Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 10 anni fa

Come si fa l'arrosto di carton... seitan?

Ebbene NO.

Non era una civetta. Sono serio, serissimo, serierrimo.

Forse non tutti sanno che il sottoscritto si presentò con il famoso panino ai quattro maiali e una bottiglia di Rosso di Montefalco del 2006 all'incontro del trio Bellatrix-Volpetta-Me.

Così, tanto per, si è deciso che la prossima volta si mangerà vegan.

Il sottoscritto, che già pregusta la scena in cui i tre si incontreranno prima per fare spesa da NaturaSi, aveva pensato a un primo di pasta fresca (senza uovo) ai funghi, per poi proseguire con un arrosto di cartone con patate.

Se qualche veg gentYle vuol suggerire qualche gustosYssima ricetta lo ringrazzio in anticipo.

Ma preciso: niente tofu.

Inerente: ommioddio, per una volta non ce n'è bisogno!

10 risposte

Classificazione
  • ushas
    Lv 5
    10 anni fa
    Migliore risposta

    OHH passato questo perido mi voglio unire anche io !!!! PRIMA PERò DEVO VENIRE A TIRARE REGGISENI SOTTO UN CERTO PALCO...

    @VOLPè MA COME TE LO DEVO DIRE IO CHE SI PUò FARE IL TIRAMISù VEGANO???

    mannaggia oh e io che su fb faccio tanto felice diavolo con le mie varianti veg ....tu dove stai nel mentre è??? non mi si dai mai retta dentro sta casa!!! XD

    ARROSTO DI SEITAN

    Ingredienti: 500 gr. di seitan, una noce di burro, 6 cucchiai d’olio d’oliva, un rametto di rosmarino, 6 foglie d’alloro e di salvia, 6 cucchiai di tamari, ½ bicchiere d’acqua, sale. Per questa ricetta occorre un pezzo di seitan intero e grande come un pezzo di carne da arrosto. Sciogliete il burro nell’olio in una casseruola abbastanza grande da contenere il pezzo di seitan e poterlo coprire. Mettete il seitan nella casseruola insieme al rosmarino, la salvia, e l’alloro. Giratelo bene nell’olio, salate, e fatelo cuocere sul fuoco o nel forno a calore basso per circa ½ ora, girandolo spesso in modo che cuocia da ogni parte rosolando lentamente senza bruciare. Verso la fine della cottura cospargete con il tamari e fate rosolare ancora per 10 minuti. Togliete il seitan dalla casseruola e aggiungete l’acqua, che farete bollire a fuoco vivo per qualche minuto in modo da formare il sughetto. Servite l’arrosto ben caldo a fette fumanti cosparse di sugo.

    SEITAN ALLA CACCIATORA

    Ingredienti: 400 gr. di seitan, 2 tazze d’olive nere al forno, 6 foglie di alloro, 10 foglie di salvia, 8 bacche di ginepro, 4 cucchiai d’olio d’oliva, 5 cucchiai di concentrato di pomodoro, 1 tazza d’acqua, sale. Tagliate il seitan a cubetti non troppo grossi e mettete da parte. Scaldate l’olio nella teglia e fate rinvenire le olive a fuoco molto vivace per pochi minuti aggiugendo l’alloro e la salvia. Spruzzate con un po’ di sale e aggiungete i cubetti di seitan. Fate rosolare insieme alle olive per 5 minuti mescolando più volte in modo che non attacchi. Aggiungete il concentrato di pomodoro diluito in 1 tazza d’acqua, coprendo il seitan e le olive. Fate cuocere molto lentamente per circa ½ ora in modo che il liquido evapori e la salsa si addensi un po’.

    SCALOPPINE DI SEITAN

    Ingredienti: 400 gr. di seitan, 8 noci di burro, 6 foglie di salvia, 2 cucchiai di farina bianca, 3 cucchiai di tamari, 1 bicchiere d’acqua, alcuni spicchi di limone, sale. Tagliate il seitan a fettine sottili e passatele nella farina. Sciogliete 4 noci di burro in una teglia o padella e fatevi rinvenire la salvia. Aggiungete le fette di seitan e fatele rosolare lentamente da tutte e due le parti a fuoco lento per circa 10 minuti, salando e avendo cura di non far bruciare la farina e il burro. Quando sono rosolate toglietele dalla teglia e mettetele da parte. Sciogliete nella teglia il resto del burro e aggiungete 2 cucchiai di farina, facendola rosolare a fuoco molto basso e mescolando sempre con un cucchiaio di legno. Quando la farina sarà dorata aggiungete lentamente l’acqua sempre mescolando per formare una salsina che deve bollire per qualche minuto, e alla fine aggiungete il tamari. Se la salsa è troppo densa aggiungete un po’ d’acqua, mescolate e riportate a ebollizione. Spengete, e al momento di servire mettete nella salsa le fette di seitan tenute da parte. Servite ben caldo con qualche spicchio di limone prima che raffreddando la salsa s’addensi.

