Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

vorrei costruire ....?

salve io nn sono un esperto di elettronica ma ne son appassionato.

vorrei costruire un aggeggio simile ad un elicottero ke voli.

io possiedo 4 motorini(2 di potenza uguale).

Ma la mia ambizione sarebbe quella di comandarlo a distanza ,però nn so come programmare skeda magnrtica (se così si kiama) e il telecomando.

datemi consigli abbastanza dettagliati plese...

grazieeeeeeeeeeeeee

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il primo passo è capire il principio di funzionamento dell'elicottero. Poi osservi come sono fatti quelli veri, infine osservi come sono fatti quelli giocattolo.

    Per farla mooolto semplice, visto che hai a disposizione 4 motori elettrici (suppongo che siano elettrici in continua), potresti partire dalla costruzione del rotore principale e del rotore di coda e "intorno ad essi" costruisci un involucro con le sembianze di un elicottero, che poi conterrà tutta l'elettronica che tu inserisci.

    Quindi costruisci una specie di telaietto, simile praticamente dei tubi che definiscono i contorni dell'elicottero (tipo quando costruisci qualcosa con il lego technic) e poi dentro costrusci l'alloggiamento per i motori, le batterie ed il ricevitore dei comandi radio (una scheda elettronica che ti consiglio di rubare da una macchinina telecomandata e poi al max la riproduci tu).

    All'inizio falla semplice, ovvero il motore più potente usalo per il rotore principale: caletti direttamente sul suo albero le pale rotoriche, così tralasci il problema della trasmissione.

    Poi usi uno dei 3, che sia meno potente del primo e lo usi per il rotore di coda: in questo caso, sei costretto ad usare una trasmissione perché non puoi fare una coda troppo "cicciottella" che contenga il motore! Quindi devi tenere anche questo secondo motore dentro l'abitacolo ed attraverso un albero di trasmissione porti la potenza al rotore di coda, più piccolo del principale.

    Bene, ora i due motori devono essere controllati in tensione. Se hai un telecomando tipo quello per la pista di macchinine o simili, in cui in funzione della pressione sul tasto o del suo spostamento, varia la tensione ai motori, ecco usalo. Altrimenti procuratelo, perché per fare tu un aggieggio simile, hai bisogno di parti un pò complicate! All'inizio va bene così!

    Bene, con quel telecomando fai arrivare il segnale ai motori, i quali chiaramente sono alimentati da delle batterie. L'idea è che all'aumentare della tensione (più spingi la levetta), più aumenta la coppia, quindi aumenta la velocità dei rotori.

    I due rotori devono essere controllati indipendentemente, quindi ti servono due levette.

    Magari all'inzio prova a comandare il tutto con un sistema cablato (a fili) e poi quando hai verificato di essere in grado far funzionare tutto, lanciati nel controllo a distanza.

    Ok, diciamo che questa è la base base base! Al 99,9%, se riesci a fare tutto perfettamente, i rotori girano ma il tuo elicottero non decollerà di un niente! Questo perché dovresti ridurre il più possibile il peso e aumentare il più possibile la potenza dei motori, altrimenti non si alza!

    Inizia così e poi via via fai le tue modifiche.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    per costruire un elicottero, non basta programmare la SCHEDA magnetica, ma anche costruirlo meccanicamente. Prenditene uno giocattolo, smontalo e guarda come è fatto. Poi modificalo a tuo piacere. E' con gli esperimenti che si impara meglio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.