Zerlina ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

COME REAGISCI DI FRONTE ALLA GENEROSITA' ALTRUI?

Anni fa, in vacanza, la mia amica ed io andammo a visitare una città con pochissimi soldi in tasca.

Solo arrivate a destinazione ci rendemmo conto che il poco che avevamo non serviva neppure a pagarci un panino. Il resto dei soldi era rimasto nello zaino al deposito bagagli della stazione ferroviaria di un'altra città che serviva da base per i nostri spostamenti.

Lasciata da parte la vergogna, fermammo una persona alla quale chiedemmo qualche spicciolo, spiegando il motivo della richiesta.

Con nostra grande sorpresa, questo ragazzo ci portò al ristorante, pagò per noi il pranzo (per educazione, ordinammo solo una portata e un bicchiere d'acqua) e se ne andò.

Sono passati tantissimi anni ma questo episodio non lo dimenticherò mai.

Perchè ci si stupisce e si rimane quasi increduli davanti ad un gesto di generosità?

10 risposte

Classificazione
  • sasa
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mi e' capitato di essere aiutato senza chiederlo e ho giustamente ringraziato sebbene non fossi in difficolta'.

    Mi e' capitato diverse volte di aiutare qualche persona in difficolta' sul come, preferisco non dirlo perche' credo che un bel gesto non debba essere pubblicizzato

    ciao Petronilla

  • Che bella esperienza, io gli avrei chiesto il suo indirizzo, se è diffidente, quello in cui lavora . Solo per mandargli un ricordo dalla mia isola...e se poi non lo dà, lo ringrazierei più volte e nel pensare a quel gesto ne farei altrettanto se 2 giovani venissero a mancare di cibo...ma già lo faccio con povera gente che si trova davanti ad un supermercato o altrove.

    Lo ripeto, è una bella esperienza che ti fa crescere.

    Abbraccio petronille.

    Solo josi

    @Fonti /

    Belle risposte Floridiana e Caterina F !

  • Anonimo
    1 decennio fa

    DAVVERO GENEROSO QUESTO RAGAZZO!!.

    DI SOLITO, SIAMO DIFFIDENTI, CON GLI ESTRANEI, TEMIAMO CHE POSSANO IMBROGLIARCI, PER SPILLARCI, QUALCHE EURO, CON L' INGANNO, NON PENSANDO CHE IN MEZZO A TANTI TRUFFATORI CI SONO ANCHE QUELLI IN BUONA FEDE, COME TE E LA TUA AMICA!!.

    AVETE INCONTRATO UN ANGELO , A CUI MANCAVANO LE ALI, MA CON UN GRANDE CUORE!!.

    COME REAGIREI, DI FRONTE A TALE GENEROSITÀ?.

    RINGRAZIANDOLO INFINITAMENTE, IL MINIMO CHE POTREI FARE, E AUGURARGLI OGNI BENE PER IL FUTURO.

    NOTTE.

  • 1 decennio fa

    Si rimane increduli perché oggi tutto questo sembra fantascienza

    Anche io recentemente sono rimasta colpita dalla disponibilità di una persona incontrata casualmente in autobus. Dovevo raggiungere mia sorella al chiostro del Bramante per un'interessante mostra sui pittori Italiani attivi a Parigi durante la bella epoque (Zandomeneghi , De Nittis, Boldini) ed ero seduta vicino a un uomo alto, che in un primo momento avevo scambiato per uno straniero. Sentendolo parlare al cellulare capii che era italiano ( successivamente mi disse di essere originario di Napoli ).

    Il mio cellulare squilla : è mia sorella che mi chiede di affrettarmi e di prendere un taxi. Le dico che il traffico è intenso e che prendere un taxi con la pioggia non sarebbe stato facile. Le dico di non preoccuparsi , di entrare senza di me con il gruppo e la professoressa di arte che avrebbe fatto da guida , che sarei tornata a visitare la mostra per conto mio in un altro momento.

