cagnolina che adoro. Informati prima di sparare sentenze.

Aggiornamento 2:

@Nancy: è comodo trovare delle scuse "scientifiche" per non sentirsi resposabili della sofferenza che l'uomo causa agli altri animali, vero? Non sto a perdere tempo qui a spiegarti i perché della scelta vegetariana, tanto non capiresti comunque, ma dire che i parchi acquatici sono educativi... beh, questo io lo chiamo arrampicarsi sugli specchi!

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    ritengo che gli spettacoli con protagonisti animale addestrati siano di una tristezza infinita.

    non ne faccio tanto una questione morale, anzi ancora prima della moralità, il mio primo impulso nel vedere un cane vestito da clown su una palla o una tigre che salta attraverso l'anello infuocato, ancor prima di pensare "povero animale", è proprio il nulla, come può emozionare o far ridere una cosa così, è insensata, animali che dovrebbero emozionare facendo cose imposte dagli uomini, ma perchè?

    e poi un'orca, 100mila ce ne sono al mondo, noi siamo 6 miliardi, mi dispiace per tutti gli addestratori che muoiono, pace all'anima loro e condoglianze per i parenti, ma si sono scelti il lavoro più insulso di questo mondo: esser pagati per obbligare un animale a far qualcosa. terribile

  • 10 anni fa

    non c'è una vittima. ci sono un animale e una tipa idiota che fa i giochetti con l'animale.

    se chiudi in una vasca una bestia che di nome fa "assassina" non puoi pretendere che ti dia i bacetti.

    con tutto il rispetto per i morti

  • 10 anni fa

    la vera vittima è l'animale. fuori dubbio che dispiace un sacco per la donna morta. ma è sconcertante come gli animali vengano utilizzati per divertire le persone idiote che stanno a guardare. l'orca e come lei tutti gli altri animali tenuti in cattività, sono fatti per stare nell'habitat naturale. speriamo che questo spiacevolissimo evento, faccia ragionare tutte quelle persone che gravitano intorno a quel mondo e altrettanto speriamo che l'orca non venga soppressa.

    che tristezza..........

  • 10 anni fa

    Gli animali non sono al nostro servizio, vanno lasciati nel loro habitat.

    L' assassina non è l' orca ma i propietari del parco che propongono, per arricchirsi, questi assurdi spettacoli che violano la dignità di questi meravigliosi animali.

    L' orca e l' addestratrice sono entrambe vittime, ma l' addestrarice ha avuto la possibilità di scegliere il suo lavoro, l' orca no.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    è un po' quando il toro incorna il torero o il leone di turno si mangia il suo domatore......

    Quando si cerca di violentare la natura di certi animali per il proprio divertimento spesso succede ma non c'è da meravigliarsi...

  • nn è giusto chiudere "in gabbia" gli animali, secondo me... xò poverina l'addestratrice!!! XC

  • 10 anni fa

    La vera vittima è l'orca. Per quanto mi dispiace per l'addestratrice, l'orca è stata prelevata dal suo oceano, separata dai suoi famigliari e costretta a vivere in una vasca che per quanto può essere grande non sarà mai sufficiente, visto che loro hanno bisogno, così come tutti gli animali, del loro ambiente naturale per vivere serenamente. Non c'è stato un solo caso documentato di un'orca che assale e uccide esseri umani in mare, guarda caso tutti questi incidenti si verificano nei parchi acquatici, dove le orche sono sottoposte a continui stress fisici ed emotivi per far divertire un pubblico idiota. Le orche devono vivere in libertà. Punto. FREE THE ORCAS!!

  • 10 anni fa

    Le orche sono animali meravigliosi ma sono state fatte da madre natura per vivere negli spazi immensi degli oceani. E' una vera vergogna che noi umani (le bestie più feroci del pianeta) le torturiamo così costringedole in uno spazio angusto ed obbligandole a fare esibizioni assoultamente puerili e contro la loro natura. Chi ama veramente gli animali non può trovare scuse per tenerli ingabbiati. Se veramente amiamo gli altri esseri viventi li vorremmo vedere felici. Ma non ci può essere alcuna felicità senza libertà!

  • ma certamente..!

  • 10 anni fa

    Dovreste informarvi prima di sputare sentenze. Gli addestratori sono persone laureate e altamente qualificate,che spesso seguono programmi di ricerca che riguardano comportamento e salute di questi animali. Sanno bene come comportarsi e come sta l'animale. Ne hanno cura come se fossero loro figli e molto spesso questi parchi sono oasi per animali nati in cattività o sottratti alla natura da privati senza scrupolo.

    Studi dimostrano che per i cetacei l'addestramento è una forma di gioco, sicuramente l'animale non stava bene o è stato infastidito da qualche comportamento non consono da parte del pubblico o di altre persone. Dovreste ringraziare che esistono questi parchi che sensibilizzano le future generazioni al rispetto dell'ambiente e della biodiversità nelle sue diverse forme. E ricordati che essere vegetariani non comporta che tu ami la natura dal momento che anche le piante vivono e soffrono come gli animali.

    E' successa una disgrazia e sta agli etologi e agli investigatori stabilire che è successo e sono sicura che i colpevoli non sono nè l'orca nè l'addestratrice.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.