pleurite..cause?????????????

mio zio ha avuto la pleurite.. con febbre...all'esame radiologico risultano addensamenti polmonari e versamento pleurico.. ho letto che questi addensamenti sono tipici della polmonite...la causa potrebbe dunque essere una polmonite? inoltre ha fatto la broncoscopia con indagini per il bacillo di koch che ho letto è la causa della tubercolosi..la tubercolosi potrebbe causare la pleurite? infine...il versamento pleurico indica che la pleurite è ancora in atto o ci vuole tempo per il riassorbimento?

grazie!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao Sara.

    Finalmente capisco perchè ce l'avevi tanto con gli addensamenti ;)

    Il polmone è rivestito da foglietti (le pleure) che servono a farlo muovere rispetto agli organi circostanti (cuore, vasi, gabbia toracica) senza farlo grattare. Il rivestimenti è bistrato e tra i due strati c'è uno spazio estremamente fine.

    Se hai dei focolai di polmonite, come ti già ti ho detto, si forma un essudato che riempie gli alveoli, formando gli addensamenti visibili alla radiografia. Se questi focolai infettivi sono vicino alla pleura, possono coinvolgerla nell'evento infiammatorio causando così una pleurite che si aggiunge alla polmonite.

    Ora il problema non è la pleurite in sè, nel senso che il liquido pian piano si assorbe, ma è combattere l'infezione. E l'unico modo per farlo è capire qual è il batterio coinvolto, in modo da utilizzare l'antibiotico idoneo. La broncoscopia serve proprio a cercare il batterio (praticamente recuperano un po dell'essudato infiammatorio, lo mettono in coltura e vedono cosa esce fuori). Il bacillo di Koch è un batterio, come tante bisogna prendere in considerazione anche lui, anche perke ci vorrebbero antibiotici superspecifici.

    Non resta che aspettare cosa dicono i laboratori riguardo al germe trovato con la broncoscopia e proseguire con la terapia antibiotica che sembra dare frutti maggiori.

    Ripeto, la pleurite in sè non è un problema. Indubbiamente aggiunge un fastidio in più, in quanto può essere dolorosa. Il problema è l'infezione.

    Spero di esserti stato d'aiuto ancora una volta. COntinua a tenerci aggiornati

  • 6 anni fa

    In effetti è un termine che fa particolarmente paura, ma cercando si capisce che non si tratta che di una infiammazione e come tale può essere più o meno acuta. Ho letto questo articolo che ti consiglio http://goo.gl/4qoFhT spiega nel dettaglio cos’è un focolaio, quando compare e come si cura!

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.