Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Vaticano al decimo posto per quanto riguarda il riciclaggio di denaro sporco*?

Secondo l'Inside Fraud Bulletin, nell'elenco delle località in cui si pratica maggiormente il riciclaggio di denaro, la Città del Vaticano si trova alla decima posizione, seguita dalle Bermuda e il Lussemburgo. E' stato stimato che 55 miliardi di dollari in denaro sporco passano attraverso lo IOR ogni anno. Il Bulletin ha inoltre classificato questi rifugi criminali in base alla quantità di denaro depositato (rispetto a quello che vi transita soltanto, viaggiando per altre destinazioni). In questa classifica, la Città del Vaticano si trova al numero otto, con una stima di 80.500.000.000 dollari depositati ogni anno. Dopotutto la Città del Vaticano è l'ottavo luogo più allettante per il riciclaggio, appena dietro al Lichtenstein e all'Austria, ma molto avanti rispetto a Bermuda, Monaco, Malta e Isole Canarie.

*La fonte è un vecchio articolo che ho ricopiato io stesso, molto probabilmente ora si saranno anche superati..

7 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    No, all'ottavo, almeno nell'aprile 2009:

    "Le Banche vaticane sono nella Top 10 delle destinazioni più rinomate per il riciclaggio di denaro, insieme con i paradisi offshore Nauru, Macao, Mauritius.

    A riferirlo è una fonte autorevole, il Daily Telegraph di Londra. La proverbiale segretezza per la quale si caratterizzano le attività bancarie del vaticano, rende praticamente impossibile rintracciare le fonti di provenienza delle ingenti quantità di denaro che ogni anno si riversano nelle sue casse. Secondo il Daily Telegraph, una cifra di 75 miliardi (in lire, la cifra è purtroppo aggiornata solamente al 1999) è una stima prudente dell’ammontare della valuta proveniente solo dall’Italia. Si tratta come ovvio, di denaro di provenienza illecita. Ma dove il Vaticano si distingue in misura ragguardevole, raggiungendo per così dire, gradi di “eccellenza”, è nelle frodi a livello planetario. Qui lo troviamo nella Top Ten delle destinazioni del riciclaggio mondiale di denaro, al pari di centri offshore banking come Nauru, Macao e Mauritius. Per i non-addetti ai lavori, cerchiamo di spiegare brevemente i meccanismi che stanno alla base del funzionamento di questi paradisi artificiali. Contrariamente ad un’idea molto diffusa, la globalizzazione non ha reso incontrollabili i movimenti di capitali, visto che nella maggior parte dei casi, essi passano per il sistema finanziario ufficiale. E quest’ultimo non potrebbe funzionare se non avesse, di sua iniziativa, inventato gli strumenti che canalizzano e centralizzano gli scambi. Tuttavia, mentre da un lato il sistema finanziario razionalizzava e semplificava i suoi meccanismi di funzionamento, si è avuto di contro, un simmetrico aumento di complessità delle strutture giuridiche dietro cui si nascondono i protagonisti del mercato (società fiduciarie, paradisi bancari e fiscali, società offshore) modellate su meccanismi finanziari che rendono artificialmente impenetrabile la realtà degli scambi. E' lecito infatti dubitare della razionalità di tante complicazioni, la cui funzione sembra essere quella di opacizzare le operazioni del mondo finanziario. I paradisi bancari e fiscali sono dunque solo creazioni artificiali dei paesi ricchi e non territori esotici in dissenso rispetto all’ordine mondiale. La mancanza di trasparenza viene utilizzata dagli interessi finanziari per aggirare con facilità i vincoli legali dei grandi paesi sviluppati. Questo spiega il perché, magistrati e poliziotti nel corso delle indagini sulla criminalità finanziaria cadano facilmente in trappola. Cercando di seguire la traccia dei flussi finanziari che si perdono nei paradisi bancari e fiscali, finiscono con lo smarrirsi nei labirinti nei quali vengono sospinti. In realtà, i capitali non circolano affatto, o lo fanno molto poco, visto che non sono altro che segni informatici che si compensano nelle scritture contabili delle banche e degli istituti finanziari. Non è né nelle società panamensi, né nelle banche offshore che bisognerebbe andare a cercarli, ma nelle camere di compensazione nelle quali convergono tutte le transazioni all’interno della macchina finanziaria. I mafiosi, i corrotti e i corruttori, i trafficanti di ogni tipo, lo hanno capito da tempo. Hanno creato una struttura finanziaria impenetrabile, a meno di non volerne veramente forzare le porte.

