kerplan ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 1 decennio fa

Un diritto è un diritto?

Alle casse di un qualunque supermercato in una qualunque uggiosa giornata di uggiosa pioggia...

Mister Triste: "Adesso basta con questo gioco al massacro! Voglio il mio centesimo... è già la sesta volta che ci rimetto un centesimo!"

Miss Gentile (la cassiera) sorridente: "Purtroppo non ho centesimi signore... accetta un sacchetto?"

Mister Triste: "No! Ho diritto al mio centesimo! Aspetterò finché lei non avrà il centesimo e voglio parlare con il direttore!!! Altrimenti chiamo la Finanza!"

Miss Gentile sempre sorridendo: "Come vuole signore, si accomodi alla cassa centrale e faccia le sue giuste rimostranze."

Mister Triste va verso la cassa centrale seguito dalla sua nuvoletta temporalesca e dai fulmini di tempesta.. " Bla... bla... grrr... un diritto... un gioco... vogliono sempre fregare... grrrr!!!"

Mister Troll ridendo sotto i baffi dopo aver osservato la scena paga il conto della sua merce...

"Quant'è ?"

Miss Gentile: "Sei euro e cinquantuno centesimi"

Mister Troll ridendo ormai a crepapelle da 10 euro alla cassiera che gli restituisce il resto di tre euro e cinquanta.

A quel punto mister Troll porge ridendo un centesimo alla cassiera:

Miss Gentile "Signore... non c'è bisogno!"

Mister Troll "Un diritto è un diritto... o no?"

Mister Troll sta ancora ridendo ricordandosi la faccia di Mister Triste ed il diritto al diritto.

Mister Triste è sempre più attapirato e si bagna sotto la sua nuvoletta temporalesca.

E miss Gentile???

Ha chiesto la mano di mister Troll ovviamente!

Qual è la morale di questa storia vera? :)))))))))

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La triste morale è che si cerca di avere quello che spetta, anche fosse un centesimo, anzi sopratutto se si tratta di un centesimo, si fa la figura del morto di fame miserabile e avaro.

    Mister Troll e Miss Gentile hanno riso di Mister triste ed hanno fatto la figura del miliardario che porge la monetina al barbone, però quei due vivono sicuramente di stipendio e non penso che siano privi di problemi economici.

    Un diritto non è sempre un diritto perchè spesso si rinuncia proprio per non fare brutte figure.

  • 1 decennio fa

    La morale è che se vai al supermercato e non hai un centesimo non ti vendono un ciufolo e ti mandano fuori a calci. Se non ce l'hanno loro ti dicono che non ne hanno, con la faccetta triste.

  • 1 decennio fa

    Non ho capito la morale, ma che bei tempi quelli in cui al posto dei centesimi ti davano le caramelle :((

  • 1 decennio fa

    La morale? Nessuna.

    P.S. non tutte storie hanno una morale. Quella nel mio profilo ha una morale..Questa storia ha un esito assolutamente casuale, secondo me. La cassiera avrebbe potuto pure innamorarsi dell'arteriosclerotico che voleva i centesimi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mr triste ha perso un affare, oggi come oggi non esistono in commercio sacchetti a meno di 6 centesimi, Mr Troll ha una mano in meno, ...ehhhmmmm tu o giri con i sacchettti ecologici in stoffa oppure sono ormai mesi che non fai la spesa :))))

  • 1 decennio fa

    La morale e' che ci siamo incontrati di sfuggita alla cassa del supermercato...

    L'hai poi avuto il "tuo" centesimo? "Un diritto e' un diritto... o no?" :D

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il mondo ci fa sapere cosa gli piacerebbe da noi, da quando siamo nati. Ce lo dicono da sempre perchè non si può influire sul libero arbitrio. Possono solo punire gli "sbagli".. non evitarli. Hanno paura... una paura pazzesca...

    Fanno bene.

  • 1 decennio fa

    che gli sfigati lo sono sempre piu e i fortunati lo saranno sempre piu !! aimeeeeeeeee

  • Anonimo
    1 decennio fa

    dd

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.