darioski ha chiesto in AmbienteVivere verde · 1 decennio fa

Come curare il mio primo bonsai zelkova?

Ho quasi paura a chiedere, perché io non ho mai curato nessuna pianta. 0 assuluto.

Nemmeno una margherita.

Solo che ultimamente mi è venuta voglia di prendermi una piantina e di imparare a curarmela tenendola sulla mensola in camera.

Gironzolando al supermercato ho visto un bonsai (zelkova). Mi è piaciuto e l'ho portato a casa.

Ora però mi chiedo:

È o non è una pianta da interno? (in camera mia c'è sempre luce e calore) (ma d'estate accendiamo il climatizzatore)

Devo cambiare il terriccio (non so se fidarmi di quelli con cui vengono venduti) o è presto?

Potatura? ... Boh?

Va innaffiata spesso o poco?

O gironzolato su internet ma ho trovato pareri disuguali.

Aiutate un'aspirante bonsaista ;)

Quà ci sono le foto della pianta.

(copiate i link, ma non so se riuscirete a vederle)

http://i41.tinypic.com/2zptqg5.jpg

http://i43.tinypic.com/wiqa77.jpg

http://i43.tinypic.com/2j64k0z.jpg

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao, coi bonsai me la cavo molto bene.

    allora ti darò delle info su molti campi riguardanti il zelkova;

    Generalità: detta anche olmo giapponese, in natura questa pianta decidua raggiunge ache i 30 metri di altezza; ha foglie di media taglia, verdi, dentellate, chioma molto fitta, tondeggiante; corteccia marrone, fiori verdi, insignificanti. Le foglie in autunno, prima di cadere, si colorano di giallo-arancio. Abbastanza indicata come bonsai per principianti, non offre particolari difficoltà di cotivazione.

    Potature: si pota vigorosamente in autunno, levando i rami che escono troppo dal folto della chioma; dalla primavera fino alla fine dell'estate cimare i germogli lasciando due o tre paia di foglie. Se la pianta è sana è possibile diminuire la grandezza delle foglie defoliandola tra maggio e giugno. Il filo metallico si può applicare durante tutto l'anno.

    Esposizione: la zelkova gradisce le posizioni in pieno sole, all'esterno per tutto l'anno. Durante il periodo più caldo dell'anno è opportuno ombreggiarla. Se l'inverno è paricolarmente rigido riparare il vaso e le radici con del tessuto-non-tessuto.

    Annaffiature: non necessita di annaffiature abbondanti, attendere che il terreno si asciughi prima di fornire ulteriore acqua; in inverno annaffiare ogni mese. Nel periodo vegetativo aggiungere all'acqua delle irrigazioni del concime per bonsai ogni quindici giorni.

    Terreno: non ha molte esigenze per quanto riguarda il terreno, per preparare una composta ottimale mescolare una parte di torba, una parte di sabbia e tre parti di argilla. Rinvasare ogni due o tre anni, alla fine dell'inverno, potando abbondantemente le radici.

    Molitplicazione: si possono seminare i frutti a fine inverno, mantenendoli a temperatura moderata fino a germinazione avvenuta. In primavera si possono prelevare delle talee verdi, da far radicare in contenitori riempiti con un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali.

    Parassiti e malattie: non è una pianta particolarmente soggetta all'attacco di parassiti e malattie, a volte può essere colpita da afidi verdi.

    spero di esserti stata utile.

  • josepa
    Lv 4
    4 anni fa

    Bonsai Zelkova

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.