Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Ma perché la maglia della Nazionale Italiana è azzurra?

Che motivo c'era??!! O.O

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le prime due partite della nostra nazionale furono giocate con maglia bianca per un motivo molto semplice: la maglia bianca costava meno di qualunque altra!

    A partire dal terzo incontro si decise di dottare una divisa colorata e a tale proposito si scelse l'azzurro poichè rappresentava il colore dello stendardo dei Savoia (sul quale poi campeggiava lo stemma sabaudo).

    Da allora rimase sempre legata sia alla nazionale di calcio che alle rappresentative italiane di qualunque altro sport.

    Unica eccezione: nell'ultimo periodo fascista (dall'inizio del 1937 alla guerra) la maglia ufficiale della nazionale divenne nera, per poi tornare definitivamente all'azzurro dopo la guerra.Dal mondiale Svizzera 1954 fu introdotta la numerazione di maglia FIFA.

    A partire dalla metà degli anni Settanta fecero la loro prima apparizione, ed in modo deciso, gli sponsor tecnici, i quali si accreditarono come fornitori unici di tutto l'equipaggiamento necessario alla Nazionale (ad eccezione delle scarpe, che ogni calciatore sceglieva e tuttora può scegliere liberamente in base alla propria comodità).

    Una particolarità, tutta italiana, riguarda una singolare scelta della nostra Federcalcio, circa le sponsorizzazioni, che ha fatto si che fino al 2000 gli accordi di fornitura tra la FIGC ed i vari fornitori tecnici (succedutisi negli anni), proibissero a questi ultimi di marchiare con stemmi o elementi estranei, la divisa ufficiale della Nazionale. Oggi la situazione è radicalmente cambiata e tali marchi sono perfettamente visibili. Negli ultimi trent'anni si sono avvicendati, nella fornitura di equipaggiamenti alla Nazionale italiana, vari rinomati e presitgiosi marchi, precisamente: Adidas (1974-1978), Le Coq Sportif (1979-1984), Diadora (1985-1994), Nike (1995-1999), Kappa (2000-2002) ed attualmente Puma (2003-2014).

    Circa la foggia delle divise i cambiamenti vanno sempre letti tenendo conto della moda del momento.

    Ed infatti, si passa dai modelli più spartani e fra loro rassomiglianti degli albori, con maglia girocollo e pantaloncini bianchi (con alcune variazioni tipo i calzettoni neri degli anni sessanta, poi anch'essi azzurri) alla divisa dei mondiali del 1982 caratterizzati da un collo a V ornato da bordini tricolori, a quella del 1994 con minuscoli triangoli tricolori, per giungere poi alle divise Nike del periodo 1996-1998, caratterizzate da inspiegabili orlature inferiori di color marrone e da una scritta "ITALIA" che creò molto disappunto, dato che andava a cadere proprio sulle natiche dei calciatori.

    Agli europei del 2000 il cambiamento più rilevante si notò nel materiale con cui la maglia azzurra era tessuta. Nello specifico il modello Kombat di Kappa, era molto attillato ed elasticizzato, facendo, senza dubbio, tendenza per un certo periodo. Si proseguì poi nel Mondiale nippocoreano del 2002 con una evoluzione del modello Kombat di Kappa, in cui i numeri della divisa sono passati dal classico bianco al color oro. Nel 2006, con l'ingresso come sponsor tecnico della tedesca Puma, nella nuova maglia azzurra sono comparse delle vistose sfumature blu scuro sui bordi, mentre sulla seconda maglia (quella bianca) vi è un triangolino azzurro che parte dal collo. Il tessuto è passato da un tipo fortemente elasticizzato precedente, ad uno più classico. L'edizione per le qualificazioni a Euro 2008, per il successo ottenuto dagli Azzurri al Mondiale in Germania, vede come unica novità la comparsa della quarta stella sul logo tricolore della FIGC che campeggia sul petto dei giocatori.

    Il 05.02.2008, nell’amichevole contro il Portogallo, la Nazionale ha indossato per la prima volta la nuova maglia, che indosserà nelle fasi finali del Campionato Europeo organizzato da Austria e Svizzera. Di colore azzurro, con particolari in oro, da abbinare a calzini e pantaloncini blu, con il logo ufficiale della FIGC con quattro stelle - che simboleggiano i titoli mondiali - sul petto nella parte sinistra.

    Italia a stelle & strisce per la Confederations Cup 2009: nel senso delle quattro stelle mondiali e delle strisce che s’incrociano sul tessuto in un disegno quasi ipnotico. Il cambio sarà solo temporaneo, esclusivamente per la competizione di giugno 2009. La divisa nuova sarà molto elegante, studiata dalla Puma per celebrare il Mondiale 2006, collegandolo idealmente al doppio successo del ’34 e del ’38.

    Per il Mondiale 2010 la maglia ha un collo a stella per ricordare i quattro simboli dei Mondiali vinti e un pantaloncino a vita alta con un "cinturone" con davanti il tricolore italiano.

  • 1 decennio fa

    la maglia della nazionale agli esordi nel 1910 era bianca, poiche si decise di onorare la squadra piu forte del momento la Pro vercelli. il colore venne poi cambiato in azzurro e così da allora è rimasto, a parte una piccola parentesi durante il periodo fascista, durante il torneo olimpico di Berlino nel 1936 durante il quale venne addottata, naturalmente, la maglia nera, voluta da mussolini. attualmente la maglia bianca è la seconda maglia della nazionale.

    il colore azzurro fu scelto in omaggio alla famiglia savoia, che nel 1911(qnd fu scelto il colore) era al governo dell'italia. infatti la bandiera di questa famiglia era a sfondo azzurro con uno stemma rosso al centro.

    Fonte/i: wikipedia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non saprei... Però ti accendo una stellina perchè la domanda è interessante.

  • 1 decennio fa

    giuseppe ha detto molto bene perchè il colore azzurro era il colore della famiglia reale in italia i savoia!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    bè praticamente è inutile ke io risponda...gia ha detto tutto il primo utente Giuseppe!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.