Bertoladro nei centri massaggi e gli aquilani senza casa vergogna!?

8 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    beati loro che fanno campeggio per tanti mesi!

    tu immagina se avessero dovuto fare la vitaccia infame di bertolaso, sempre di corsa da una tivù ad un centro massaggi, da un'altra tivù ad un concerto di apicella, dall'ennesima tivù ad un incontro con palazzinari...che vitaccia!

    @omaren: per parlre seriamente. la rcostruzione a l'aquila non è proprio partita. sono state costruite un po' di case in altri siti (a costi altissimi) e siccome non bastavano per tutti, gli altri sono stati spediti a qualche centinaio di km dal loro paese, negli alberghi sul mare (alla faccia del ministro brambilla).

    in umbria (terremoto molto più forte) la ricostruzione partì subito, ma ci sono ancora persone nei container perchè con l'arrivo del governo berlusconi nel 2001 furono tagliati i fondi.

    in ogni caso non c'è paragone tra l'operato del governo prodi per l'umbria e quello di berlusconi-bertolaso per l'abruzzo.

    basta cercare su internet per avere informazioni approfondite.

    ammettiamo la verità: si sta abbandonando l'aquila perchè così i palazzinari potranno comprare il centro storico tra qualche anno per un tozzo di pane

    @enrico: questi sono i dati che fanno capire da quando è partito il disinteresse per la ricostruzione in umbria:

    http://www.osservatorioricostruzione.regione.umbri...

    http://cronacheitaliane.netsons.org/?q=node/606

    ecco qui dove si parla del "modello umbria"... altro che "modello abruzzo"

    questi sono fatti e cifre, non pugnette alla bertolaso!

    @@enrico: son sicuro che sia vero ciò che tu hai detto e forse la cosa ti inquieta perchè ci vivi...ma ti posso assicurare che lo sciacallaggio è tipico di ogni situazione di crisi (basti pensare a new orleans, per fare un esempio che non riguarda le nostre beghe interne) e son sicuro che in umbria (ma in abruzzo ancor di più) c'è tanta gente che ci ha speculato. non c'è bisogno che me lo dici tu.

    però le statistiche restano: fino al 2001 i lavori proseguivano, dal 2002 hanno rallentato. se c'è ancora un 7% di umbri (wikipedia) che non è ancora in casa sua, non si può rimproverare dipietro per i suoi 16 mesi da ministro e non uno qualsiasi dei ministri dei governi berlusconi...altrimenti non c'è onestà intellettuale!

    io so che per un terremoto con più morti ma meno importante, a parte le cattedrali nel deserto fatte a san giuliano di puglia, col governo berlusconi molti comuni pugliesi (ebbene sì! non colpì solo il molise) non hanno avuto neanche una lira

    @@@ in altre occasioni mi son piaciute di più le tue risposte (anche se non le condividevo).

    all'improvviso le statistiche non vanno più bene... quando le usa il premier (tra l'altro spesso falsate) sono sacrosante, se lo dice l'ente che si è occupato della ricostruzione dell'umbria non vanno più bene.

    ok allora trovami una ricostruzione fatta meglio (o meno peggio) di quella umbra!

    @@@@ io ti posso solo segnlare questo:

    Secondo i dati dell’Osservatorio per la ricostruzione in Umbria, tra il 1998 e 2001 gli interventi realizzati rispetto a quelli preventivati sono stati mediamente del 90%, ma dal 2002 al 2008 questa percentuale è calata vertiginosamente passando al 61%.

  • 10 anni fa

    Ma dai!! Malfidato! il povero bertolaso aveva il torcicollo!!! Non lo sapevi che per il torcicollo e' assolutamente necessario il massaggio con il bikini i preservativi e la bottiglia di champagne???

    Guarda che lo trovi su qualsiasi trattato di medicina!!!!

    Riguardo gli aquilani ........ sono degli ingrati!!! Lo ha detto anche berlusconi che li ha mandati tutti in campeggio! cosa vogliono di piu'????

  • Anonimo
    10 anni fa

    beh e ti lamenti??é in linea con berluska,lui va a mignot-te e l Italia a put-tane....

  • 10 anni fa

    questa non è una domanda!!!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    A parte che non credo sia un reato andare da un fisioterapista, ci vanno tante persone con il mal di schiena, non capisco perchè a Bertolaso sia proibito e neanche il nesso tra un fisioterapista e la mancanze di case.

