promotion image of download ymail app
Promoted

Mi spiegate questo passo biblico?

Numeri 31: 17,18

"17 Ora uccidete ogni maschio tra i fanciulli e uccidete ogni donna che si è unita con un uomo; 18 ma tutte le fanciulle che non si sono unite con uomini, conservatele in vita per voi."

In questo passo il Nostro amorevole Signore ordina al Suo popolo eletto di sterminare i bambini di Madian, fin qui niente di strano. Di atrocità e pulizia etnica in grande stile è pieno il Vecchio Testamento.

La cosa che mi sgomenta alquanto è che sempre lui, il nostro amorevole Signore, ordina anche di prendere tutte le "fanciulle che non si sono unite con uomini" e conservarle in vita "per voi".

1- Come facevano i guerrieri israeliti a sapere quale donna "si sia unita con uomo" e quale no?

2- Secondo voi queste bambine furono conservate in vita per fare le pulizie nell'accampamento israelita o per altri motivi?

Aggiornamento:

@Numa: Grazie per gli interessanti dettagli sugli usi e costumi sui matrimoni misti per gli israeliti.

In questo caso, però, il Signore ordina ai suoi uomini di prendere quelle bambine. Non si tratta della volontà di qualche soldato di prenderla in moglie.

Grazie lo stesso.

Aggiornamento 2:

@Lucrezia: Calma, calma.... Oggi sei troppo su di giri.. troppa cioccolata ;)

Non mi riferivo al fatto che nella storia dell'umanità la donna è stata (ed è ancora) considerata una merce di scambio. Tutto giusto quello che scrivi ma... non c'entra niente (quasi quanto la risposta di Numa).

Nel passo citato Dio ordina ai soldati israeliani di prendere delle bambine "per se". Si tratta di pedofilia voluta dal Signore...

Se si trattasse un normale "bottino di guerra" come Briseide per Achille, non avrei posto la domanda.

E' chiaro come il sole che in battaglia c'era (e c'è ancora) la barbara usanza di violentare le donne delle città conquistate, ma le "fanciulle"? E per volontà e comando di Dio...

Aggiornamento 3:

@Lucrezie ed AlessandroB:

Naturalmente avevo pensato anche io al fatto che forse si trattasse di donne (in qualsivoglia condizione sociale considerarle come tali, quindi a 12 o 29 anni che sia) mi chiedo, a questo punto, come mai lo scrittore del libro abbia voluto utilizzare il termine "fanculle" o, in altre traduzioni "giovani ragazze" o "giovani donne".

Se è vero che l'età durante la quale all'epoca era normale convolare a nozze o comunque iniziare la propria vita sessuale era molto inferiore rispetto ad oggi, quale sarebbe stata l'età adatta a costringere l'autore (sotto ispirazione divina) a specificare la giovane età delle suddette?

Dovevano essere DAVVERO giovani (per i nostri standard) per essere descritte come "fanciulle" da chi considerava donne già le ragazzine al loro primo ciclo mestruale...

Da qui il mio utilizzo dei termini "bambine" e "pedofilia".

Aggiornamento 4:

@Alessandrob: Perdonami, ma il discorso di cui sopra credo che non presenti lacune.

Se l'età in cui normalmente all'epoca una "donna" veniva definita tale (in quanto atta a procreare) era davvero molto più bassa rispetto agli standard attuali è più che plausibile considerare l'utilizzo del termine "fanciulle" atto ad indicare ragazze giovani, ma MOLTO giovani.

Sul perché siano state prese ci si può discutere (come dalla domanda: "per fare le pulizie all'accampamento israelita o che altro?") non sul fatto che siano state BAMBINE, nel senso comunemente attualmente utilizzato per definirle tali.

Aggiornamento 5:

..Anche se, onestamente, mi risulta difficile credere che un branco di pastori analfabeti abituati a vivere nel deserto del Sinai le avessero "prese per se" per crescerle fino a farle diventare "donne" (inteso per la loro cultura e tradizione) per poi prenderle in sposa come prevedeva la legge mosaica..

Sarò cinico ma io la vedo un pò diversamente.

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Quando conquistavano città non votate alla distruzione, gli israeliti, a differenza delle nazioni pagane, non violentavano le donne. Se desideravano prendere in moglie una prigioniera, dovevano soddisfare certe esigenze preliminari

    Un israelita poteva sposarne una, ma solo se lei faceva certi passi.

    Riguardo a ciò che la donna doveva fare, la Bibbia precisa: “Essa deve ora radersi la testa e farsi le unghie, e togliersi di dosso il mantello della sua prigionia e dimorare nella tua casa e piangere suo padre e sua madre per un mese lunare intero; e dopo ciò devi avere relazione con lei, e devi prenderne possesso come tua sposa, ed essa deve divenire tua moglie”. — Deuteronomio 21:12, 13.

    La vergine prigioniera doveva radersi il capo perché un israelita la potesse sposare. Tagliarsi i capelli era segno di lutto o di dolore. La straniera doveva anche farsi le unghie, forse ‘tagliarsele’, così anche se aveva le unghie smaltate le sue mani non sarebbero state attraenti. (Deuteronomio 21:12) Cos’era ‘il mantello della prigionia’ che la prigioniera doveva togliersi? Le donne delle città pagane che stavano per essere conquistate avevano la consuetudine di indossare gli abiti migliori, nella speranza di ingraziarsi i conquistatori. La prigioniera in lutto doveva evitare un simile abbigliamento.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Myra M
    Lv 4
    1 decennio fa

    se leggi bene la bibbia diventi non solo ateo ma anche satanista..XD!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    numa, pensi che la tua risposta abbia un qualche senso o attinenza con la domanda per caso?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Va bene Astaroth capisco e rispondo.

