Raffaele B ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 decennio fa

Domande base Scienze...?

cos'è un atomo ?

com'è composto un atomo ?

cos'è un impulso nervoso?

è possibile sviluppare di più i nostri sensi ?

se si, in che modo ?

....grazie e scusate x le troppe domande.

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    1) Un atomo secondo il greci, credo, era il costituente base della materia. In un certo senso questo è vero, anche se esso non è il mattone più piccolo in quanto è il più piccolo rappresentante di un elemento che ne conserva le caratteristiche chimiche. In pratica un blocco di ferro si comporta chimicamente e fisicamente come si comporterebbe un singolo atomo di ferro.

    Un atomo è costituito da elettroni, particelle elementari di carica negativa (che non possono essere ulteriormente scomposte e che non hanno stati eccitati) che sono "delocalizzati" attorno al nucleo e ogniuno di loro occupa un livello energetico. Delocalizzati più o meno vuol dire che non è possibile sapere con esattezza dove si trova, ma si può conoscere la probabilità di trovarlo in una certa regione di spazio. Ogni livello energetico può ospitare al massimo due elettroni (il perchè prendilo come atto di fede oppure cerca Principio di Pauli se vuoi capire perchè non puoi attraversare i muri). Quando un atomo si eccita perchè assorbe energia in un modo qualunque un elettrone si sposta ad un livello energetico più alto o può essere espulso.

    Il nucleo è costituito da protoni, che hanno carica pisitiva e uguale a quella degli elettroni, e neutroni di carica neutra. Anche questi, nel nucleo, sono disposti in livelli energetici (tipo gli elettroni). Protoni e neutroni hanno massa simile e molto più grande di quella degli elettroni, e non sono particelle fondamentali, poichè all'interno hanno altre particelle i quark e i gluoni, ma qua le cose si complicano...

    Esiste un particolare stato, detto plasma, in cui la materia è totalmente slegata, quindi elettroni, protoni e neutroni, per le condizioni fisiche di questo stato, non si aggregano a formare nuclei e atomi.

    Per come la vedo io: si tratta di palline sempre più piccole e con energie sempre più grandi e noi non abbiamo gli strumenti adatti per osservarli quindi ci siamo inventati un edificio matematico complicatissimo e astratto per descriverle, perchè con gli strumenti a disposizione meglio di questo non si può fare... ma sempre palline sono... quindi con gli "strumenti giusti" la meccanica quantistica potrebbe andarsi a fare benedire... il problema è che questi strumenti dio solo sà se si possono trovare e/o costruire...

    2) Un impulso nervoso è un segnale elettrico, quindi un flusso di elettroni, che parte da qualche parte del corpo (occhi, orecchie, lingua, dita...) e arriva al cervello che lo interpreta, oppure può fare il percorso contrario. In pratica il cervello è come la CPU del tuo PC che comunica con le periferiche attraverso segnali elettrici (webcam, monitor, schede varie...) solo che ha una capacità di elaborazione molto più complessa e il sistema operativo non è windows ma si chiama DNA...

    3) C'è chi dice che è possibile sviluppare i nostri sensi, le nostre capacità... a quanto pare il cervello lavora solo al 10% delle sue potenzialità (dato ottimistico se pensi a quanta gente guarda il grande fratello in tutto il mondo o ai politici che eleggiamo... meglio non divagare...) C'è chi parla di Chakram, di Tantra ma non ho mai approfondito l'argomento...

    4) Se sapeva come fare non ero qui a disperarmi perchè sono disoccupato...

    Però pensando a quanto detto nel punto 3) e mettendolo insieme al punto 4) forse un lavoro si potrebbe anche inventare e allo stesso fare felici (o prendere in giro vendendo loro un metodo per sviluppare i sensi che non funziona) tutti quelli che guardano il grande fratello...

    Spero di essere stato esauriente.

    Fonte/i: wikipedia, trovi parecchie informazioni
  • Mars79
    Lv 7
    1 decennio fa

    http://it.wikipedia.org/wiki/Atomo

    un impulso nervoso è un segnale elettrico che raggiunge il cervello e che, una volta interpretato, implica una reazione conforme allo stimolo che si è avuto.

    C'è chi dice che i sensi possanop essere maggiormente sviluppati. Cmq in genere sì e ne è un esempio il fatto che i ciechi dalla nascita o i sordi, sviluppino maggiormente gli altri sensi.

    É tutta questione di allenamento.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.