кι๓ ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

cosa??????????????????????????

ragazzi leggete

http://it.notizie.yahoo.com/7/20100305/tts-bambina...

ma come si può arrivare fino a questo punto???voi che ne pensate???

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ...

    Sono veramente senza parole!

    Come si fa a voler stare incollati a un pc ad allevare una figlia virtuale quando hai il dono di averne una vera nella tua vita?

    Come è possibile relegare in un angolo così lontano e piccolo della propria mente una bambina di tre mesi tanto da dimenticarsene del tutto per ore?

    Come possono due persone adulte, di 40 e 25 anni, deresponsabilizzarsi nei confronti della loro figlia, per un gioco virtuale?

    Non ne ho idea. E' folle, assurdo. Posso solo dire che è proprio vero che la realtà a volte supera ogni immaginazione.

    Tuttavia, attenzione, a rifletterci bene, non è certo un episodio che nasce così, dal nulla. Piuttosto è un sintomo grave di una malattia del nostro tempo, di una nuova dipendenza, una nuova via di fuga.

    Quante volte abbiamo sentito storie di persone che abbandonano, trascurano e, nei peggiori dei casi, lasciano morire i loro figli, per problemi di droga, alchool, ecc...? E perchè non potrebbe essere lo stesso?

    I due si sono ritrovati totalmente e forse inconsapevolmente assuefatti dal videogioco.

    Dico inconsapevolmente perchè probabilmente non se ne rendevano neppure conto (il che non sminuisce affatto la gravità della loro condotta), ma perchè non se ne rendevano conto?

    Perchè ognuno di noi tende a pensare: ma il computer/pc/internet/la rete/i videogame non sono una droga, non fanno alcun male. Sì, forse, non attaccano il fegato come fanno gli alcolici, nè i neuroni come le droghe (anche se non ne sarei tanto sicura), ma, ormai si sa, isolano, illudono, creano realtà parallele in cui facilmente si è tentati di trascorrere il nostro tempo libero e non.

    Un mondo calzante per chi è fragile e ha bisogno di sicurezze. Peccato che se apparentemente aiuta le personalità insicure, dall'altra gli dà il colpo di grazia, rendendole ancora più fragili. Perchè prima o poi ci si dovrà pur tornare nel mondo reale, e allora? Come si fa a quel punto a sopportare un mondo in cui non va tutto come ci piacerebbe, in cui ci sono doveri e responsabilità, ci sono dolori e sconfitte, ci sono dei no, dei rimproveri, delle delusioni?

    La coppia coreana si era rifugiata nel mondo virtuale dopo un licenziamento.

    Persone fragili (troppo! Come siamo diventati così fragili?), non ingrado di reagire in modo appropriato alla situazione si sono lasciate distrarre da un gioco troppo a lungo. Dopo le 12 ore quotidiane posso immaginarle tornare a casa, dalla loro bambina e sentirsi stanche del peso della loro vita. Un lavoro da cercare, una figlia di pochi mesi da mantenere: non una vita facile, molto meglio evadere e accantonare il problema, tanto che vuoi che succeda? La realtà li deprime e quindi scelgono di farne a meno, ma è pur sempre la realtà, dove le cose accadono per davvero. Anche morire.

    Ok, ho steso un post veramente drammatico, ma mi è venuto così, di getto, dopo aver letto di questa storia che mi ha tristemente colpita. Ad ogni modo hai tirato fuori lo spunto per un bel dibattito.

    Bye, ^^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    nn ci sn parole x descrivere questo fatto....

  • 1 decennio fa

    Non ho parole...mondo di cacca...

  • 1 decennio fa

    nn ho parole viviamo in un mondo malato

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    O_O o mio dio... certa gente è proprio matta da legare... internet è la rovina di tutto! questa è la verità purtroppo troppa gente ne fa un utilizzo eccessivo! La gente non si sa gestire proprio!

  • 1 decennio fa

    Che fanno schifo...ma come si fa ad essere così stupidi

  • 1 decennio fa

    Penso che al giorno d'oggi non mi sorprendo più....

  • 1 decennio fa

    Tesoro! Leggere queste cose mi addolora moltissimo...! :-(

    Mi scendono le lacrime ...!!! Purtroppo il malessere di noi

    povere creature non ha limite e mai finiremo di stupirci sia

    nel bene che nel male! Purtroppo il mondo ormai è agli

    sgoccioli! Non lo dico per pessismo, anzi, sono molto

    ottimista e penso che le cose possano cambiare da un

    momento all'altro! Ecco cosa dona ancora la forza di vivere

    a me e alle persone come me cioè tu e molti altri.

    Ora, l'unica cosa che possiamo fare, è pregare per

    l'anima di quel piccolo angelo che Dio ha chiamato a Sé

    resosi conto dei genitori a cui l'aveva affidata.

    Credo tu abbia un cuore d'oro, una profonda sensibilità

    e un grande amore per i bambini proprio come me!

    TvB!

    Ciao

    Ginetto

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Oh, signore....!

    Cosa? Gabriele, non ti sorprendi più?? Ok, però questa è proprio brutta...!

  • 1 decennio fa

    bah...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.