    Io credo che tu essendo di sesso maschile (non é una colpa), non ti soffermi sul come tutte le "civiltà" si sono costruite sulla sofferenza delle donne della propria od altrui tribu.

    Roma il ratto delle poveracce delle Sabine, ti ricorda qualcosa?

    Lasciamo perdere il passato fantasioso....ma ti dice qualcosa la Bosnia? Non parliamo di 1000 anni fa, un piccolo ventennio!

    Loro i Bosniaci hanno solo applicato il metodo conosciuto, uccidi gli uomini ed ingravida stuprandole (evidentemente) le donne dopo averlo fatto gli incidevano sul ventre una croce....

    E in Rwanda Hutu e Tutsi (animisti o roba del genere entrambi)stessa fantasiosa metodologia!

    In Нохчийн Республика(Repubblica Cecena) lo stupro a fine di "mescolanza" razziale credo sia considerato interessante.

    Vogliamo parlare del tribalismo Afghanistano, dove una donna é utilizzata come merce di scambio fra tribu per sedare le faida.

    Tutto questo avviene da secoli avvallato dalla regola aurea della "Gloria del guerriero fallico di tutte le razze e religioni"

    Solo quando si finirà di utilizzare le donna come ricettacolo di spazzatura maschile si potrà pensare ad un mondo meno melmoso.

    Credo che sia Mohandas Karamchand Gandhi che abbia detto che l' emancipazione di un paese passa attraverso l' emancipazione della donna.

    XXXXXXXXXXXXXXX

    NUMA penso che tu avresti apprezzato che l' assassino di tuo padre/fratello/madre, si unisse carnalmente con te dopo averti concesso un mese di lutto di manicure e parrucchiere.

    Viva sorelle continuiamo a giustificarli!

    XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

    ASTAROTH in effetti ieri sera tutte le mie energie mentali erano concentrata nella consumazione mistica di una barretta intera di pregiato cioccolato fondente grand cru, ma essendo le mie riserve mentali enormi le restanti erano sufficienti per permettermi di svolgere profiquamente altre attività, quindi preciso.

    Il concetto di pedofilia (femminile) in epoche storiche precedenti all’attuale non ha le stesse connotazioni né da un punto di vista strettamente fisiologico né da quello morale e religioso.

    In quanto era il menarca, cioè il primo flusso mestruale della donna che rappresentando l’inizio del periodo fertile, determinava il passaggio dallo stadio infantile (bambina) a quello adulto (donna). Quindi sposabile e penetrabile in tutta “onestà di pensiero”.

    L'età media della sua comparsa è (ed era) tra i 10 e i 16 anni, attualmente si colloca normalmente verso il limite superiore, ma nel passato la norma era il limite inferiore soprattutto in zone geografiche orientali e mediorientali.

    Quindi tenendo presente che allora la vita media di un individuo era 30 anni (se gli andava bene), ovvio che “Esseri femminili di 11 anni fertili” fossero considerate DONNE a tutti gli effetti.

    Per cui non pulsioni pedofili ma “matrimonio santificato” da famiglia e religione o STUPRO etnico.

    Adesso il limite si colloca più verso l’alto ma il “matrimonio santificato” nei paesi “CIVILI” non é ammesso che dopo i 18 anni, mentre lo stupro etnico non sembra avere limiti di età e non ha componenti pedofili solo etniche.

    Troppo complesso da spiegare ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non è che cambi molto ma le parole sono di Mosè non di Dio, che cmq è mandante degli omicidi per averlo disonorato adorando simboli pagani...non abbiamo migliorato tanto.

    "tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi" però non significa di stuprarle ma di tenerle come future madri per incrementare il popolo di israele.Poi bisogna vedere se la traduzione fanciulle si riferisce a bambine, quindi pedofilia, bisognerebbe informarsi ma ricordando da altre interpretazioni penso possa significare anche semplicemente giovani non ancora sposate, fra cui scegliere le vergini.Ripeto, non miglioriamo di tanto.

    ---

    Come ti dicevo non sono sicuro sul termine anche se personalmente mi viene da scartare l'ipotesi pedofilia.Non ha senso comunque fare supposizioni, chiedi ad un biblista esperto, altrimenti rimangono solo idee più o meo plausibili.

    Anche sull'interpretazione che le fanciulle non vadano uccise perchè diventino future procreatrici più che per lo stupro, non metto la mano sul fuoco, ma mi sembra di ricordare sia così.La conferma deriva dal confronto con altre narrazioni, ancora una volta occore chiedere, sorry.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Controllavano che fossero vergini, sverginandole ovviamente.

    Questo Dio è proprio un mattacchione!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Come si fa ad essere così ciechi! Non vedi tutto l'amore che trasuda da quei due versetti!

    *ironia*

    Chi ha scritto il Vecchio Testamento doveva essere proprio un pazzo omicida pervertito!

    Saluti

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.