    SEITAN AL TARTEN

    Ingredienti: 400 gr. di seitan, 5 cucchiai di Tarten, 2 cucchiai di capperi tritati finissimi, il succo di ½ limone, 2 cucchiai d’olio d’oliva, ½ bicchiere d’acqua fredda, sale, prezzemolo per guarnire. Tagliate il seitan a fette molto sottili e mettetelo da parte. Preparate la salsa con il Tarten sciogliendolo lentamente con l’acqua fino a formare una crema abbastanza fluida. Aggiungete i capperi tritati, il sale, l’olio e il succo di limone. Mescolate bene, mettete le fette di seitan sul vassoio di portata e versate sopra la salsa. Guarnite con qualche foglia di prezzemolo.

    CARPACCIO DI SEITAN

    Ingredienti: 400 gr. di seitan, 4 cucchiai d’olio d’oliva, 2 cucchiai di tamari, 2 mazzetti di rucola o prezzemolo molto abbondante, 1 limone, sale, pepe o peperoncino a piacere. Tagliate il seitan a fettine molto sottili e saltatele in padella con 2 cucchiai d’olio d’oliva e il tamari, facendo assorbire completamente. Mettete le fettine di seitan su un vassoio di portata, tritate finemente la rucola, o se preferite il prezzemolo, e coprite il seitan con questo trito. Versateci sopra il succo del limone, aggiungete 1 pizzico di sale e 2 cucchiai d’olio d’oliva. Se vi piace il piccante potete aggiungere del pepe macinato fresco o del peperoncino. Servite dopo qualche ora freddo o a temperatura ambiente.

    SPIEDINI DI SEITAN AI FORMAGGI

    Ingredienti: 300 gr. di seitan, 200 gr. di formaggio feta, 200 gr. di formaggio emmenthal, 200 gr. di formaggio asiago, foglie di menta fresca, foglie di prezzemolo fresco, olive greche grosse snocciolate, cetriolini in agrodolce, pezzetti di peperone sott’olio, carciofini sott’olio, 2 cucchiai d’olio d’oliva, sale, pepe, salse a piacere d’accompagnamento. Tagliate il seitan a fette abbastanza spesse, salate e pepate e oliatelo appena. Arrostitelo velocemente sulla griglia e poi tagliatelo a cubetti. Tagliate a dadi anche i formaggi, spruzzan

    Fonte/i: http://www.seitangourmet.it/pietanze.asp leggi e stupisci idee su idee su idee....::D
  • 10 anni fa

    Se andate da NaturaSì l'arrosto di seitan lo trovate già bello che pronto ed esiste anche già affettato. In tal caso fare l'arrosto con patate è semplicissimo: dopo aver cucinato le patate è sufficiente aggiungere il seitan poco prima della fine della cottura per riscaldarlo insieme alle patate.

  • 10 anni fa

    non ho ancora capito da che lato sta twittina....dal lato delle persone che cercano d far capire le cs cn l ironia ( e quindi pensa tuto il contrario d qll che scrive) oppure dal lato delle persone totalmente idiote (e quindi pensa davvero le cosa che scrive???) ? qualcuno mi puo risp?? XD

  • 10 anni fa

    Vai di alghe alla diavole.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    ci sono cose migliori da mangiare perchè vi siete fissati sul seitan?cmq se fate la pasta coi funghi vi consiglio di metterci anche la panna (la probios è una bomba) e piselli.

    piuttosto che fare l'arrosto fate i peperoni ripieni di seitan...quelli si che so' bboni.

  • 10 anni fa

    Non ho mai mangiato il seitan, ma penso che chiunque possa arrostirlo, se è pratico di arrosti...

    buona cena veg, è una cosa simpaticissima

  • Anonimo
    10 anni fa

    Al Naturasì ci si deve andare bardati da gran sera e con 3 carte di credito perchè si rischia lo spennamento.

    L'arrosto di seitan si deve cucinare nel caminetto di Geppetto, quello col fuoco ed il pentolone disegnati.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Speditemene una fetta con tanto amore <3

  • .....ma tu sei un comunista....è giusto che ti privi dei cibi buoni.

    Il cartone ti va di gran lusso...

    Fonte/i: scherzo, ho voglia di un po' di baruffa! mi sei simpatico, in fondo.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Putroppo, il NaturaSì vende pure carne... biologica.

    Dovreste, invece, conoscerlo bene, voi onnivori. La carne migliore, la trovate lì!

    Un Sorriso Malinconico... Mel.

    Frittura... perchè tanta, triste buffonaggine?

    Twi... vero... da che parte stai?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.