Ho fatto la scelta giusta?

Le donne sono un argomento molto complicato...non hanno manuale di istruzioni...quando credi di averle capite,di comprendere cosa pensano,cosa vogliono,come ti considerano...è quello il momento in cui in realtà non hai capito niente...tu per loro faresti tutto...il problema è farglielo capire...farle entrare in questa ottica di idee...farle rendere conto di quanto tu tieni loro...

Certe volte poi...ti calano la testa...ti sorridono...ti ringraziano per le attenzioni,per i pensieri,per le parole che rivolgi loro...e tu credi di essere riuscito ad entrare nel loro cuore...di avere rotto il ghiaccio...credi che d'ora in poi sarai considerato in maniera diversa...e di questo ne sei moilto felice...voli con la fantasia...con i progetti...e poi...novello Icaro...appena voli troppo in alto,ti si sciolgono le ali...precipiti...e la caduta fa male...molto male...

Non c'è nulla di peggio di un amore non corrisposto...e se la persona che ami ti considera solo un amico...e ti chiede di non rovinare l'amicizia...Bé ragazzi...provate ad immaginare...un pugnale conficcato nel cuore...che giorno dopo giorno,ora dopo ora,espande i suoi effetti nel corpo,nella mente,nell'anima...

Io per questa persona darei la mia vita anche ora...la mia mente va sempre a lei...dal mattino alla sera...lei è il mio sole...il mio cielo stellato...quando lei è triste è come se il cielo piangesse...e purtroppo per ora lo è spesso per motivi suoi familiari...il vederla cosi' mi fa stare male...vorrei rovesciare il mondo...fare l'impossibile per lei...vorrei darle la felicità...quella che merita e che forse spesso non ha avuto...ma questo dono,questo privilegio di starle accanto,questa grande fortuna...purtroppo è capitata ad un'altra persona...ad un altro ragazzo...e non che ci faccia i salti di gioia,anzi...

Mi ha chiesto,con la massima sincerità,di non rovinare la nostra amicizia...e per me non è facile...

Mi sono chiesto quale fosse il mio limite,cosa veramente volessi,per non mentirew nè a mè,nè a lei...Mi sono chiesto se veramente io sia in grado di offrirle ciò che lei vuole...un'amicizia sincera,profonda,disinteressata..."vera" insomma...di quelle che durino nel tempo...o se fosse meglio troncare,dimenticarla,limitare il rapporto ad un freddo "ciao-ciao"...per soffrire meno...per non farmi del male...alzare quasi un muro invisibile...si dice che volere è potere...

Ho riflettuto a lungo su cosa fare...sul comportamento da tenere...su ciò che veramente volessi...e ho capito una cosa...semplice e nello stesso tempo basilare...devo fare solo ciò che mi fa stare bene con me stesso,senza forzare il mio cuore...la mia indole...la mia anima...Non ho il carattere per portare il broncio,la maschera...non posso fargliene una colpa se non mi ama...sui sentimenti,purtroppo,non si può intervenire...Ho provato a sfidare me stesso cercando di essere più freddo,per vedre se ne fossi capace...ma è bastato un suo gesto per farmi capire che sbagliavo...

Se amare qualcuno vuol dire volere la sua felicità...allora vuol dire anche lasciare quel qualcuno libero/a di cercarla con chi vuole...anche se questo ti fa star male...tanto male...Il miglior regalo che io posso farle,proprio perchè la amo con tutto me stesso,perchè è la mia unica e vera ragione di vita,perchè io vivo per lei...è lasciarla andare...libera di scegliere chi vuole...e lo dico col cuore colmo di lacrime...e se lei non può cambiare il sentimento che prova per me,perchè l'amore non si può imporre,posso provare io cambiare il mio...offrendole una amicizia che per me è un enorme sacrificio...perchè rinuncio al sogno più bello che la vita mi abbia donato sino ad ora...ma che considero il miglior regalo che io possa farle...

Non so dove trovo questa forza dentro di me...dove trovo il coraggio...la volontà...Mi sento come un gabbiano cui abbiano tagliato le ali...In altre circostanze non lo avrei fatto mai...avrei scelto la saeconda opzione...ma stavolta è diverso...e il motivo è semplice...So perchè lo faccio...cosa mi spinge...L'amore che provo per lei,che ho dentro, che gonfia il mio piccolo cuore di ragazzo...e che vorrei gridare al mondo intero...

Ho deciso di essere suo amico proprio perchè la amo...sembra un controsenso,lo so...e per me è un grande sforzo...non potete neanche immaginare...ma tra il non averla per niente e averla come amica,preferisco la seconda soluzione...io devo stare bene con me stesso,e questo è l'unico modo...

Spero solo con tutto il cuore che il suo compagno sia in grado di renderla felice come avrei voluto fare io...sia in grado di capire quale angelo abbia accanto...quale fortuna ha avuto...e soprattutto...riesca a vedere,leggendo nei suoinei suoi occhi,quello che dice il suo cuore..come riesco a vedere sempre io...