    Prima di passare alle nostre tabelle, un'osservazione in merito all'attività del Gafi (gruppo di azione finanziaria sul riciclaggio dei capitali). Non una parola viene spesa da questo organismo intergovernativo, sulle lucrose attività finanziarie del Vaticano. Vorremmo che ci dimostrasse di aver meritato il rinnovo del suo mandato (avvenuto nel 2004 e che scadrà nel 2012) adoperando nella sua attività di controllo, obbiettività e senso di responsabilità, che giustifichino agli occhi della comunità internazionale i cospicui bilanci di cui è beneficiario.

    Come si vede il Vaticano è all’ottavo posto, (quindi nella Top 10). L’importo è espresso in miliardi di dollari statunitensi per anno.

    Rank Destination Amount Rank Destinazione Importo

    ($USbill/yr) ( USbill $ / anno)

    % of total % Del totale

    1 US 538 18,9 1 US 538 18,9

    2 Cayman Islands 138 4,9 2 Isole Cayman 138 4,9

    3 Russia 120 4,2 3 Russia 120 4,2

    4 Italy 106 3,7 4 Italia 106 3,7

    5 China 95 3,3 5 Cina 95 3,3

    6 Rumania 90 3,2 6 Romania 90 3,2

    7 Canada 85 3,0 7 Canada 85 3,0

    8 Vatican City 80 2,8 8 Città del Vaticano 80 2,8

    9 Luxembourg 78 2,8 9 Lussemburgo 78 2,8

    10 France 68 2,4 10 Francia 68 2,4

    http://w/ ww.fainotizia.it/2009/04/19/la-santa-sede-ha-superato-nel-riciclaggio-del-denaro-i-paradisi-fiscali-offshore-come-le-

    http://w/ ww.talkinrapper.com/2008/04/il-papa-ricicla-denaro-sporco.html

    (togliete lo spazio dopo la prima "w" per aprire i link)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Annuncio di publica utilità:

    Correte in Libreria (non quella della CEI) e comprate VATICANO SPA.

    Poi ne riparliamo quando ancora verserete l' 8 per mille.....

    Ciao Serpico

  • 1 decennio fa

    Non c'erano dubbi... si nascondono dietro la religione solo per arricchirsi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    stanno migliorando.

    nel 2008 sembra che il vaticano si sia piazzato all'ottavo posto.

    l'italia al quarto (è bene fare presente che il vaticano in italia ha importanti partecipazioni bancarie...)

    da antimafia 2000:

    Non a caso diverse stime internazionali indicano gli Usa al primo posto tra i paesi lavanderia ma l’Italia si guadagna il quarto posto accompagnata dalla Città del Vaticano che viene incredibilmente segnalata all’ottavo posto.

    http://www.antimafiaduemila.com/content/view/1753/...

    chissà, forse per questo 2010 si riuscirà a scalare altri posti in classifica.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    abbi fede fratello, un giorno un papa chiederà scusa a Dio per questo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    da notare che no ha risposto nessun cattolico

    strano vero O_O????? no credo che sia normale

  • bolte
    Lv 4
    4 anni fa

    Mah non credo sia una notizia che il fascio-catto-regime ci passerà e se qualcuno osasse farlo sarà solo in line with sottolineare che il Vaticano è un'organizzazione talmente onesta da non essere nel podio dei riciclatori di di denaro

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.