ricette dei carciofi alla romana?? quelli che si fanno in tegame e sono tipo quelli alla brace?

3 risposte

Classificazione
  • luna
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ecco la ricetta per questa squisita preparazione:

    Ingredienti:

    8 carciofi romani

    60 g. di prezzemolo

    8 foglie di menta

    1 spicchio d’aglio

    3 cucchiai di olio d’oliva

    il succo di un limone

    sale

    pepe

    Sbucciate l’aglio, mondate il prezzemolo e la menta, tritateli finemente, aggiungete sale e pepe e metteteli in una ciotola con 2 cucchiai di olio mescolati con cura. Mondate i carciofi, togliete le foglie esterne tagliate i gambi tenendoli lunghi 4 cm; tagliate quindi i carciofi a metà nel senso della larghezza ed eliminate la barba interna; lavateli e metteteli a bagno con acqua e limone. Sgocciolateli, asciugateli,profumateli con il trito aromatico e chiudete leggermente le foglie rimaste. In un tegame di terracotta sistemate i carciofi con i gambi rivolti verso l’alto, uno vicino all’altro. Copriteli parzialmente con acqua, unite 1 cucchiaio di olio d’oliva, salate e coprite. Portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate cuocere facendo evaporare completamente l’acqua (per circa 20-30 minuti). Si possono servire freddi o caldi.

  • 1 decennio fa

    Ingredienti:

    1 spicchio d'aglio

    8 carciofi romani

    1 limone

    2 cucchiai di menta romana

    2 dl di olio extravergine d'oliva

    50 g di pangrattato

    2 cucchiai di prezzemolo

    Preparazione.

    Per prima cosa occupatevi della pulizia dei carciofi: togliete le foglie esterne piu' dure, con un coltellino affilato percorrete un movimento a spirale dal fondo verso la cima del carciofo e infine, tagliate una parte del gambo lasciandone solo 4 centimetri.

    Allargate le foglie dei carciofi con le mani in modo da poter togliere la barbetta presente all'interno e mettete i carciofi, così puliti, in una bacinella con dell'acqua acidulata per evitare la formazione di parti nere che, ricordiamo, vanno eliminate.

    A questo punto tritate l'aglio, la mentuccia ed il prezzemolo e aggiungete il pangrattato, un filo d'olio e un pizzico di sale.

    Servendovi di un cucchiaino, riempite i carciofi, che avete precedentemente allargato, con la farcia di pangrattato.

    Mettete in un tegame antiaderente i carciofi bagnandoli con l'olio restante e fateli scottare per due minuti, quindi aggiungete acqua fino alla meta' della testa del carciofo, salate e coprite il tegame con un coperchio.

    Dopo circa mezzora controllate la cottura dei carciofi, che dovrebbe essere ultimata, con una forchetta e se sono pronti, serviteli in tavola ancora caldi e cosparsi con il sughetto della cottura...Buon appetito!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Pulire i carciofi, metterli per 10 minuti in ammollo in acqua con mezzo limone, togliere la punta, aprirli con le mani e metterci dentro la mentuccia, uno spicchio d' aglio, un pò di peperoncino ed il sale. Metterli in un tegame diritti e stretti tra loro aggiungere abbondante olio un goccio d' acqua, coprire il tegame. A metà cottura girare i carciofi sottosopra e farli rosolare. Quando sono ben cotti vanno serviti. Questi sono carciofi alla romana, poi ci sono i carciofi alla giudia devi usare lo stesso procedimento solo che devi friggerai in olio abbondantissimo e bollente, Quando sono molto croccanti devi toglierli dal fuoco ma te li sconsiglio, sono molto più buoni i primi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.