S ha chiesto in Casa e giardinoManutenzione e riparazione · 1 decennio fa

Costo restyling bici inizio '900?

In cantina ho riscoperto una vecchia bici degli inizi del '900, un po' arrugginita e mal concia.

Mi è venuta voglia di risistemarla da cima a fondo:

- verniciatura telaio

- acquisto componentistica nuova in stile "retro" (luci, cavi, guaine, catena, manopole, ecc.)

- montaggio componentistica (pensavo in qualche ciclofficina)

Secondo voi, a spanne, quanto potrebbe venirmi a costare il tutto?

Grazie a chi saprà rispondermi!

Aggiornamento:

@Al:

Grazie mille della risposta super dettagliata! Mi sarà sicuramente molto utile!

Mi è venuto in mente ora che una possibile fonte di pezzi di ricambio è http://www.chainreactioncycles.com/

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Carissimo Manu, mi diventa molto difficile risponderti, il motivo è molto semplice , premetto che possiedo 5 bici 4 da corsa e una city bike, 4 di queste assemblate verniciate fai da te, una di queste è stata utilizzata una vernice composta da un singolo pigmento "oro" (mi è stata regalata "costi stratosferici"avanzata da una verniciatura di un fuoristrada di un Emiro.) , (a seconda dell'angolo visivo cambia colore e lo stesso colore ha varie tonalità: viola verde grigio nera etc...

    Fra i miei hobby vi è il restauro di vecchie moto.

    Considero un peccato grave, tentare di ripristinare una vecchia bici (inizi 900) se effettivamente è così datata ....con accessori attuali....

    Sono quasi certo che difficilmente riuscirai a installare: corone cambi deragliatori manubri freni ruote etc...senza apportare modifiche sostanziali alla vecchia struttura.

    Ovviamente il mio è un parere personale; smonterei tutta la bicicletta, e con infinita pazienza ripristinerei rimettendoli a nuovo (sabbiando il telaio oppure utilizzerei uno sverniciatore portando a nudo il ferro , ripristinerei il vecchio colore (ipotizzo nero) se è del novecento dovrebbe avere dei profili o filetti colore rosso o oro, probabilmente i freni sono costituiti da leve e tiranti quindi con lana d' acciaio oppure scotch brite asporterei l' ossido, quindi pasta abrasiva e feltro li luciderei a specchio.

    Sostituirei le sfere delle ruote dei mozzi luciderei le piste di scorrimento dei cuscinetti.

    Per altri componenti (usurati tipo: sella etc) puoi trovarli ai mercatini oppure in rete.

    Note finali...

    Se la tua bici ha solamente qualche decina di anni .e da come l'hai descritta sembra ..datata ma non del 900 .(parli di guaine luci fili...etc, a quei tempi non esistevano..inoltre difficilmente troverai catene compatibili con ingranaggi pignoni di 100 anni fa.

    La smonterei completamente e a secondo delle parti li sostituirei acquistandole o in rete oppure anche nei grossi centri fai date (trovi tutta la componentistica a costi onesti.

    (Il telaio e la forcella andrebbero sverniciati e riverniciati con ottimi prodotti antiruggine e vernici colorate e trasparenti ) Se hai della invettiva puoi dipingere il telaio a vari strati con vari colori applicando mascherine tipo stencil)

    TI allego un link (come verniciare una bici) molto fai da te......

    http://www.youtube.com/watch?v=WBDwGacUQ-k

    Youtube thumbnail

    http://www.youtube.com/watch?v=9PfBoDQ7xDA

    Youtube thumbnail

    ciao

  • 1 decennio fa

    ciao Maru, guarda un po' ho da poco finito di sistemare la bicicletta di mio nonno quindi spero di poterti dare dei consigli azzeccati anche perché neppure per me all'inizio è stato facile e probabilmente se ti rivolgi a un esperto ti smonterà dicendoti che è un impresa impossibile, oppure ti daranno prodotti sbagliati ecc (a meè successo -.-)

    anzitutto per la RUGGINE: bisogna grattarla accuratamente con una carta vetrata più o meno grossa (diciamo a grana 100); quando poi avrai finito e rivernicerai consiglio un antiruggine spray perché a vernice rischi di fare uno strato troppo spesso; però alla fine l'antiruggine ti servirà di più per le parti tipo il manubrio e i raggi, quindi uno zinco spray è perfetto ed è un prodotto antiruggine, ti renderà il metallo più "opaco" ma potrai renderlo più metallico col cromo.

    passiamo alla VERNICE: accidenti che pataccata la vernice a pennello se non si gratta via bene quella che ci stava prima (e consiglio in questo caso una carta vetrata 60 o 80 o uno sverniciatore liquido che trovi dai ferramenta che applicato sul metallo crea delle bollicine dopo di che basta passare uno straccio o il diluente in nitro e si staccheranno piccoli pezzettini di vernice vecchia pian piano-poi conviene sempre ritoccare la sverniciatura con la carta vetrata anche se usi lo sverniciatore)

    potresti usare comunque una vernice-spray dopo aver sverniciato, che dovrebbe dare più uniformità al telaio, perché ripeto pennellando c'è il rischio che venga abbastanza grezza e poco uniforme.

    per gli ACCESSORI: niente da fare, qui devi per forza rivolgerti in un negozio dove vendono e riparano bici; per trovare accessori retrò sarebbe l'ideale cercare nei mercatini d'antiquariato ma dubito che li trovi a pezzi singoli, oppure nei negozi comuni cerchi l'articolo che più ti sembra "retrò".

    infine la MONTATURA: se il negozio esegue anche riparazioni, potranno assemblarti loro i pezzi, ti dirò quando l'ho portata io ancora al suo stato brado mi hanno guardato con diffidenza dicendo che sarebbe stato troppo laborioso, quindi gliel'ho riportata verniciata a nuovo e sistemata dalla ruggine e mi hanno finalmente sistemato i pezzi malconci, e non ho pagato tanto, con 50 euro circa me la sono cavata.

    ho scritto un mucchio, ma se lavori cosi da autodidatta è un lavoro anche di precisione inoltre ti ripeto all'inizio nemmeno io sapevo che pesci pigliare e infatti per arrivare a un risultato buono l'ho ridipinta e sistemata un mucchio di volte finchè non ho preso confidenza con tutti i prodotti che mi son dovuto cercare perché non sempre i venditori sono onesti e simpatici :-)

    fammi sapere!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.