Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

MI DATE LA TRADUZIONE DI QUESTO TESTO DI LAWRENCE?

Paul hated his father. As a boy he had a fervent private religion.

"Make him stop drinking," he prayed every night. "Lord, let my father die," he prayed very often. "Let him not be killed at pit," he prayed when, after tea, the father did not come home from work.

That was another time when the family suffered intensely. The children came from school and had their teas. On the hob the big black saucepan was simmering, the stew-jar was in the oven, ready for Morel's dinner. He was expected at five o'clock. But for months he would stop and drink every night on his way from work.

In the winter nights, when it was cold, and grew dark early, Mrs. Morel would put a brass candlestick on the table, light a tallow candle to save the gas. The children finished their bread-and-butter, or dripping, and were ready to go out to play. But if Morel had not come they faltered. The sense of his sitting in all his pit-dirt, drinking, after a long day's work, not coming home and eating and washing, but sitting, getting drunk, on an empty stomach, made Mrs. Morel unable to bear herself. From her the feeling was transmitted to the other children. She never suffered alone any more: the children suffered with her.

Paul went out to play with the rest. Down in the great trough of twilight, tiny clusters of lights burned where the pits were. A few last colliers straggled up the dim field path. The lamplighter came along. No more colliers came. Darkness shut down over the valley; work was done. It was night.

Then Paul ran anxiously into the kitchen. The one candle still burned on the table, the big fire glowed red. Mrs. Morel sat alone. On the hob the saucepan steamed; the dinner-plate lay waiting on the table. All the room was full of the sense of waiting, waiting for the man who was sitting in his pit-dirt, dinnerless, some mile away from home, across the darkness, drinking himself drunk. Paul stood in the doorway.

"Has my dad come?" he asked.

"You can see he hasn't," said Mrs. Morel, cross with the futility of the question.

Then the boy dawdled about near his mother. They shared the same anxiety. Presently Mrs. Morel went out and strained the potatoes.

"They're ruined and black," she said; "but what do I care?"

Not many words were spoken. Paul almost hated his mother for suffering because his father did not come home from work.

"What do you bother yourself for?" he said. "If he wants to stop and get drunk, why don't you let him?"

"Let him!" flashed Mrs. Morel. "You may well say 'let him'."

She knew that the man who stops on the way home from work is on a quick way to ruining himself and his home. The children were yet young, and depended on the breadwinner. William gave her the sense of relief, providing her at last with someone to turn to if Morel failed. But the tense atmosphere of the room on these waiting evenings was the same.

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Paul odiava suo padre. Come ragazzo aveva una sua fervente privata religione.

    “Fallo smettere di bere” egli pregava ogni notte.”Signore, fa morire mio padre, “ egli pregava molto spesso.” fa' che non sia rimasto ucciso nella miniera” egli pregava quando dopo il tè il padre non tornava a casa dal lavoro.

    C'era stato un altro tempo in cui la famiglia aveva sofferto intensamente. I bambini venivano da scuola ed avevano i loro tè. Sulla cucina la grossa casseruola nera stava bollendo, lo stufato era nel forno, pronto per il pranzo di Morel. Egli era atteso per le cinque. Ma per mesi egli si fermò a bere ogni notte sulla via del ritorno dal lavoro.

    Nelle notti d'inverno, quando faceva freddo, e faceva scuro presto, La signora Morel avrebbe messo un candeliere d'ottone sul tavolo, e acceso una candela di sego per risparmiare il gas. I bambini finivano il loro pane e tè, o gocciolanti, ed erano pronti per andare a giocare. Ma se Morel non era ritornato essi lo avvertivano. La consapevolezza del suo sedere nella sua nera miniera, a bere dopo una lunga giornata di lavoro, senza tornare a casa a mangiare e a lavarsi, ma sedere bevendo a stomaco vuoto rendeva la signora Morel incapace di sopportarlo. Da lei la sensazione era trasmessa agli altri bambini. Ella non soffriva da sola alcunché: i bambini soffrivano con lei.

    Paul andò fuori per giocare con gli altri. Giù nella grande ….....del crepuscolo, minuscole strisce di luci brillavano dove c'erano i pozzi. Pochi tardivi minatori si spargevano su per il sentiero oscuro. Il lampionaio veniva avanti. Non venivano più minatori. L'oscurità calò sulla valle; il lavoro era fatto. Era notte.

