Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaLavoro e carrieraLavoro e carriera - Altro · 1 decennio fa

non riesco a fare un colloquio di lavoro causa timdezza?

causa timidezza non riesco a fare un colloquio di lavoro le cause sono queste:

1- mi sento brutto esteticamente agli occhi dello scrutatore con cui fare il colloquio(chiedono bella presenza).

2-ho la voce rauca

3-quando parlo abbasso lo sguardo perche sono timido e mi sento giudicato sempre

4-ho un vistoso neo in faccia

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    .non precipitarsi a leggere il discorso, ma prendersi una piccola pausa introduttiva silenziosa: 15 secondi decisivi in cui stabilire con il pubblico un contatto con gli occhi

    •non iniziare con una storiella spiritosa, una barzelletta, una battuta a meno di essere un talento comico

    •non iniziare con ringraziamenti e "sono contento di essere qui": i primi è meglio disseminarli lungo il discorso, i secondi sono inutili

    •non scusarsi di niente, per esempio di aver avuto poco tempo per prepararsi o per non essere un buon oratore

    •iniziare con un racconto "molto" personale che abbia attinenza con il tema del discorso o della presentazione

    •fare subito una domanda provocatoria

    •iniziare con un'affermazione molto netta, da argomentare nel corso dell'esposizione

    Quando devi affrontare il tuo colloquio, ricorda sempre queste semplici regole di base:

    •La sera prima, fai una cena leggera e vai a letto presto. Punta la sveglia con un anticipo sufficiente.

    •Cura la tua igiene personale. Sembra scontato, ma molti non lo fanno. È una questione di rispetto. Niente forfora nei capelli, niente rimasugli di cibo tra i denti. Profuma l'alito (niente gomme da masticare durante il colloquio!), ed elimina i cattivi odori.

    •Vestiti in modo consono. Non significa per forza che devi metterti in giacca e cravatta (o tailleur per le donne). Scegli un abbigliamento curato, vestiti puliti, stirati e ordinati. Come vestirsi dipende molto dal tipo di azienda: se cura molto le apparenze, scegli un completo formale, ma se sai già che il colloquio sarà informale, puoi anche presentarti in jeans e maglietta. Non apparire trasandato, ma nemmeno troppo elegante (niente abiti da sera nè trucco eccessivo).

    •Porta una copia del tuo curriculum (anche se molto probabilmente ci sarà già una copia stampata in ufficio, ma non si può mai dire) e assicurati di avere con te tutti i documenti necessari. Prepara tutto qualche giorno prima.

    •Accertati del nome della persona con cui parlerai, e memorizza nome e cognome.

    •Preparati con entusiasmo e presentati con un bel sorriso. Sii positivo e propositivo, e fai attenzione a ciò che succederà. Il colloquio è importante per te così come è importante il tempo di chi ti sta conoscendo.

    •Se sei agitato rilassati, fà un bel respiro, chiudi gli occhi e distendi tutti i muscoli. Se sei irrequieto comunque non preoccupartene eccessivamente, sta calmo ma ricorda che l'apprensione è comunque un segno che quel lavoro ti interessi

    Come comportarsi al colloquio di lavoro

    •In sala di attesa: spesso l'esame di selezione comincia da qui, anche se non tutti ne tengono conto. Prestate attenzione alla posizione in cui siete seduti e a quanto spesso guardate l'orologio. Rilassatevi ma non mettetevi troppo comodi, leggete qualcosa di non troppo "leggero" (tipo L'espresso o Il Sole 24 ore), meglio ancora se trovate qualche rivista o pubblicazione inerente al settore in cui opera l'azienda.

    •Saluta e tendi la mano per primo quando arriva l'esaminatore. Dai una bella stretta di mano, no alle mani flosce, stringi in modo vitale (ma non troppo energico).

    •Accomodati solo dopo che le altre persone si siano sedute, o comunque aspetta che siano loro ad invitarti a sedere.

    •Stai seduto in maniera composta, senza accavallare le gambe, le mani fuori dalle tasche, le braccia non incrociate. Meglio se ti inclini un po' verso l'esaminatore.

    •Non giocherellare con capelli, cancelleria, vestiti e oggetti vari, e non agitarti troppo sulla sedia. Guarda negli occhi il tuo interlocutore (ma senza fissarlo). Se ci sono più persone, guarda quella che sta parlando in quel momento, e quando stai parlando tu, guardali un po' per uno.

    •Fai cenni di assenso o di diniego, mostra con le espressioni del viso che stai seguendo con attenzione il discorso.

    •Prima di andare via, ringrazia il tuo interlocutore per averti dedicato il suo tempo.

    Cosa dire nei colloqui: come rispondere alle domande

    Colloquiare significa parlare, discorrere. Questa è una parte fondamentale. Ecco quindi qualche consiglio generale per rispondere in modo adeguato alle domande che ti verranno poste. Qui vedremo come rispondere alle domande nel colloquio in senso generale, in seguito parleremo delle domande che vengono poste più di frequente.

    •Usa un tono di voce chiaro quando rispondi. Meglio un tono di voce un po' più alto che uno un po' più basso, fai sentire e capire in modo chiaro quello che stai dicendo.

    •Non essere logorroico: rispondi alle domande in modo sintetico, ma evita risposte monosillabi (tipo Si o No). Argomenta le tue risposte.

    •Se hai bisogno di un attimo per riflettere, prenditi una breve pausa prima di rispondere. Dimostrerai che pensi prima di parlare e che non stai solo recitando a memoria.

    •Non interrompere il tuo interlocutore, a meno che tu non abbia una domanda urgente ed estremamente pertinente a cosa sta dicendo.