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    ciao eccomi di nuovo qui… non ti avevo detto che vivo la tua situazione da ben due anni. Lo amavo profondamente, colui che mi da aria e mi fa respirare, è una persona che quasi ti crea dipendenza, sei felice se lo vedi felice, sei triste se sai che sta male. Mi sono innamorata di questa persona ben due anni fa… lui era a conoscenza dei miei sentimenti ma come è successo a te da me voleva solo un amicizia… e come hai detto benissimo ivece che perderlo del tutto ho preferito accettare quell’amicizia… quell’amicizia che siamo sinceri sappiamo entrambi che non è del tutto vera.

    Sai capita nella vita di incontrare una persona che ameremo sempre, e soprattutto più delle altre che verranno, una persona di cui nonostante anche la più brutta cosa che possa succedere o che ti possa fare sarà l’unica persona che vorrai sempre e costantemente accanto.Si ama, e si ama in un modo quasi assurdo e pazzesco, e quando provavo le tue stesse sensazioni mi sentivo quasi una pazza d’amore, è come se stai bene e male allo stesso preciso istante.. lui mi parlava anche delle ragazze e mi chiedeva consigli, nel momento in cui lo aiutavo ero contenta perchè lo sapevo felice, ma dentro morivo.. però passava, perchè il mio amore era più grande di ogni cosa esistente al mondo. Era perfetto ai miei occhi, e anche se spesso mi faceva del male continuavo ad amarlo forse ancora di più…

    La cosa più brutta hai ragione.. è quella di non essere corrisposti soprattutto quando amiamo di vero amore e così follemente e pazzamente. Credimi io sono sicura che quel ragazzo tra le mie braccia sarebbe stato felice in eterno, ma non lo ha voluto, cosi come te.. un amicizia voleva.. gliel’ho data pur di non perderlo, ma ci stavo notti intere insonni a pensare, a chiedermi tutte le domande che ti poni tu adesso assillandomi senza mai trovare una risposta...

    Nella vita a tutti noi o quasi capita di incontrare quella persona che non si dimenticherà mai, quella che si ha amato più di tutte ma che non ha voluto niente di tutto quello che potevamo dargli. Io ho solo 20 anni, e sono stati due anni atroci per me, ma allo stesso tempo ricchi di emozioni da parte mia, so della sua vita, dei suoi sorrisi, dei suoi pianti, io sono sempre li nonostante tutto, perchè quella persona potrà farci anche tutto il male di questo mondo ma noi ricorda..la perdoneremo sempre.So cosa provi, ci sono dentro da due anni e pensa che ho tatuato per sempre le sue iniziali sulla mia pelle, non me ne pento e ne vado fiera nonostante tutto, ma a quel dolore poi ci fai l’abitudine, impari a conviverci come una compagna, ma passerai notti intere a piangere, a star male, notti in cui ti sembrerà di impazzire, starai malissimo quando la saprai triste, e sarai felicissimo quando sarà felice anche se nello stesso tempo morirai dentro.. è una continua catena di bene e male bene e male, male e bene che girano si legano si mischiano tra loro senza farti capire nulla.

    Beh scusami se una risposta precisa a questa domanda non ho saputo dartela ho solo voluto mostrarti quello che ho passato io, e anche io a volte mi chiedo se fu la scelta giusta ma ancora oggi non mi so rispondere.

    Credimi io ti auguro di tutto cuore che a te possa andare bene perchè so e ho provato questo tipo di amore così folle così vero, spero che possa andar meglio di come è andata a me, perchè conosco a pennello la situazione, ci sono passata, e vorrei solo che almeno a te vada diversamente.buona fortuna di vero cuore

    Fonte/i: esperienza personale
  • coston
    Lv 4
    3 anni fa

    Mi fa riflettere l. a. frase "era l'unico modo in keeping with adottare un neonato" in keeping with qualche genitore adottivo è una priorità avere figli sani, in keeping with altri è una priorità averli neonati. Io credo che l'adozione sia un gesto straordinario quando è affrontato con lo stesso spirito della nascita naturale, cioè accettando il figlio che il destino ti porta. Auguro a questa famiglia tutta l. a. felicità di questo mondo! Il bambino è veramente fortunato

  • 10 anni fa

    Just carry on...

  • Anonimo
    10 anni fa

    beh è molto difficile da sopportare come situazione.. spero che tu riesca a farti comunque una vita con qualcun'altra.. perché se lei non ti vuole non puoi continuare a farti del male in questo modo.. devi riuscire ad andare avanti e cambiare..

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Come ti capisco.... ogni, singola, parola.

  • Anonimo
    10 anni fa

    spero co tutto il cuore che tu riesca a reggere una situazione simile. ma soprattutto spero che lei si accorga di che persona si trova accanto...spero che si molli da quello là a che corra date a braccia aperte!!!Auguri!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.