Perché le lettere della tastiera del pc...?

...non sono in ordine alfabetico??? C'è un motivo particolare?? Piccola curiosità...

Grazie mille a quanti risponderanno!

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La tastiera dei PC e delle macchine per scrivere occidentali sono denominate “qwerty”, dalle prime sei lettere poste nell'angolo in alto a sinistra. La disposizione dei caratteri fu decisa nel 1872 dall'inventore stesso della macchina per scrivere, Christopher Sholes.

    Sembra che la disposizione fosse stata decisa per evitare che le aste delle lettere più utilizzate potessero incrociarsi tra di loro se battute quasi contemporaneamente o a poca distanza l'una dall'altra. Lo strano ordine infatti impedisce una scrittura troppo veloce.

  • 1 decennio fa

    La disposizione delle lettere sulla tastiera (che risale ai tempi delle vecchie macchine da scrivere) non rispecchia un ordine lessicografico ma un ordine ergonomico. Immagina di digitare usando entrambe le mani: esclusi i pollici che servono per la barra spaziatrice le altre dita, dall'indice al mignolo, della sinistra e della destra devono occuparsi dei restanti tasti. La disposizione è basata sulla frequenza con cui le lettere ricorrono nell'alfabeto, distribuendone in ugul parte per ciascun dito della mano, in modo che che ciascun dito (in media) possa digitare un pari numero di caratteri.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    xke in questo modo è + facile scrivere.. l'ordine è stabilito mediante un complicato calcolo ma a quanto pare la disposizione che hanno le lettere sulla tastiera agevola la scrittura e quindi è reputata migliore di quella in ordine alfabetico

  • 1 decennio fa

    dicesi tastiera qwerty

    data dalle prime lettere che la compongono.

    si basa sulla facilità con la quale gli inglesi scrivono le parole(per loro è parecchio intuitivo)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    cosi si crive piu veloce...in inglese XD

  • 1 decennio fa

    perchè si tende a ravvicinare lettere che spesso vanno insieme: in italiano la A si accompagna spesso con S, D, C, ecco perché si trovano vicine. Ma il posizionamento e il numero di tasti varia oltre che da Paese a Paese, anche in base al modello di computer. Ad esempio le tastiera per personal computer portatili hanno varie differenze da quelle per personal computer desktop in quanto limitate da spazi minori.Esistono vari schemi per tastiera alfanumerica. Il più comune è denominato QWERTY.

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    se noti sui tasti F e J ci sono due piccoli trattini in rilievo (anche sul tasto del n° 5) i primi due servono per essere rispettivamente i punti di partenza della mano sinistra F e della mano destra J per la battitura a dieci dita.

    se guardi qua capisci meglio:

    http://www.maurorossi.net/tutoredattilo/

    ma è a pagamento credo

  • 1 decennio fa

    Seguono il modello QWERTY

    è oggi il più comune schema per tastiere alfanumeriche, utilizzato nella maggior parte delle tastiere per computer ma anche nelle macchine per scrivere. È utilizzato anche nella maggior parte delle tastiere alfanumeriche italiane.

    Il nome "QWERTY" deriva dalla sequenza delle lettere dei primi sei tasti della riga superiore della tastiera. Lo schema QWERTY fu brevettato nel 1864 da Christopher Sholes e venduto alla Remington and Sons nel 1873, quando cominciò a comparire sulle macchine per scrivere.

  • 1 decennio fa

    ho già risposto ad una domanda del genere, ricevendo la miglior risposta, quindi te la riscrivo, sperando ke possa essere d'aiuto anche a te: Di preciso non c'è un motivo x cui la tastiera è stata costruita con i tasti in questa disposizione, ma soltanto il motivo x cui sono stati disposti in ordine sparso, e cioè x non rovinare le prime macchine da scrivere metalliche, ke altrimenti, vista l'elevata velocità di scrittura data dalle lettere ordinate, rischiavano di rompersi troppo velocemente.

    Inoltre, il nome QWERTY (dato x indicare il tipo di tastiera) non è un acronimo, cioè un nome formato dalle iniziali di altre parole, ma semplicemente è dato dalla dispozione da sinistra a destra delle prime sei lettere poste in alto a sinistra di ogni tastiera.

    I tasti non sono stati messi in quest'ordine seguendo una regola precisa, ma secondo una casualità.

    Da allora, non è stato più modificato, e quest'ordine è rimasto tale anke sulle nostre tastiere.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.