    Pero' spiega:

    Anche in Umbria ci sono tante case da sistemare, dopo 13 anni.

    Dal 26/09/1997 fino al 11/06/2001 è stata al governo la SX cosa ha fatto?

    I soldi che fino hanno fatto?

    Devo pensare le cose che tu citi.

    Dal terremoto in Abruzzo non è passato 1 anno, da noi TREDICI.

    Di Pietro non ha ricoperto anche l'incarico di ministro delle infrastrutture? in Umbria ne avremmo avuto bisogno!

    Tutta la SX aveva mal di schiena, suppongo, non poteva lavorare!

    @@@@@@ Bernie

    Se mi dai il modo ti manderò le foto, andrò a farle il giorno prima di mandartele, massimo due.

    In Umbria ci vivo, non so te, quindi quando parlo di persone che sono rientrate in casa a dicembre 2009, oppure che devono ancora rientrare, parlo di amici non di " ho sentito dire".

    Il modello Umbro è il massimo della sprecheria, tende, roulotte, moduli, casette in legno, finalmente case, che fine abbiano fatto le prime quattro nessuno lo sa.

    Casa della mia ex compagna venne terminata nel 2004, di un mio amico nel 2002, di suo fratello nel 2009 ed in questi giorni ci devono rimettere le mani, piove dal tetto.

    Se vuoi dar retta alle statistiche fai pure, ma considera che Assisi, Patrimonio dell'Umanità (frati compresi), è stato aiutato anche dall' Islam, Foligno aveva Santa Maria Rita, ma l'Umbria non finisce qui.

    Sull' acquisto delle case, da parte dei speculatori, si può proprio parlare di modello Umbria, geometri, architetti, nonchè funzionari comunali hanno fatto incetta.

    @@@@@@ Bernie

    Le statistiche famose per il pollo mangiato da una persona mentre l'altra guardava, 1/2 pollo a testa, ma uno era digiuno.

    Le statistiche parlano di popolazione residente, l'Umbria colpita dal terremoto viveva di turismo, in pratica piu' case che abitanti residenti.

    Tanti proprietarii, che conoscevo e non ho piu' visto, vivono a Roma, Belgio, Lussemburgo, per citare alcuni luoghi.

    Una Città, Nocera Umbra, ha metà del centro storico in cui ancora devono entrare, ci sono le macerie quasi come in Abruzzo, e nei suoi vicoli si passa solo a piedi o con il mulo ed il carretto.

    Una citta che vive di turismo fino a che non si rimettono a posto le seconde case è morta, capisco in questo gli Aquilani.

    E' come se a Rimini o Riccione non avessero rimesso a posto gli albergi ma solo le case.

    Tra la protezione civile che è andata in Abruzzo ho diversi amici, Umbri, hanno parlato di enormi differenze tra gli interventi per i due eventi.

    In Umbria non sono il solo a pensarla così, anche tanti di SX.

  • 10 anni fa

    e la cosa piu' assurda che ha avuto tutti gli spazi televisivi e non per difendersi,bella faccia.

    le chiacchere sono finite,i fatti li stanno portando avanti gli aquilani,che gente li ammiro veramente,quanta dignita ed umilta',la citta' ora è distrutta ma per me la sua gente è il futuro di questa terra,italia,unita solo nel digitale terrestre...

  • 10 anni fa

    Vergogna

  • omaren
    Lv 5
    10 anni fa

    Mah !

    Qualche considerazione pacata che ovviamente non sarà condivisa dai soliti esaltati.

    Sarà ch'io sono vecchio e di terremoti nostrani ne ho visti ormai parecchi ma è la prima volta che ho visto provvedere ai poveri disgraziati cui era toccato, in un modo così rapido e incisivo.

    Ci sono terremotati di 20 o 30 anni fa che vivono ancora nei container.

    Poi le case mica si fanno in 24 ore.

    Poi ci vogliono anche i quattrini per farle e 'sto nostro Paese in quanto a quattrini, stà raschiando il fondo del barile.

    Infine chi sente il bisogno di stamparsi sulla fronte il termine ONESTO con tutto quello che si vede in TUTTI i partiti compreso il suo, mi farebbe anche ridere se non fosse che in questo mio povero Paese, ormai con le pezze al sedere, c'è solo più da piangere.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.