I lati positivi della Chiesa bastano per farne un polo di potere politico ed economico?

La Chiesa ne ha di lati positivi:

a) nodo aggregativo

b) riferimento spirituale

c) riferimento storico di popoli

Sorge spontanea almeno una domanda:

Bastano questi per farne un polo di potere politico ed economico?

Oppure la Chiesa serve solo a se stessa in modo autoreferenziale?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La Chiesa È un potere politico ed economico, ma non sono sicura che ciò sia dovuto solo ai suoi lati positivi...

    Anche quelli che hai citato non sono necessariamente positivi: il fatto di essere un riferimento per l'aggregazione di comunità e popoli può avere conseguenze di intolleranza (e sappiamo che le ha avute).

    Fatto sta che la Chiesa ha sempre detenuto un grande potere, un ruolo determinante nella politica soprattutto europea, nella formazione di un mondo come lo conosciamo oggi. Oggi il suo potere politico è diminuito, ma quello economico persiste, e così la sua influenza sulla politica internazionale.

  • 1 decennio fa

    Il potere politico della chiesa nella storia è inconfutabile, per quanto riguarda quello economico, basti pensare che il tesoro vaticano ha valore immenso e a queso tesoro si aggiunge l'8/1000 che ognuno di noi paga con le proprie tasse

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la chiesa è già un polo politico ed economico...purtroppo.

  • angel
    Lv 5
    1 decennio fa

    non sono d'accordo. è vero che ci sono tante pecche ma io credo ancora nella chiesa e se la si frequenta davvero si riesce a capire il perchè di tante richieste di denaro.

    la chiesa aiuta davvero i bisognosi!

    questa è una mia opinione naturalmente

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.