    •Partecipa attivamente al colloquio, facendo domande e chiedendo chiarimenti quando è necessario

    •Non temere di dire

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma guarda che i datori/padroni di lavoro ti assumono purchè tu sia bravo. I pregiudizi giocano molto, ma non credo proprio che non ti prendono perchè hai un neo in faccia o perchè hai una voce brutta.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    SOSTIENI DI ESSERE TIMIDO, E COME SE NON BASTASSE, ANCHE BRUTTO, RAUCO, E DULCIS IN FUNDO, UN GROSSO NEO IN FACCIA, GUARDA PIU' SFORTUNATO DI COSI' NON POTEVI ESSERE, NON CREDO CHE SARAI SCELTO, FATTENE UNA RAGIONE!!.

    ALLORA, CHE EFFETTO FA, SENTIRSELO DIRE?. LA MIA ERA CHIARAMENTE UNA PROVOCAZIONE!!, CIOÈ' SUSCITARE UNA REAZIONE DI RABBIA, CHISSÀ' L' IMPRECAZIONE NEI MIEI CONFRONTI, MI FISCHIANO ANCHE LE ORECCHIE!!.

    ADESSO TI RISPONDO SERIAMENTE.

    ASCOLTA E' VERO < LA TIMIDEZZA >, E' UNA BRUTTA BESTIA DIFFICILE SE NON IMPOSSIBILE DA DEBELLARE, E, IO NE SO QUALCOSA CREDIMI, SI PUÒ' MIGLIORARE, MA NON " GUARIRE ".

    PER IL TUO ASPETTO FISICO, NON SEI BELLO, E ALLORA?, CREDI CHE SIA IMPORTANTE ESSERE BELLI, GUARDA CHE ANCHE I BELLI, NON E' CHE SIANO CONTENTI DI ESSERLO, PERCHÉ' SOVENTE SONO APPREZZATI SOLO PER QUELLO!!

    E' SOLO UN INVOLUCRO, CHE CON IL TEMPO SI DETERIORA, MENTRE LA SOSTANZA ( L' ESSENZA, IL CARATTERE ) RIMANE INALTERATO, E IL TUO, NE SONO CONVINTA E' UN BEL CARATTERE, SAI, DA CHE COSA LO DEDUCO?, DALLA TUA TIMIDEZZA, DI SOLITO I TIMIDI SONO ( SIAMO ) DI UNA SENSIBILITÀ' STRAORDINARIA, ABBIAMO UN GRANDE CUORE, SIAMO ALTRUISTI, SAPPIAMO ASCOLTARE, E QUI MI FERMO ONDE EVITARE DI ESSERE MIELOSA!!. SEI PERFETTO!!

    PER LA TIMIDEZZA, FAI UN BEL RESPIRO PROFONDO, RIPETI MENTALMENTE, IO SONO SICURO DI ME, NON ABBASSERÒ' LO SGUARDO, CERCHERÒ' DI FISSARE DRITTO NEGLI OCCHI, IL MIO INTERLOCUTORE E CERCHERÒ' DI NON ARROSSIRE!!.

    VEDRAI CHE FUNZIONERÀ'!!.

    IL NEO ?. SE TI CREA MOLTO DISAGIO, CI STA SEMPRE LA CHIRURGIA ESTETICA, E SE SARA' POSSIBILE ASPORTARLO, IL PROBLEMA SARA' RISOLTO!!.

    PER CONCLUDERE, E PER NON ANNOIARTI PIU' TI DICO, COMUNQUE VADA, RICORDATI CHE LA TUA ANSIA, I TUOI DUBBI, SONO GLI STESSI CHE ALTRE PERSONE COME TE AVVERTONO, QUANDO SI ACCINGONO A FARE QUESTI COLLOQUI DI LAVORO , CON LA SPERANZA NEL CUORE DI ESSERE ASSUNTI, E CREDIMI, IO TE LO AUGURO CON TUTTO IL CUORE!!.

    CALMO E SERENO, MI RACCOMANDO!!

    IN BOCCA AL LUPO.

    CIAO.

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    allora sai già le cause e quindi sei a buon punto.

    1. l'uomo che si sente bello non esiste o quasi (la vanità si sa è donna). L'uomo al limite può sentirsi affascinante, forte, deciso, potente

    2. La voce rauca può anche rivelarsi maschia e seducente

    3. ABBASSI LO SGUARDO????? Ecco questo non è assolutamente da fare: devi mostrare sicurezza, mai abbassare lo sguardo, magari distogli di tanto in tanto guardando in alto o di lato quando cerchi le parole, da alleggerimento e ti permette di concentrarti quando cerchi il termine appropriato, ma durante il colloquio il contatto visivo sicuro ci vuole soprattutto quando l'altro parla.. o con le donne come fai? le donne cercano prima di tutto proprio quello, la sicurezza in se stessi e lo sguardo e fondamentale!!!

    4. Il neo sono caxxate: sei tu che hai concentrato la tua autocommiserante bruttezza in quel neo: se proprio ti può far star meglio fattelo levare chirurgicamente.. e da day hospital, e non è come rifarsi un seno :-)

    Fonte/i: 100 colloqui e adesso di tanto in tanto sono anche un esaminatore in colloqui per ing
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    1) fregatene dell'estetica, xk uno viene scelto x la sua preparazione nel campo e non x la bellezzeca estetica

    2)ci sono tanti metodi naturali, altrimenti fregatene anche di questo, a bossi non si capisce nnt quando parla eppure è leader della lega nord

    3)è un dettaglio trascurabile

    4) vale anche x la prima domanda

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.