problemone tacchi...?

ciao ragazze,

quando vedo nei negozi le scarpe coi tacchi impazzisco, mi piacerebbe tantissimo comprarli ma....

grosso problema: non sopporto nemmeno i tacchi di 3 cm.

tutti i giorni, ormai da mesi, indosso un paio di stivali con tacco 4 largo...e va quasi bene, perchè mezza giornata riesco a portarli ma poi ho troppo dolore...e poi lo stivale sostiene, una scarpa tipo decollete per me è uno strumento del demonio.

se metto un tacco fino, arrivo a 3 cm per un paio d'ore, mentre con un tacco 5 anche abbastanza largo duro mezz'ora se sono fortunata. dopodiché, inizio a vedere le stelle.

ho provato coi cuscinetti doctor scholl, indossandoli a casa e camminandoci anche i giorni interi..ormai sono anni che le scarpe "carine" le indosso in casa per camminare e niente..mi fanno male. anzi, malissimissimo.

voi conoscete modi seri e che diano risultati per riuscire a portare i tacchi senza urlare di dolore dopo mezz'ora che li indossi, anche se sono bassi?

(e poi sono bassina, 155..i tacchi dovrei portarli spesso)

grazie

Aggiornamento:

ovviamente ho provato anche a camminare sul plateau (e sono impedita, anche perchè o sono altissimi i tacchi o se sono pari hanno un aspetto goffo e orribile) e con le zeppe..ma niente..

sono un disastrooooooo

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mah, da come ne parli a mio giudizio, sono le decolletè che possiedi il vero problema... Molto spesso infatti sono fatte male o con materiali duri che non permettono una camminata indolore! Mi spiego meglio, io ho diverse decolletè con e senza plateau, tutte con non meno 10 cm di tacco a spillo e ti assicuro che riesco a portarle tutta una sera tranquillamente... Ovviamente c'entra anche un discorso di abitudine nel portarle ma, così come non riuscirei mai a indossarle tutto un giorno, allo stesso tempo di sera per andare a ballare o al cinema non ho nessun problema! Poi sono arrivate loro, delle splendide decolletè dorate con tacco più grosso rispetto alle altre che ho e 9 cm di tacco, veramente stupende, se non fosse che... Non riesco a portarle per più di mezz'ora! Anche solo andare al cinema diventa un'agonia nonostante si stia solo seduti! Non ti dico la prima volta che le ho indossate tutta una sera...pensavo di svenire dal male e non c'erano cuscinetti in gel che tenessero! Tutta questo per dirti che i materiali di una scarpa sono fondamentali per la sua confortabilità e, se anche provandoli tutti i giorni a casa anche solo per mezz'ora vedi che non ottieni miglioramenti anzi il dolore è sempre dietro l'angolo, mettile via perchè ti rovinano solo i piedi e non imparerai mai ad apprazzare le scarpe col tacco, queste favolose diavolerie!

    No ma quale disastro! Considera che con il plateau non è facile camminare all'inizio ma dopo due o tre volte ti ci abitui, anzi è in assoluto il modo per provocare meno dolore perchè il piede non è rasoterra ma sollevato e quindi l'attrito è minore! Secondo me è proprio una questione di scarpa, perchè è veramente difficile provare dolore anche con un tacco 3 dopo poco tempo... Prova a cambiare tipo di scarpe (a punta, o a punta tonda alla fine è uguale perchè il dolore è localizzato nella parte del piede che si piega) e indossale ogni tanto a casa o per andare in luoghi in cui stai seduta (per esempio cinema o ristoranti) così da farti un'idea dell'eventuale dolore che ti possano provocare (magari acquista scarpe col tacco non troppo sottile ma medio-grosso)! Se neanche così trai giovamento, probabilmente ti conviene lasciar perdere i tacchi perchè ti fai solo del male (schiena e piedi in primis)!

  • ?
    Lv 6
    1 decennio fa

    Ciao, io di solito porto tacchi di 5-7cm circa anche perchè sono una ragazza di soli 17anni e piu alti avvolte sembrerebbero eccessivi visto che non sono neanche bassissima. Ad ogni modo ti posso consigliare di comprare scarpe con queste caratteristiche:

    1) non devono essere di vernice lucida perchè tendono ad essere piu dure delle altre

    2) non devono essere con la punta aperta davanti perchè camminando il piede va in avanti e spesso fanno male

    3) devono possibilmente essere di pelle

    4) devono avere un leggero rialzo davanti (plateau) a partire dai tacchi con piu di 7cm

    5) devono avere il sotto (la soletta) imbottita

    al mercato mi capita spesso di comprare delle scarpe col tacco della Fly For, costano veramente poco (5,10,25 euro) e nonostante non siano di pelle mi ci trovo benissimo...potresti provarle :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il plateu è l'unica soluzione.Guarda io sono una che con i tacchi non ha mai avuto un bel rapporto...ma il plateu mi ha fatto ricredere......hai detto che sembri goffa ecc ecc ma è questione di abitudine!portale in casa per abituarti così non avrai più la sensazione di camminare sui trampoli e di essere al circo.Te lo assicuro che il plateu non fa sentire dolore perchè bilancia il tacco e quindi il piede non sta sotto eccessivo sforzo...cmq un consiglio generale non prendere scarpe a punta ,meglio quelle arrotondare avanti perchè hanno una pianta più larga e non costringono le dita a stare strette :):)::) in bocca al lupo

  • 1 decennio fa

    Ah, Federi' come ti capisco... il mio ragazzo crede che io sia un alieno, perché non riesco a sopportare scarpe coi tacchi, che puntualmente vede sfilare ai piedi di tutti gli esseri umani di sesso femminile (e non -_- ). Mi ripete continuamente quanto sia sfortunato perché, benché lui impazzisca per questi "mezzi di auto tortura", io non riesco a tollerarli per più di un' ora. E tanto per dire che piove sul bagnato, pure io non supero il metro e 60...mentre lui sfiora il metro e 80. A giro facciamo un bell'effetto da articolo "il". Alla fine si è quasi arreso, visto che i primi tempi a costo di fargli piacere, mi auto lesionavo con quelle scarpe da tortura...con il risultato che dopo poco mi sentiva lagnare come un anima in pena e camminavo come se fossi sui carboni ardenti, così prima di uscire era lui che mi pregava che mi mettessi le scarpe basse, basta che gli evitavo quelle scene imbarazzanti.

    Ahh, che delusione però...a volte penso di aver proprio un difetto genetico di intolleranza ai tacchi alti.E dire che anche io adoro quelle "diavolerie femminili" che per quel poco ti alzano pure da terra ^_^ ne tante...e come potrai immaginare, come nuove, continuo tuttora ad ampliare la collezione (che stregoneria!!! )...quasi ad aspettare l' acquisto azzeccato di trovare una scarpa che magicamente non mi fa male o di esser miracolata e poterle un giorno indossare senza problemi.

    Se trovi una soluzione fammi un fischio!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    scegli scarpe di alta qualità.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.