Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 decennio fa

Ma gli studenti di giurisprudenza del PDL con che coraggio si mettono a studiare la Costituzione?

Non vi sembra un paradosso? Io ne conosco parecchi, e questo è un dubbio che mi attanaglia da sempre. Vi siete mai chiesti infatti se questi ciofani non sentiranno un qualche rimorso di coscienza mentre studiano quella stessa Costituzione con cui il loro amato leader si pulisce ogni giorno il fondoschiena?

Ma sprtt a chi daranno ragione? Alla costituzione e alle leggi che studiano sui libri o a quelle che si inventa e che manipola a suo piacimento Berlusconi?

Essere, o non essere... Questo è il problema.

Aggiornamento:

Oddio, ragazzi! Ma siete veramente esilaranti! Ma siamo davvero nel 2010 e non negli anni '20? Io pensavo che gli effetti di certi tipi di lavaggio del cervello fossero morti col fascismo. Dopotutto, la storia avrebbe dovuto insegnarvi a non farvi rioncretinire da certi criminali. Che amarezza scoprire che nn è proprio così....

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Da quando in qua esponenti del PDL studiano e/o conoscono la Costituzione?

    ma dai...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    così poi sapranno meglio dove mettere le mani...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    io appunto perchè sono una studentessa di Giurisprudenza NON voto quell'uomo e mi irrita particolarmente che si voglia ledere ai diritti delle persone, alle loro libertà, o addirittura limitare i diritti dei lavoratori così con fatica conquistati.

    anche a me alterano molto quel tipo di studenti, ma considera che molti di loro sono figli di papà, figli di industriali oppure belli raccomandati, che vanno a cena coi professori!!!

    io voto per la giustizia, mi piac molto Di Pietro perxhè ho seguito la sua carriera di Magistrato.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Dimentichi che Berlusconi si è laureato in Giurisprudenza con 110/110 e lode.

    Questo già dice tutto.

    Ma aggiungo che dobbiamo finirla di pensare che un laureato sia necessariamente bravo e intelligente. Le lauree di oggi non hanno niente a che vedere con le laureee vere di una volta. Adesso per laurearti basta solo avere tanta forza di volontà e un minimo di neuroni attivi. Se poi sei una bella ragazza, il gioco è fatto .

    La decadenza della didattica Italiana mi preoccupa.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Sono solo dei poveri sciocchi convinti di essere dalla parte del giusto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    perchè così se la possono smanazzare meglio a proprio comodo in futuro ahahah...poi cmq mi viene da ridere a leggere che ancora si parla del comunismo in Italia...ma tutti questi tizi che straparlano a destra di comunismo,sanno almeno cosa sia?quando non sanno più che dire,ti dicono che sei comunista...e premetto,io NON sono assolutamente comunista!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    però io non voglio credere con tutta certezza che lì in mezzo non c'è qualcuno che nella Cstituzione (la maiuscola è d'obbligo) ci crede ancora...mi toglierei il sonno....detto questo, boh!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Permettimi di dire che la tua visione è un pò miope, però. Dovresti ricordare, che sotto la stessa Presedenza del Consiglio che critichi (a torto o a ragione non è quel che sto questionando), è stata fatta un'importante anche se molto poco appariscente modifica dell' Art. 51 della Costituzione: «A tale fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini».

    Dovremmo essere tutti d'accordo sulla necessità di pari rapporti di forza tra i sessi, eppure molti altri governi, di qualsivoglia fazione, hanno spesso fatto orecchie da mercante a queste problematiche!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    La costituzione italiana è qualcosa di ridicolo. Può far comodo solo a zecche.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ...non studio giurisprudenza, perchè sono all'ultimo anno di liceo, ma mio padre è un avvocato e vota PDL...e ti do ragione! Anche a me sembra molto strano...poi, guarda, credo che forse non ci sia un'alternativa al PDL che si possa ritenere valida...per quanto ci siano magagne nel suo governo non si può dire che sia stato del tutto negativo...come persona, Berlusconi, non è sicuramente tra le migliori, in modo assoluto, come dici tu ha raggirato la legge a suo piacimento, però qualche traguardo, in questi 20mesi, si è raggiunto...non sarà il massimo, ma credo che se ci fosse una prospettiva migliore il popolo non esiterebbe...

    ...io non simpatizzo per alcun partito, non ancora, ne so troppo poco per potermi schierare, però questo è quello che ho visto...non voglio in alcun modo imporre il mio punto di vista...

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.