Alice nel Paese delle Meraviglie: anche per chi non ha letto il libro?

Ciao a tutti!!

Recentemente ho visto al cinema il film Alice in Wonderland e quindi mi è venuta la curiosità di leggere il libro di Carroll, la storia originale.

Da piccola avevo visto il film-cartone e non me lo ricordavo se non che mi era rimasto impresso che era una storia molto inquietante.

Ho comprato il libro, sorvolando su questo aspetto: ero piccola e quindi mi spaventavo facilmente.

Ma adesso, che non sono più tanto piccola, l'ho trovato inquietante davvero, e non poco!

Il film moderno invece l'ho trovato molto carino.

Allora, mi chiedo, come si fa a raccontare una storia del genere ai propri figli o anche solo fargli vedere il cartone?

Che razza di insegnamenti ne tirano fuori dopo, con un bruco che fuma la pipa turca da mattina a sera, una bambina ignorante e scansafatiche (Alice) e una regina (la regina di cuori) prepotente ed egoista che l'unica cosa che sa fare è minacciare tutti di tagliargli la testa?

Le storie non dovrebbero tranquillizzare i bambini, facendoli andare più tranquilli a letto la sera e insegnandogli dei valori?

Voi che ne pensate?

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Da quando Alice sarebbe una storia "per bambini"? La protagonista è una bambina, verissimo, ma non mi risulta che Lewis Carroll scrivesse per insegnare qualcosa ai bambini (teniamo pure conto dell' attrazione non del tutto sana che provava per le bambine).

    Io adoro Alice e adoro il film Disney, mi è piaciuto un po' meno l' adattamento di Tim Burton, per quanto ami questo regista. Non lo leggerei ad un bambino al di sotto dei dieci anni, se non altro perchè non riuscirebbe a comprendere e gustarsi per bene tutti i giochi linguistici, i trabocchetti, i riferimenti, l' ironia profonda di Carroll.

    Alice non è una fiaba per bambini, eh! Disney l' ha adattato in quel senso e infatti ha dovuto togliere, correggere, modificare alcune cose.

    E poi tu non tieni conto della distinzione fiaba - favola. Sono due cose molto diverse... ad un bambino potresti leggere le FIABE di Andersen, ma le FAVOLE dei Grimm? O di Esopo?

    Non penso :-) prova a cercare la versione originale di Biancaneve e vedi com'è in realtà. Anzi, dai una scorsa pure al "Peter Pan" di J. Barrie e vedrai quanto è inquietante (e bellissimo).

    Concludendo, penso che la tua reazione sia dovuta solo al fatto che avevi un pregiudizio su ciò che stavi per leggere. Ti aspettavi una storia per bambini, e hai avuto qualcosa di molto diverso, intricato e, a mio parere, estremamente affascinante.

  • 1 decennio fa

    Da quando in qua i libri dovrebbero dare una morale? Insomma ci sono libri e libri e quindi generi e generi e poi alice nel paese delle meraviglie non è proprio una favola in effetti ma è più che altro un racconto e poi al giorno d'oggi cos'è educativo? io preferisco questo ai teletubbies sinceramente.

  • 1 decennio fa

    Ma Alice non è una favola per bambini, non lo è mai stata.

    Ricordo benissimo che i miei non volevano che leggessi il libro, quando ero piccola. (Io naturalmente lo lessi di nascosto e non mi impressionai. E infatti ora che sono grande, leggo thriller truculenti, ah ah!)

    Ci sono anche fiabe per adulti e Alice è una di queste. Il fatto che la Disney ne abbia tratto un cartone non significa nulla. Credo che gli sceneggiatori, all'epoca, fecero un bel lavoro di epurazione.

  • Infatti Alice non è una storia per bambini. Anche se io l'ho sempre amata! E poi se ci pensi ogni fiaba è un po' inquietante.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Concordo pienamente con Angelaro sui giochi linguistici. E come dare un bambino di 5 anni un Bartezzaghi da risolvere

  • 1 decennio fa

    se la metti su quell'aspetto un pò tutte le storie sono così:in cappuccietto rosso la bambina disobbediscie alla mamma in cenerentola usano la gente come schiava in biancaneve lei si fa parsuadere dalla strega e mangia la mela!!ma poi tutte hanno un lieto fine e queste cose brutte servono a farci capire la morale della storia!!il bruco da delle riflessioni bellissime ad alice,la regina di cuori cattiva alla fine avrà quello che li spetta x la sua cattiveria e alice alla fine diventa attiva e intelligente!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.