    Allora Paul corse ansiosamente nella cucina. L'unica candela ancora ardeva sul tavolo, la grossa fiamma divenuta rossa. La signora Morel sedeva sola. Sulla cucina la pentola fumava; il piatto della cena giaceva in attesa sul tavolo. Tutta la stanza era colma di un senso di attesa, attesa per l'uomo che era seduto nel suo scuro pozzo, senza pranzo, alcune miglia lontano da casa, circondato dalle tenebre, a uccidersi col bere. Paul si fermò nello stipite della porta.

    “E' tornato papà?” chiese.

    “Puoi vedere da te che non c'è” disse la signora Muriel,

    Fonte/i: Cervello. adesso basta. fallo andare anche tu.
  • 10 anni fa

    Paul odiava il padre. Da ragazzo aveva una fervida fede religiosa privata.

    "Fallo smettere di bere", ha pregato ogni notte. "Signore, fa 'mio padre morire», pregava molto spesso. «Non lo essere ucciso a fossa", ha pregato, quando, dopo il tè, il padre non è venuto a casa dal lavoro.

    Questo è stato un altro momento in cui la famiglia ha sofferto intensamente. I bambini provenivano da scuola e avevano i loro tè. Sul piano di cottura della padella capiente nero era bollente, il vaso era stufato nel forno, pronta per la cena di Morel. Era atteso alle cinque. Ma per mesi si fermava e bere ogni sera per la sua strada dal lavoro.

    Nelle notti d'inverno, quando faceva freddo, e fece buio presto, la signora Morel metterebbe un candeliere in ottone sul tavolo, accendere una candela di sego per salvare il gas. I bambini terminato il loro pane e burro, gocce, ed erano pronti ad andare fuori a giocare. Ma se non fosse venuto Morel che vacillato. Il senso della sua seduta in tutta la sua pit-sporco, bevendo, dopo una giornata di lavoro, non tornare a casa e mangiare e lavarsi, ma seduto, ubriacarsi, a stomaco vuoto, fatta la signora Morel incapace di sopportare se stessa. Dalla sua la sensazione è stata trasmessa agli altri bambini. Non ha mai sofferto più solo: i bambini sofferto con lei.

    Paul andò fuori a giocare con il resto. Giù nella valle grande del crepuscolo, i raggruppamenti di piccole luci bruciate, dove i pozzi sono stati. Un collier ultimi anni disordinatamente su per il sentiero oscuro campo. Il lampionaio venuto avanti. Non collier più venuto. Darkness chiudere sopra la valle; lavoro è stato fatto. Era notte.

    Allora Paolo correva ansiosamente in cucina. L'unica candela ardeva ancora sul tavolo, il grande fuoco ardeva rosso. La signora Morel seduto da solo. Sul piano di cottura la pentola a vapore, il piatto piano giaceva in attesa sul tavolo. Tutta la stanza era piena del senso di attesa, attesa per l'uomo che era seduto nel suo pit-sporcizia, dinnerless, alcune miglia lontano da casa, attraverso il buio, si ubriaca bevendo. Paolo rimase sulla soglia.

    «È venuto il mio papà?" ha chiesto.

    "Si può vedere che non ha", ha detto la signora Morel, croce con la futilità della questione.

    Poi il ragazzo indugiava su vicino a sua madre. Avevano in comune la stessa ansia. Attualmente la signora Morel uscì e tese le patate.

    "Sono rovinato e nero", ha detto, "ma che me ne importa?"

    Non molte parole sono state pronunciate. Paul quasi odiava sua madre per la sofferenza, perché suo padre non è venuto a casa dal lavoro.

    "Che cosa ti preoccupa per?" ha detto. "Se vuole smettere e ubriacarsi, perchè non lo lasciate?"

    "Lascialo!" balenò signora Morel. "Si può ben dire 'lasciarlo'".

    Sapeva che l'uomo che si ferma sulla strada di casa dal lavoro è un modo rapido per rovinare se stesso e la sua casa. I bambini erano ancora giovani, e dipendeva dal capofamiglia. William le ha dato il senso di sollievo, fornendo la sua finalmente con qualcuno a cui rivolgersi in caso Morel fallito. Ma l'atmosfera di tensione della sala d'attesa per queste serate è stata la stessa.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.