Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArte e cultura - Altro · 1 decennio fa

Come si potrebbe creare un profumo?

Mi piacerebbe creare un profumo personale, con ingredienti miei e con procedimenti artiginalai (non avendo macchinari).

Che alcool è adatto? Che strumenti devo utilizzare e quali ingredienti fanno si che un liquido emani per molto tempo un gradevole odore?

P.S.: tranquilli non ho preso ispirazione da "Il profumo" :)

Mi ha sempre incuriosito l' arte del profumiere

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Eppure produrre essenze da sé non è difficile, anzi. Ecco come fare: comprare una bottiglietta di acqua di colonia (costa poco) che fa da base. Prendere un cucchiaino di eucalipto + acqua di colonia, mettere in 1 piccolo barattolo di vetro, dopo 1 mese di infuzione si colora di verde e profuma di eucalipto. Filtrare le foglie ed il nostro profumo è pronto per essere utilizzato. Questa però è un’essenza adatta ai signori uomini, ma se la fantasia non vi manca, si può fare molto e forse più anche per le affascinanti donzelle che ci seguono.

    Si possono usare violette, petali di rosa e chi più ne ha più ne metta, si possono anche mischiare le varie composizioni. L’importante è evitare di spruzzarli direttamente sui vestiti, ma questo vale anche per i profumi da 100 euro e più. E per la casa? Mettere in mezzo litro di acqua un bicchiere di profumo e vaporizzarlo quando serve deodorare.

  • 1 decennio fa

    Ti stavo giusto consigliano di leggere Il Profumo... senza ispirarti troppo!

    Mi spiace, non ne ho idea... però ho trovato questo:

    Vediamo nella pratica, cosa occorre per creare una fragranza. Innanzitutto sono indispensabili l’essenza base e le essenze secondarie per arricchire e personalizzare il profumo dell’essenza base, ovvero gli estratti.

    Procurarsi in secondo luogo, dell’alcool a 95°, acqua distillata, un paio di piccoli imbuti, un contagocce, uno strumento idoneo a misurare i liquidi ( potrebbe essere utile un cilindro graduato ) e alcuni fogli di carta da filtro anche tipo scottex, quindi tutti elemnti di facile reperibilità.

    Con l’imbuto grande si versano nella bottiglia alcol, essenze e acqua distillata, si agita il liquido per qualche minuto, quindi si lascia riposare al buio e al fresco.

    Dopo una settimana si filtra e si travasa nella boccetta prescelta. Il profumo è pronto. Se il liquido non risulta perfetamente limpido si aggiungono gocce di alco fino a quando non si charisce.

    Per fare 250 ml di colonia occorrono 200 ml di alcol, 40 d’acqua distillata e 10 di estratto puro; per ottneere invece un profumo vero e proprio occorre diluire 10 ml dell’essenza che avremo creato in 90 ml di alcol, senza aggiunta d’acqua distillata.

    Questa tecnica artigianale può servire da introduzione alla difficile arte di creare un profumo. L’esperienza insegnerà il resto: basti dire che per alcuni profumi famosi la permanenza della base in stanze refrigerate, perchè gli aromi si fondano tra loro, dura anche un anno.

    E’ superfluo aggiungere che per divertirsi davvero, per fare utili esperienze e soprattutto per ottenere buoni risultati occorre avere il maggior numero possibile di essenze a disposizione. E mi raccomando che siano pure al 100% e…buon lavoro!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.