Come si usa il fegato di zolfo?

Segui
  • Segui pubblicamente
  • Segui privatamente
  • Smetti di seguire
ho acquista del fegato di zolfo per brunire dell'ottone ma non vedo nessun effetto. ho sciolto lo fegato di zolfo in acqua, ho provato diverse concentrazioni e diversi campioni ...visualizza altro
Aggiorna : grazie giorgia ma anche io ho cercato in rete prima di domandare quì, vi ...visualizza altro
Migliore risposta
Premesso che non ho mai utilizzato il metodo di brunire l'ottone, con quello da te indicato, ho spesso effettuato il procedimento inverso (da ottone ossidato a lucidato). Ho utilizzato spesso diversi metodi di brunitura dell'acciaio, a freddo a caldo , per alcune parti restaurate.
(Poche di volte ho utilizzato un liquido trovato in una oasi ecologica per la bronzatura dell'ottone, l'effetto è quasi immediato..)
Dalla poca esperienza maturata mi permette alcuni suggerimenti...
A) Le parti devo essere assolutamente sgrassate, puoi utilizzare un normale liquido sgrassante per piatti o altro prodotto similare personalmente utilizzo un solvente che utilizzo per sgrassare parti da verniciare, il pezzo va asciugato non va assolutamente toccato con le mani, altrimenti addio brunitura, devi necessariamente utilizzare i guanti.
B) A volte utilizzo della lana di acciaio per asportare patine ossidi o altro, quindi effettuo la stessa operazione descritta al punto A).
C) In alcuni procedimenti per l'acciaio vi sono raccomandazioni di utilizzare dell'acqua calda, meglio demineralizzata! Altre procedure con altri composti consigliano di riscaldare ulteriormente il liquido fina a determinate temperature (non penso sia nel nostro caso (utilizzo di solfuro di potassio).
Sono convinto che se hai rispettato le proporzioni della miscela acqua solfuro di potassio il problema è legato solamente alla fase di sgrassatura.


Facci sapere. ciao
  • 1
  • Commento

Altre risposte (2)

Valutata la migliore
  • Valutata la migliore
  • Meno recenti
  • Più recenti
  • ? ha risposto 4 anni fa
    se il metodo è troppo lento forse è perchè i pezzi sono ancora rivestidi da una patina oleosa (non la si vede o sente molto) che ricopre i metalli. Questa deve essere rimossa lavando i pezzi con acqua e sapone. L'ottone è un metallo difficile da brunire quindi mi pare comprensibile la fatica.
    Grazie per avermi fatto scoprire il fegato di zolfo
    • 1
    • Commento
  • Maya Shih Tzu ha risposto 4 anni fa
    10 gr di zolfo
    25 gr di ammoniaca
    filtrare e aggiungere un litro di acqua

    per rendere la patinatura più leggera aggiungere più acqua

    questa è una ricetta per patinare l'argento, va bene anche per altri metalli

    Questo link è per te : http://www.consonnisrl.it/bronzatura.asp

    Mi dispiace Giuseppe, oltre a cercare e scopiazzare in rete non sò come aiutarti.
    Per Me è stato utile, ora sò che cosa è il fegato di zolfo e a che cosa serve.
    • 1
    • Commento
  • Sign In 

    per aggiungere la tua risposta

Chi sta seguendo questa domanda?

    %
    MIGLIORI RISPOSTE
    Iscritto dal:
    Punti: Punti: Livello
    Risposte totali:
    Punti questa settimana:
    Segui
     
    Smetti di seguire
     
    Blocca
     
    Sblocca