    Con mio grande stupore , il ragazzo seduto a fianco a me mi dice : guardi che fra qualche minuto arriveremo, io lavoro in via del Governo Vecchio e conosco la zona , se vuole le indico io il chiostro , è a pochi passi dalla fermata. Perché non si fa lasciare il biglietto di ingresso alla biglietteria?

    Ho telefonato a mia sorella e le ho detto di lasciare il biglietto e l'auricolare all'ingresso.

    Durante il percorso abbiamo parlato anche con altri due signori (una coppia) del piu' e del meno.

    Scesi dall'autobus,di buon passo mi ha accompagnato a destinazione e l'ho ringraziato ,salutandolo con una stretta di mano.

    Anche un gesto del genere oggi riesce a commuoverci : dedicare un po' del nostro tempo al prossimo , aiutarlo e soccorrerlo è un gesto di generosità al pari del nobile gesto che hai ricevuto tu.

    Posso dirti che la generosità e la disponibilità del prossimo nei miei confronti mi stupisce e mi commuove. Non ci sono piu' abituata : la gente è sempre piu' frettolosa e distratta.

    La persona che avete avuto il privilegio di incontrare è un grande , ospitale oltre che generoso.

    Alcinoo, il personaggio dell'Odissea , diceva che lo straniero e il supplice vanno tenuti dal saggio nel conto di fratelli

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    E non coglieste la latente speranza di scoparvi?

    Ah,il buoncuore...

    P.S: ho terminato gli stronzìssimi "messaggini quotidiani YA"...

    Esequie generose.

  • 1 decennio fa

    Hai incontrato la vera generosità, quella che dà senza pretendere,

    perchè ti meravigli tanto?

    Non ti sei resa conto che anche tu hai dato qualcosa :

    hai dato la tua nobiltà d'animo,

    la tua sincerità,

    incosciamente hai offerto la tua amicizia.

    il tuo sorriso

    come si può non reagire a tanta generosità?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    perchè è raro!!...

    che gentile quel ragazzo!!... =)

    ciaooooo baci!!...

  • 1 decennio fa

    E' vero, ma volevo dirti che (forse dipende dalla mentalità della mia zona, Campania) ogni volta che mi sono trovata in difficoltà per qualche motivo, non ho mai disperato troppo e la sorte mi ha dato ragione. Ho trovato sempre qualche brava persona che mi ha dato quel pizzico di aiuto che in quel momento valeva tantissimo. Sarà stata la fortuna, però penso anche che i mass media cerchino di farci vivere nel terrore, che tutti intorno siano persone pericolose.

  • 1 decennio fa

    Perchè viviamo in un epoca dove l'arrivismo e l'avidità la fanno da padroni

    Fonte/i: Ehi!si si dico a te:QUAL'E' PER TE LA MIGLIORE CANZONE DI TUTTI I TEMPI?Dillo qui e magari mettici il video:http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=201...
  • Anonimo
    4 anni fa

    Tutto dipende dal nostro vissuto Sono le esperienze damaging che portano a diffidare degli altri Certe volte non sono nemmeno esperienze che abbiamo provato sulla nostra pelle Possiamo essere sopraffatti da ciò che sappiamo succedere Insomma, basta un solo caso traumatico according to portarci a generalizzare e a non credere che se una volta è andata male quella successiva potrebbe andare bene Credo si tratti anche di paura in certi casi, quella di ripetere la stessa esperienza negativa Ma può essere anche una questione di invidia Una character generosa e premurosa è una character di cui in genere si ha stima Chi nella sua vita non riceve quella stima può essere portato a soffrirne al punto da volersi convincere, e voler convincere anche gli altri, che quella generosità è falsa In questo modo nello stesso pace si sminuisce l'altro e e si esalta se stessi according to essere riusciti a vedere oltre le apparenze, dove gli altri venivano ingannati Altre volte è semplice noia Vedere intrighi ovunque può essere stimolante Ma alla wonderful dei conti, di base, credo ci sia sempre una qualche paura. Ciao Bu ;-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.